ABILITÀ STRATEGICHE PER ESSERE UN BUON LEADER IN UN MONDO CHE CAMBIA

Time 4 you

martedì 27 aprile 2021

Gli esperti hanno individuato tre importanti abilità necessarie per guidare le aziende verso il futuro 

 

1:30 min

La pandemia ha portato alla luce nuovi modelli di leadership necessari per un ambiente post-COVID. Di seguito troverete tre caratteristiche che, secondo gli esperti, saranno molto richieste per far progredire le nostre organizzazioni

Pensatori sistemici

I leader del futuro comprenderanno che tutto nell'era digitale è interconnesso, e questa considerazione sarà alla base delle decisioni future e della definizione delle priorità. Il pensiero sistemico è un metodo di management che esamina i legami tra tutte le diverse componenti di un business. Questo significa cercare le sinergie che derivano dagli elementi che interagiscono in un sistema complesso e identificare quali interventi o cambiamenti possono renderli migliori. Per applicare questo approccio, ecco sei elementi da considerare per le sfide future.

Umiltà intellettuale

I leader che comprendono i loro limiti e le loro insicurezze sono più disposti ad ascoltare gli altri e a cambiare le loro decisioni sulla base di nuove informazioni. Questa capacità di cambiare si baserà su caratteristiche organizzative vitali, come l'agilità e la flessibilità, che saranno necessarie per prosperare sui mercati in futuro. Esempi di umiltà intellettuale includono la promozione di un clima di rispetto reciproco, la salvaguardia dei rapporti di lavoro, l'investimento nella fiducia e la disponibilità a essere corretti dagli altri. Ecco tre consigli che possiamo ottenere dai leader mondiali dotati di umiltà intellettuale.

Leadership collaborative

La pandemia ha dimostrato che l'empatia e la compassione sono strumenti essenziali per motivare il buy-in degli stakeholder durante un periodo di crisi. Queste stesse abilità fondamentali sono ancora più importanti per conquistare la loro fiducia durante il processo di ricostruzione. In futuro, l'empatia richiederà più della semplice comprensione delle posizioni altrui. Richiederà di andare contro gli schemi gerarchici e paternalistici della leadership per abbattere le barriere della disuguaglianza e il pensiero obsoleto. Ecco come mettere i bisogni del tuo team al primo posto per dare loro la possibilità di dare il meglio di sé.