1. Home
  2. One UniCredit
  3. Articoli
  4. 2024
  5. may
  6. Giornata mondiale della biodiversità
Share this event on:
  • LinkedIn

Recomend this page

Grazie, la tua segnalazione è stata inviata correttamente.

Spiacenti, questa funzionalità non è disponibile al momento.
Per favore prova con questo link. Grazie

Mittente:

Destinatario (indirizzo e-mail):

Rispettare, proteggere e salvaguardare la nostra ricchezza naturale. Oltre all'emergenza climatica, il mondo sta affrontando una crisi altrettanto importante che richiede un'azione immediata: la perdita della biodiversità e il deterioramento della natura. 

2:00 min

Oggi celebriamo l’International Day for Biological Diversity, il cui tema è "Sii parte del piano". 


Cos'è la biodiversità? 

La biodiversità include tutti i diversi tipi di vita che si possono trovare in un'area: la varietà di animali, piante, funghi e persino microrganismi come i batteri che compongono il nostro mondo naturale. Ciascuna di queste specie e organismi lavora insieme in ecosistemi complessi, strettamente legati tra loro, per mantenere l'equilibrio e sostenere la vita. 



Perché è così importante? 

Nonostante tutti i nostri progressi tecnologici, siamo ancora completamente dipendenti da un ecosistema florido e sano per tutto ciò che riguarda acqua,  cibo,  medicine,  vestiti,  carburante,  protezione e energia. Per questo motivo, nel dicembre 2022, istituzioni e organizzazioni globali si sono incontrate alla COP15 e hanno concordato un piano comune per trasformare il nostro rapporto con la natura. L'adozione da parte di circa duecento istituzioni del Kunming-Montreal Global Biodiversity Framework, noto anche come Biodiversity Plan, stabilisce obiettivi e misure concrete per arrestare e invertire il deterioramento del mondo naturale entro il 2050

La giornata di oggi rappresenta un invito all'azione, poiché la protezione della biodiversità richiede una forte collaborazione tra istituzioni finanziarie e non finanziarie per ottenere risultati tangibili. Mitigazione, adattamento, perdite e danni, tecnologia climatica: tutto questo richiede fondi sufficienti per ottenere i risultati di cui la nostra società ha bisogno.


Qual è la situazione attuale?
All'inizio di questo mese abbiamo pubblicato la nostra prima Dichiarazione sul Capitale Naturale e la Biodiversità, che potete trovare qui, insieme agli altri quadri di riferimento delle nostre politiche

Avevamo già affrontato diverse questioni legate alla natura (adottando gli Equator Principles, ad esempio, e pubblicando politiche su settori sensibili insieme agli impegni sui diritti umani e sulle foreste pluviali), ma questo rappresenta il nostro primo quadro completo sul Capitale Naturale in cui biodiversità e questioni climatiche sono interconnesse.

Logo della Giornata Mondiale della Biodiversità

In particolare, oltre ai nostri obiettivi Net Zero e al Transition Plan, il nostro Natural Capital Framework considera anche l'Economia Circolare come una leva chiave per il cambiamento. Puntiamo a essere in prima linea nella conservazione del Capitale Naturale integrando le tematiche relative alla biodiversità nelle nostre operazioni commerciali, oltre alle iniziative legate al clima. 


Siamo anche la prima banca italiana ad aver aderito al Finance for Biodiversity Pledge (FfBP). I membri del FfBP chiedono congiuntamente e si impegnano a intraprendere azioni ambiziose sulla biodiversità per invertire, nel corso di questo decennio, la tendenza al deterioramento della natura. Ciò sarà raggiunto attraverso la collaborazione, il coinvolgimento delle controparti rilevanti e la valutazione del nostro impatto sulla biodiversità.

In quanto firmatari della FfBP, puntiamo a una divulgazione iniziale del nostro livello di azione entro il 2025

Abbiamo anche contribuito al primo documento che parla del rapporto tra clima e natura intitolato “Unlocking the biodiversity-climate nexus”. Questo documento delinea i pilastri chiave, collegando le questioni del cambiamento climatico con quelle dell'impatto sulla natura. 

Inoltre, siamo membri del Working Group on Nature all'interno dell'Iniziativa Finanziaria del Programma delle Nazioni Unite per l'Ambiente (UNEP FI), relativo ai Principles for Responsible Banking (PRB), per cui siamo l'unica banca italiana ad aver contribuito – insieme a 34 banche internazionali – alla pubblicazione della “PRB Nature Target Setting Guidance”. L'obiettivo è aiutare il settore bancario ad allinearsi con il Kunming-Montreal Global Biodiversity Framework (GBF) e fermare la perdita di biodiversità. 

 

“La giornata mondiale della biodiversità rappresenta per noi un momento per riflettere sull’importanza fondamentale del capitale naturale del nostro pianeta. Come banca paneuropea, stiamo lavorando duramente per dare il nostro contributo nella mitigazione del cambiamento climatico e della perdita di biodiversità e, in tale contesto, abbiamo recentemente pubblicato la nostra prima Dichiarazione sul Capitale Naturale e la Biodiversità, che definisce il nostro posizionamento e i nostri principi. C’è molto lavoro da fare, ma consideriamo questa come una sfida entusiasmante per aiutare i nostri clienti e le nostre comunità ad affrontare questo compito impegnativo, ma non impossibile”.

 

Fiona Melrose, Head of Group Strategy & ESG

I nostri primi passi... 

Come passo iniziale, stiamo valutando fonti, metodologie e quadri di riferimento per affrontare efficacemente le sfide chiave legate alla biodiversità e alla natura, allineati al Global Biodiversity Framework

Abbiamo anche sviluppato una heatmap a livello settoriale del nostro portafoglio prestiti, volta a valutare quali settori sono maggiormente esposti ai rischi legati alla natura misurando il loro impatto su quest’ultima. 

Infine, stiamo lavorando per migliorare attivamente la nostra conoscenza del mondo della biodiversità e della natura. Per aumentare la consapevolezza istituzionale su questo argomento, stiamo organizzando un programma di formazione specifico che sarà reso disponibile a tutti i dipendenti entro la fine del 2024 – rimanete sintonizzati per ulteriori dettagli. 

Il nostro Integrated Report 2023 descrive nel dettaglio come intendiamo creare valore sostenibile nel tempo nell'ambito dell'obiettivo comune di “Empowering Communities to Progress” e come monitoriamo l'impatto delle attività della banca sul Capitale Naturale


Maggiori dettagli sono disponibili sul nostro minisito dedicato qui.