Condividi questa pagina con:

  • LinkedIn

Recomend this page

Grazie, la tua segnalazione è stata inviata correttamente.

Spiacenti, questa funzionalità non è disponibile al momento.
Per favore prova con questo link. Grazie

Scissione parziale non proporzionale e asimmetrica di UniCredit Services S.C.p.A. a favore di UniCredit S.p.A.

Il Consiglio d'Amministrazione di UniCredit S.p.A. nella seduta del 6 febbraio u.s. ha approvato il progetto di riorganizzazione delle attività svolte dalla propria controllata UniCredit Services S.C.p.A. attraverso il trasferimento ad UniCredit S.p.A. delle attività italiane relative alle "operations" ed al "real estate" oggi svolte dalla stessa UniCredit Services S.C.p.A. in Italia a beneficio dei clienti italiani.

A seguito dell'autorizzazione da parte della Banca Centrale Europea ai sensi degli articoli 4(1)(e) e 9(1) del Regolamento n. 1024/2013 nonché dell'art. 57 del Decreto Legislativo 1° settembre 1993, n. 385 (Testo Unico Bancario), in data odierna sono stati messi a disposizione del pubblico su questo sito e presso la sede sociale in Milano, ai sensi dell'art. 70, comma 7, lettera a) del Regolamento Consob 11971/99 (Regolamento Emittenti), i documenti relativi alla scissione parziale non proporzionale asimmetrica di UniCredit Services S.C.p.A. a favore di UniCredit S.p.A..