Quando il cambiamento diventa necessario, spesso tendiamo a basarci su ciò che conosciamo, rischiando di ostacolare l'apprendimento e l'innovazione. Secondo un'indagine McKinsey sulla crescita del business, questa tendenza chiamata "paradosso dell'adattabilità" ci mette in una posizione di svantaggio, facendoci perdere le nuove opportunità di avere successo che si presentano con il cambiamento. Ecco tre modi per evitare di cadere in questa trappola e per aumentare il tuo potenziale.

2:00 min
Mantenere una mentalità votata alla crescita

L'apertura a cose nuove e la volontà di imparare sono attributi fondamentali per superare l'inerzia che ci fa rimanere bloccati allo status quo. Le persone che hanno una mentalità votata alla crescita sono più propense ad intraprendere le sfide e ad imparare dai fallimenti invece che a soffermarsi su di essi. "Questo può aiutare le persone ad essere più creative perché sono più propense a cercare tenacemente nuove soluzioni", spiega Svetlana Whitener, un'esperta di leadership. Adotta queste 3 semplici abitudini per migliorare le tue capacità di apprendimento.

Fare piccoli passi e festeggiare

La filosofia giapponese del Kaizen esplora il concetto di concentrarsi su sforzi piccoli ma graduali per raggiungere l'eccellenza aziendale e gli obiettivi a lungo termine. "Le piccole vittorie hanno un potere di trasformazione", spiega Mehrnaz Bassiri, un progress coach. Una volta raggiunto un piccolo obiettivo, "le forze si mettono in moto fino a quando la combinazione di queste piccole vittorie porta a risultati più grandi". Segui questa guida che spiega a fare piccoli miglioramenti ogni giorno per raggiungere la grandezza.

Evitare la camera dell’eco

Rafforza le connessioni con colleghi con prospettive diverse per evitare un ambiente in cui incontriamo solo opinioni che rafforzano le nostre. Condividere esperienze (di persona o a distanza) con persone di tutti i ceti sociali può sfidare i nostri punti di vista per facilitare la diversità di pensiero e stimolare soluzioni creative. Ecco sei consigli per evitare il bias di conferma e per superare il paradosso dell'adattabilità, facilitando relazioni basate sulla fiducia e un ambiente di lavoro più sano.