UniCredit annuncia la nuova struttura organizzativa
Le nostre persone
Il team manageriale che avrà la responsabilità di guidare il business e sviluppare il piano strategico
Scopri di più
Presentazione Risultati di Gruppo 1Q21
Live Audio Webcast & Conference call 06 Maggio 2021 - 10:00 CET
Scopri di più
Earth Day: non solo oggi!
   
Scopri di più
3 INNOVAZIONI PER UN MONDO SENZA RIFIUTI
IL NOSTRO IMPEGNO
21 aprile 2021 - h 11:14
  Su ONE UniCredit dedichiamo la seconda Giornata della Terra alla grande pulizia globale. Alcune spunti per introdurre il tema: 270.000 morti premature sono ogni anno causate dalla combustione incontrollata di rifiuti domestici; 2 MILIARDI di persone vivono senza alcun servizio di raccolta dei rifiuti; I mozziconi di sigaretta sono la plastica più inquinante: oltre 4,5 trilioni di mozziconi inquinano attualmente il nostro ambiente globale; Il 79% di tutta la plastica prodotta si trova sparsa nella natura o accumulata nelle discariche.
3 modi per impegnarsi a favore dell’ambiente
IL NOSTRO IMPEGNO
20 aprile 2021 - h 12:53
Come forse saprete, oggi inizia l'Earth Day 2021, che dà il via in tutto il mondo a 3 giorni di iniziative dedicate all’ambiente. Che tu sia un attivista veterano o un sostenitore alle prime armi, ecco tre modi per agire fin da subito e diventare grandi sostenitori del nostro pianeta.
3 CONSIGLI PER RISPARMIARE 100 LITRI D'ACQUA OGNI GIORNO
IL NOSTRO IMPEGNO
14 aprile 2021 - h 11:14
Anche se l'acqua copre il 70 per cento della superficie terrestre, meno dell'1 per cento è potabile. Con l’aumento della popolazione mondiale, la quantità d'acqua disponibile rimane costante e diventa quindi più limitata. Ecco tre consigli utili per la vita di tutti i giorni, che vi faranno risparmiare acqua e proteggere il nostro pianeta.    
Social Impact Banking
Il nostro impegno
L'impegno di UniCredit per contribuire allo sviluppo di una società più equa e inclusiva
Scopri di più
1 / 4
Informazioni sul titolo azionario - Intraday

 

 

UniCredit è una banca commerciale paneuropea semplice e di successo, con una divisione CIB perfettamente integrata e una rete unica in Europa occidentale e centro-orientale che mettiamo a disposizione della nostra vasta e crescente clientela.

 

 

 

Ultimi articoli da One UniCredit

Vai a One UniCredit

One UniCredit riunisce le nostre persone, i nostri clienti e le comunità con cui operiamo in un unico luogo.

Vogliamo tenerti aggiornato su ciò che accade all'interno del Gruppo e condividere le storie che ispirano e sostengono tutti noi nel Fare sempre la cosa giusta!

Aiutaci a rendere One UniCredit vivace e coinvolgente condividendo i tuoi feedback e le tue idee.

