Condividi questa pagina con:

  • LinkedIn
  • Google +

Recomend this page

Grazie, la tua segnalazione è stata inviata correttamente.

Spiacenti, questa funzionalità non è disponibile al momento.
Per favore prova con questo link. Grazie

UniCredit promuove l'innovazione, nasce UniCredit Start Lab

Selezionare idee innovative e trasformarle in startup: UniCredit lancia UniCredit Start Lab, la piattaforma aperta ad acceleratori d'impresa, incubatori, mentor e imprese che vogliono contribuire allo sviluppo di nuova imprenditoria.

A Milano, una ex-filiale trasformata in uno spazio dedicato agli innovatori nel settore FinTech

 

 

UniCredit ha presentato oggi UniCredit Start Lab, una piattaforma per supportare le startup altamente innovative nei settori:

  • Life Science: Biotecnologie, Pharma, Medical Devices, Servizi Health Care
  • ICT/Web/Digital: Digital Design, Mobile Apps, Hardware, Fintech
  • Clean Tech: Energie Rinnovabili, Efficienza Energetica, Mobilità Sostenibile
  • Innovative Made in Italy, Services & Industrial: Fashion, Materiali Innovativi, Nano Tecnologie, Robotica

Presentata oggi a Milano UniCredit Start Lab, la nuova piattaforma di formazione, coaching, servizi di incubazione, risorse finanziarie e spazi fisici messa a punto per supportare le startup, l'innovazione e le nuove tecnologie. Presenti l'amministratore delegato Federico Ghizzoni, il country chairman Gabriele Piccini, il presidente di Italia Startup Riccardo Donadon e i rappresentanti degli incubatori già partner di UniCredit, H-Farm, M31, LVenture Group, TTVenture, Digital Magics e Como Next. All'incontro hanno preso parte oltre cento fra acceleratori d'impresa, consulenti, investitori, imprenditori e professionisti partner dell'iniziativa.

 

La piattaforma selezionerà le startup più innovative attraverso un rigoroso processo di scouting  e valutazione supportato da commissioni composte da imprenditori, investitori professionali, manager e tecnici. Le startup selezionate avranno accesso a percorsi di formazione, attività di mentorship, servizi di incubazione e possibilità di effettuare incontri con imprenditori e investitori a fini commerciali o di investimento.

 

UniCredit Start Lab prevede anche la possibilità di investimento da parte di UniCredit fino a 250.000 euro per startup, in affiancamento ai partner: H-Farm, M31, LVenture Group, TTVenture, Digital Magics e Como Next.

 

Inoltre UniCredit renderà disponibile, per le migliori startup operanti nel settore finanziario, "FinTech Accelerator" un acceleratore di impresa nato allo scopo di offrire spazi fisici di co-working e servizi dedicati. FinTech Accelerator darà alle startup selezionate la possibilità di beneficiare di un grant di 10.000 euro, di essere ospitate in uno spazio fisico attrezzato nell'ex filiale di Corso Sempione 30 e avvalersi di servizi di mentoring, in cambio del diritto di utilizzo della soluzione sviluppata. La gestione delle startup eccellenti prevede una procedura "time to market" che consentirà in tempi brevi di avviarle verso un percorso di maturazione.

 

Innovatori e giovani imprenditori possono presentare la propria candidatura attraverso il portale www.unicreditstartlab.eu  on-line da oggi 25 febbraio.

 

"L'innovazione è la base per competere e crescere - ha affermato Federico Ghizzoni, amministratore delegato di UniCredit - la richiede il mercato e ancor più i clienti. Oggi noi investiamo risorse nello sviluppo di soluzioni all'avanguardia che consentano di ideare nuovi prodotti e servizi. Vogliamo continuare a puntare sul futuro del nostro Paese, caratterizzato da giovani brillanti che hanno bisogno  di un partner esperto e specializzato affinché si crei un nuovo concetto di economia e nuova occupazione, vera linfa vitale per l'Italia".

 

"Molto spesso si parla di innovazione e startup, senza l'indicazione di un percorso preciso per un giovane che vuole diventare imprenditore - ha aggiunto Gabriele Piccini, country chairman di UniCredit - con il progetto UniCredit Start Lab la banca mette in atto un'azione sinergica con università, incubatori, acceleratori d'impresa e investitori per supportare dalla fase di lancio a quella di espansione le idee più innovative e contribuire così al rilancio del nostro Paese. In un momento fondamentale per l'economia, UniCredit vuole incentivare la creazione di nuovo lavoro sostenendo le startup di ogni settore industriale chiave per il paese".

 

Riccardo Donadon, presidente di Italia Startup, l'associazione che aggrega l'ecosistema delle giovani imprese innovative, dichiara "mi pare che oggi sia emerso chiaramente il grande potenziale di innovazione e di contributo all'economia delle startup innovative, che il paese può cogliere pienamente se i diversi operatori coinvolti sapranno fare sistema e creare le condizioni ottimali al loro sviluppo e valorizzazione. La piattaforma lanciata oggi mi sembra vada proprio in questa direzione".

 

Nel corso della mattinata 5 startup hanno effettuato una presentazione e sono state votate dalla platea. La vincitrice ha ottenuto l'ingresso in UniCredit StartLab. Nello specifico Beast technologies (ICT), Glassup (ICT), Scontoflash (ICT), Drexcode (Innovative Made in Italy) e Neuron Guard (Life Science).

 

Nel pomeriggio si sono presentate con le loro innovazioni le startup GPS Easyboat (Clean Tech), Biotechware (Life Science), Adaptica (Life Science), Zehus (Clean Tech) e il robot iCub progetto dell'IIT - Istituto Italiano di Tecnologia.

 

Con la nascita di UniCredit Start Lab, la banca continua nel suo cammino di supporto agli attori dell'innovazione mettendo a disposizione una piattaforma integrata di servizi dedicati.

 

 

Milano 25 febbraio 2014