3 passi per fallire in modo intelligente e avere poi successo (parte 1)

Time 4 you

giovedì 17 giugno 2021

Fare errori sul lavoro è un prerequisito per la crescita. Tuttavia, i fallimenti possono essere onerosi, se non li sfruttiamo per imparare lezioni preziose. Ecco tre passi per trasformare i fallimenti in opportunità di apprendimento e per mettere poi queste lezioni in pratica.

2:00 min
Riconoscere l'errore

Il primo passo è quello di riconoscere i propri errori e accettarne la piena responsabilità. Senza consapevolezza e trasparenza, rischiamo di interrompere il rapporto di fiducia e rispetto esistente tra noi e i nostri colleghi o con i clienti: un bene sempre più prezioso nelle culture ibride di oggi. In secondo luogo, riconoscere che i fallimenti non significano necessariamente la fine di una strada. Invece, può essere l'inizio di qualcosa di nuovo e rivoluzionario. Per esempio, l'imprenditore automobilistico Henry Ford ha dichiarato fallimento prima di fondare la Ford Motor Company, e l'autrice J. K. Rowling è stata rifiutata 12 volte prima di pubblicare il primo libro di Harry Potter. Ecco cinque idee per cambiare la nostra prospettiva sul fallimento.

Fare un passo - o due - indietro

Spesso giudichiamo i nostri errori rapidamente e in modo critico senza un'adeguata riflessione su ciò che è successo. Mentre non dovremmo soffermarci sui nostri fallimenti, riflettere su essi può essere produttivo. Prendetevi il tempo di guardare indietro e di porvi domande difficili, come ad esempio: cosa è andato storto? Cosa posso fare meglio la prossima volta? Come descriverei questo fallimento tra un anno? Gli esperti raccomandano di scrivere le risposte a queste domande per elaborare meglio le informazioni.

Osserva il fallimento attraverso più lenti

"Pensa come uno sperimentatore", suggerisce il professor Luis Martins della McCombs School of Business. "Il fallimento intelligente richiede di testare un'ipotesi basata su un buon ragionamento, premessa e dati". Questo significa chiedere un feedback come strategia post-fallimento. Più riceviamo opinioni dagli altri, più la nostra visione diventa precisa. Per aiutarvi a tornare in pista, seguite i nostri consigli per superare i fallimenti e riacquisire la propria fiducia.

Restate sintonizzati per leggere la seconda parte di questo articolo: la prossima settimana vi aspettano nuovi consigli!