Seleziona la categoria e scopri i contenuti
CATEGORIE
TUTTE LE CATEGORIE

EXPLORE BY#

EXPLORE BY#

Filtra i contenuti dlele pagine scegliendo l'# o il formato di tuo interesse

HASHTAG

FORMATO

Le nostre persone
Zhelyazko Meranzov è il Branch Manager di UniCredit Bulbank a "Little Paris", un quartiere situato a Plovdiv, la seconda città più grande della Bulgaria. Il suo motto al lavoro è "mai dire mai". È una persona mattiniera che ama cucinare con i suoi preziosi coltelli da chef ultra-affilati e ha un'impressionante collezione di cravatte.  
Leggi di più
Time 4 you
I nostri fotografi talentuosi hanno catturato altre belle vibrazioni e colori della primavera  
Leggi di più
Le nostre persone
Uno dei nostri colleghi ci guida attraverso i complessi sistemi ferroviari metropolitani di oggi, portando alla luce le caratteristiche interessanti che spesso ignoriamo.
Leggi di più
Le nostre persone
Il team manageriale che avrà la responsabilità di guidare il business con successo e di sviluppare il nuovo piano strategico nella seconda metà del 2021
Leggi di più
Clienti
UniCredit nominata miglior banca per il cash management in Europa occidentale in occasione dei premi “Global Banking & Finance Review Treasury & Cash Management Banking Awards 2021”.  
Leggi di più
Clienti
UniCredit Start Lab chiude un primo quadrimestre 2021 molto vivace e intenso in termini di iniziative e progetti realizzati e di numerosità delle startup che sono state coinvolte. Ben 2.000 fino ad ora!  
Leggi di più
Time 4 you
Ogni giorno ci troviamo ad affrontare decisioni “paradossali”. Domande contraddittorie come "investiamo nell'efficienza o nell'innovazione?" o "vogliamo che le cose cambino o restino le stesse?" popolano perennemente le strategie aziendali. Queste situazioni sono poli magnetici che ci tirano verso un'idea o verso l'altra, costringendoci a fare compromessi. Tuttavia, adottare il pensiero paradossale ci permetterà di andare oltre il dilemma attraverso un approccio che ci farà considerare entrambe le possibili soluzioni. Ecco tre modi per adottare questa modalità di pensiero.
Leggi di più
Clienti
#UniCredit4You
UniCredit continua il suo impegno verso una customer experience all’insegna della semplicità, l’innovazione e la completezza, grazie a nuove funzionalità nell’App Mobile Banking.
Leggi di più
Le nostre persone
UniCredit Bank Banja Luka ha aiutato un cliente di lunga data, "TAT-COM Srbac" a superare una situazione difficile durante la pandemia, concedendogli un prestito attraverso il Fondo di Garanzia. L'azienda se ne è servita per continuare le operazioni commerciali ed ha beneficiato di condizioni particolarmente favorevoli, perché i fondi sono stati erogati con garanzie minime. Ascolta la storia di Dragan.    
Leggi di più
Il nostro impegno
La finanza verde si è finora sviluppata puntando su attività già “green”, come i parchi eolici e fotovoltaici. Per continuare a essere in linea con gli obiettivi stabiliti dell'Accordo di Parigi, il nostro settore è ora chiamato a finanziare la transizione verde dei business ad alte emissioni di carbonio, come acciaio, alluminio, cemento e gas naturale. 
Leggi di più
Our Strategic Targets
Andrea Orcel, Chief Executive Officer UniCredit S.p.A.
La Banca che costruiremo insieme
Scopri di più
UniCredit: Aggiornamento sui requisiti MREL
PRESS RELEASE
14 maggio 2021 h 18:45 SENSIBILE AL PREZZO
UniCredit SpA ha ricevuto dal Comitato di Risoluzione Unico e da Banca d'Italia la decisione aggiornata sulla determinazione del requisito minimo di fondi propri e passività ammissibili (MREL), che sostituisce la precedente comunicata a Dicembre 2019, che determinava un requisito MREL pari al 10,67 percento delle passività totali e dei fondi propri totali (TLOF) applicabile dal 30 Giugno 2022.   A partire dal 1 Gennaio 2022, UniCredit SpA dovrà rispettare, su base consolidata, un MREL intermedio pari al maggiore tra il 20,73 percento delle attività ponderate per il rischio (RWA) – a cui andrà sommato il Requisito Combinato di Riserva di Capitale (CBR) applicabile a quella data - e il 5,90 percento della leva finanziaria (di seguito LRE).   A partire dal 1 Gennaio 2024, il MREL applicabile su base consolidata diventerà “fully loaded” e sarà pari al maggiore tra il 21,40 percento degli RWA – a cui andrà sommato il CBR applicabile a quella data – e il 5,90 percento della LRE.   A partire dal 1 Gennaio 2022, UniCredit SpA dovrà rispettare anche un MREL subordinato - ovvero da soddisfarsi con strumenti subordinati - uguale al  maggiore tra l’11,79 percento degli RWA - a cui andrà sommato il CBR applicabile a quella data - e il 5,68% della LRE. Entrambi i valori considerano la cosiddetta “senior allowance”, i.e. ovvero la possibilità di soddisfare parte del requisito con strumenti senior (non subordinati).   Questi requisiti andranno rispettati con fondi propri consolidati e passività ammissibili emesse da UniCredit SpA.       Milano, 14 maggio  2021  
Scopri di più
Assemblea Ordinaria e Straordinaria 15 aprile 2021
PRESS RELEASE
13 maggio 2021 h 19:16 SENSIBILE AL PREZZO
  Si rende noto che il verbale della riunione assembleare è pubblicato sul sito internet della Società www.unicreditgroup.eu nonché su quello del meccanismo di stoccaggio autorizzato "eMarket STORAGE" gestito da Spafid Connect S.p.A. (www.emarketstorage.com) ed è a disposizione dei soci presso la Sede Sociale in Milano.   Link: www.unicreditgroup.eu/assemblea15aprile2021 UniCredit SpA                                                                              Contatti:   Investor Relations e mail: investorrelations@unicredit.eu Media Relations e mail: mediarelations@unicredit.eu                                                            
Scopri di più
UniCredit Social Impact Banking ha sviluppato un nuovo sistema di misurazione e valutazione dell’impatto sociale
PRESS RELEASE
13 maggio 2021 h 11:00
Realizzata in collaborazione con Human Foundation, la metodologia massimizza i risultati dei progetti sociali finanziati   UniCredit Social Impact Banking, in linea con il suo impegno nel contribuire concretamente allo sviluppo di una società più equa e inclusiva, ha ideato, insieme al think tank Human Foundation, un nuovo sistema di misurazione e valutazione dell’impatto sociale, che valorizza i risultati sociali diretti e indiretti dei progetti finanziati, in coerenza coi principali standard e norme internazionali.   Grazie a questa nuova metodologia, SIB è in grado di monitorare e valutare costantemente le proprie attività di finanza a impatto sociale in tutti gli 11 mercati del Gruppo in cui è attiva: Austria, Bosnia ed Erzegovina, Bulgaria, Croazia, Germania, Italia, Repubblica Ceca, Romania, Serbia, Slovacchia e Ungheria.   L'obiettivo principale di tale sistema è misurare le prestazioni e l'impatto generato confrontando costantemente i risultati attesi e quelli raggiunti, attraverso metriche ad hoc che tengano conto anche delle caratteristiche dei beneficiari di singoli progetti finanziati. Per raggiungere tale scopo, fondamentale è stata la collaborazione col partner Human Foundation, player di eccellenza nel promuovere soluzioni innovative per tematiche sociali.   Laura Penna, Head of Group Social Impact Banking di UniCredit, ha dichiarato: “In UniCredit, i fattori ESG sono parte del nostro DNA, incluso il costante impegno sociale rivolto a tutte le comunità in cui siamo presenti. Attraverso le iniziative di Social Impact Banking contribuiamo a un cambiamento sociale positivo e tangibile per i nostri territori. Per fare la differenza e continuare ad accrescere il nostro impatto, abbiamo bisogno di monitorare e misurare gli effetti delle nostre attività sui beneficiari finali in modo concreto e uniforme. Questa nuova metodologia è stata progettata per aiutarci a essere più efficaci e trasparenti, adottando standard e norme già riconosciuti nel settore della finanza a impatto sociale”.   Scopo della finanza a impatto sociale è finanziare proprio quei progetti e quelle iniziative che hanno il potenziale per generare benefici positivi tangibili. Negli ultimi anni, questo settore è cresciuto in modo significativo[1] e si prevede che questa tendenza continui ad accelerare, spinta anche dagli effetti causati dalla crisi pandemica.   In tale contesto, si è reso necessario adottare metodi di misurazione chiari e condivisi così da garantire la credibilità delle attività di finanziamento a impatto ed evitare rischi di "impact washing"[2]. È altresì importante per i beneficiari dei finanziamenti che siano garantiti standard comuni, KPI specifici per ogni progetto, così da assicurare la trasparenza nel processo di selezione.   L'offerta di Impact Financing di UniCredit sostiene l'innovazione sociale come motore del cambiamento attraverso prestiti a condizioni vantaggiose, supporto in termini di formazione finanziaria e condivisione di competenze e accesso a reti di relazioni tra diversi attori sul territorio. Il meccanismo di "pay for success" è parte integrante dell'offerta e consiste, per le imprese eleggibili, nel beneficiare di sconto di interesse o riconoscimento di una donazione aggiuntiva al raggiungimento dei risultati sociali dichiarati. SIB sostiene inoltre individui e microimprese attraverso microcredito e iniziative di educazione finanziaria al fine di incentivare lo sviluppo di una cultura economica che consenta ai beneficiari di perseguire percorsi virtuosi di cittadinanza attiva.   UniCredit Social Impact Banking è stata recentemente premiata dalla European Venture Philanthropy Association (EVPA) con il Data Transparency Label 2021, un riconoscimento per il suo continuo impegno nella trasparenza dei dati relativi alla finanza a impatto sociale.   È possibile trovare a questo link maggiori informazioni sul sistema di misurazione e valutazione A questo link sono disponibili maggiori informazioni su UniCredit Social Impact Banking         Contatti: mediarelations@unicredit.eu     [1] Il valore di mercato totale dell'impact investing è stato stimato, alla fine del 2018, in 502 miliardi di dollari (GIIN, 2019). [2] Il termine "impact washing" si riferisce alla strategia di comunicazione di qualsiasi azienda che utilizza la narrativa dell'impatto sociale / ambientale a fini di reputazione, ma non contribuisce al raggiungimento di alcun impatto positivo tangibile (IDS, 2019).
Scopri di più
UniCredit: Moody's conferma i rating e l'outlook di UniCredit SpA
PRESS RELEASE
12 maggio 2021 h 20:03 SENSIBILE AL PREZZO
L'agenzia di rating Moody's ha confermato il debito senior a lungo termine e il rating sui depositi a ‘Baa1’  L'outlook è stato confermato stabile.   Il rating stand-alone di UniCredit SpA è confermato a 'baa3'.   Per ulteriori dettagli, consultare il comunicato stampa di Moody’s sul sito web dell'agenzia www.moodys.com.     Milano, 12 maggio 2021     Contatti:     Media Relations: e-mail: MediaRelations@unicredit.eu   Investor Relations: e-mail: InvestorRelations@unicredit.eu  
Scopri di più
UniCredit annuncia la nuova struttura organizzativa e riorganizza il team manageriale
PRESS RELEASE
12 maggio 2021 h 08:10
  UniCredit annuncia oggi la nuova struttura organizzativa e il team manageriale che avrà la responsabilità di guidare il business con successo e di sviluppare il nuovo piano strategico nella seconda metà del 2021.     La nuova struttura darà vita ad un’organizzazione semplice in grado di assicurare piena responsabilizzazione di ciascun business e area della banca mettendo il cliente al centro di tutte le attività, integrando ulteriormente la tecnologia e la digitalizzazione come fattori chiave di successo con chiara attribuzione di ruoli e responsabilità.     In sintesi, con l’annuncio odierno UniCredit:     Crea un nuovo comitato esecutivo “Group Executive Committee (GEC)” composto da quindici membri che sostituirà l’attuale “Executive Management Committee (EMC)” con ventisette membri, aumentando il livello di coinvolgimento e responsabilizzazione del team manageriale  Elimina un livello gerarchico presente nella precedente struttura organizzativa, minimizzando la presenza di co-Head alla guida di strutture e business e creando un team più coeso Fornisce ai CEO dei paesi le leve manageriali per gestire al meglio la geografia di competenza valorizzando le sinergie e le best practice tra le varie linee di business. Italia, Germania, Europa Centrale ed Orientale costuiscono le aree geografiche a diretto riporto del CEO Posiziona l’Italia come geografia autonoma, riflettendone l’importanza cruciale per il Gruppo, onorandone le radici, l’essenza e lo spirito che caratterizzano le origini di UniCredit  Introduce una struttura a matrice, posizionando l’area di Corporate and Investment Banking a servizio di tutte le geografie per offrire ai clienti un catalogo di prodotti e servizi completo e in grado di soddisfare i bisogni locali Crea una nuova divisione Digital che porta tecnologia, digitalizzazione e dati nell’ambito del nuovo GEC, assicurandone la piena inclusione in ogni decisione strategica e sottolineando l’importanza critica di quest’area per le sfide future del business Avvia un ambizioso programma di semplificazione in tutta l’organizzazione, a partire dalla SpA, riducendo il numero di comitati da quarantaquattro ad un massimo di quindici/venti Costituisce una nuova divisione People and Culture che estende il mandato della precedente funzione di Human Capital riflettendo l’importanza delle persone nel fare propria la nuova cultura del Gruppo e assicurandone la capacità di attrarre e coltivare i migliori talenti a servizio del Gruppo e dei suoi clienti  Istituisce un CEO office che include le aree di Strategy and Optimization e Stakeholder Engagement. Entrambe le funzioni faranno parte del GEC     Andrea Orcel, CEO di UniCredit, ha commentato:     “Quando sono stato nominato Amministratore Delegato di UniCredit, ho promesso che una delle mie prime priorità sarebbe stata la riduzione della complessità e la semplificazione della struttura organizzativa. Oggi potete osservare il primo passo in questa direzione: razionalizzazione del business, chiarimento dei ruoli cardine dell’organizzazione e aumento del senso di responsabilità per assicurare risultati migliori ai nostri stakeholder.   Ho anche detto che avremmo aumentato il ritmo della digitalizzazione affinchè la tecnologia e i dati fossero insiti in ogni decisione e oggi annunciamo una nuova divisione Digital per assicurare una piena integrazione di essi come elementi chiave del nostro DNA.   Come business è fondamentale che riconosciamo le nostre origini e radici culturali che ci hanno formato ed è per questa ragione che rendiamo l’Italia una geografia autonoma al fianco di Germania, Europa Centrale e Orientale.   Sono ben consapevole che le nostre persone saranno il motore del successo di UniCredit e oggi annunciamo anche una più ampia funzione di People & Culture che ci permetterà di attrarre e sviluppare i migliori talenti per trasformare la Banca.   Questo è solo il primo passo di un programma ambizioso volto a realizzare il pieno potenziale di UniCredit. Ci permetterà di passare da un periodo di ridimensionamento ad uno di crescita sostenibile e profittevole.”   Group Executive Committee (“GEC”)   ·    Group Chief Executive Officer - Andrea Orcel ·    Head of Italy – Niccolo Ubertalli ·    Head of Germany – Michael Diederich ·    Head of Central Europe – Gianfranco Bisagni ·    Head of Eastern Europe – Teodora Petkova ·    Head of Corporate & Investment Banking – Richard Burton ·    Chief Financial Officer – Stefano Porro ·    Group People & Culture Officer – Annie Coleman ·    Group Digital & Information Officer – Jingle Pang (ad interim Daniele Tonella) ·    Group Operating Officer – Ranieri de Marchis ·    Head of Group Strategy & Optimisation – Fiona Melrose ·    Head of Group Stakeholder Engagement – Joanna Carss ·    Group Risk Officer – TJ Lim ·    Group Compliance – Serenella De Candia ·    Group Legal Officer – Gianpaolo Alessandro             L’annuncio è consultabile per intero al seguente link   www.unicreditgroup.eu/content/unicreditgroup-eu/en/one-unicredit/our-people/2021/may/a-new-organisational-structure-.html           Milano, 12 maggio 2021    
Scopri di più
1 / 5
1 / 3
UniCredit: una banca sostenibile

La sostenibilità è parte del nostro DNA di UniCredit e le tematiche legate a Ambiente, Sociale e Governance (ESG) rappresentano obiettivi e impegni pienamenti integrati nel nostro business e nelle nostre attività, dalla erogazione dei prestiti alle gestione del rischio. Il nostro obiettivo è generare un impatto positivo per la società creando valore sostenibile nel tempo in termini di capitale umano, società e ambiente ascoltando e dando risposte alle esigenze concrete dei nostri clienti e dei nostri stakeholder. E' questo il significato di “Banca per le cose che contano”. Il nostro semplice principio guida Fai la cosa giusta! è applicato a tutto ciò che facciamo, in qualunque momento, ed è al centro dei rapporti con tutti i nostri stakeholder al fine di generare risultati sostenibili. Società, ambiente, stili di vita: il mondo sta cambiando e ci spinge a fare lo stesso. Stiamo facendo tutto questo proprio adesso, insieme, per le generazioni presenti e per quelle future, per un futuro sostenibile.Perché insieme contiamo di più. #TogetherWeMatter​ 

Together we matter

La banca per le cose che contano

Banking_that_matters_1260x844

 

Siamo una "banca di sostanza", concentrata sul fornire risposte tangibili con efficienza e semplicità

La nostra presenza internazionale

Map-home

 

Il nostro modello "One Bank" è basato su una direzione strategica centrale e su un'eccellenza a livello locale

 

 

La nostra storia

 

history-home-570x320

 

 

La storia del Gruppo UniCredit inizia nel 1870 con la fondazione della Banca di Genova, successivamente denominata Credito Italiano.