Orgogliosi di supportare il Pride

Il nostro impegno
#DiversityMatters

venerdì 25 giugno 2021

Alla scoperta delle molteplici iniziative organizzate nei nostri Paesi per onorare le celebrazioni del Pride di quest'anno e approfondirne significato e storia, pro-memoria dell’importanza della diversità e dell'inclusione in tutte le nostre attività, sia personali che lavorative.

2:00 min

A partire da oggi fino a domenica 27 giugno, come da tradizione, illumineremo coi colori dell'arcobaleno la spire della nostra sede centrale in Piazza Gae Aulenti a Milano, a sostegno delle iniziative del Milano Pride diffuse in tutta la città.

Nel mese di giugno abbiamo organizzato diverse iniziative per evidenziare il nostro continuo impegno nei confronti della diversità e dell'inclusione nelle nostre varie aree geografiche e confrontandoci con la molteplicità delle nostre culture

Il GRUPPO

Il 24 giugno abbiamo organizzato un webinar sul linguaggio inclusivo in cui abbiamo invitato i colleghi a un dialogo con il Global Head of Diversity and Inclusion e Head of Learning and Executive Development di UniCredit, Sara Gay, il Group Creative Director di The Writer, Charli Nordone, e il Direttore Esecutivo di Parks - liberi e uguali, Igor Suran. Nel webinar sono stati condivisi spunti utili per rispondere a domande chiave legate al tema, con esempi concreti e suggerimenti che possiamo applicare ogni giorno per diventare più inclusivi attraverso il nostro abituale modo di parlare.

BB05BA64

ITALY

Il 22 giugno, Unicorns Italia ha organizzato un evento virtuale chiamato "Il Coming out in famiglia e in azienda" per tutti i colleghi di Commercial Banking Italy. L'iniziativa è stata un momento per condividere opinioni su un tema che tocca la vita di tutti. L'autocoscienza è uno dei temi fondamentali della diversità, qualunque essa sia. Capire chi siamo è fondamentale  per vivere e sperimentare veramente noi stessi.  
 

Germania
La Germania festeggia ormai da alcuni anni il Pride Month con una serie di attività rivolte ai dipendenti. Come ogni anno gli  Unicorns Germania realizzano video promozionali e promuovono le proprie attività interne sui social media. Diffondere la cultura LGBTQIA+ anche all'esterno è importante per mostrare quanto sia radicata e importante in HVB.  

 

 

AUSTRIA
Il primo giugno Bank Austria ha lanciato l'iniziativa "#Schmusenweilswichtigist" chiedendo a tutti i follower di inviare selfie che promuovono il Pride. Per ogni selfie ricevuto, sarà devoluto un euro alle associazioni che sostengono la comunità LGBTQIA+.

Le organizzazioni saranno selezionate alla fine di giugno e in seguito riceveranno i fondi raccolti.

 

 

 

Ma soprattutto, Bank Austria si è unita alla Pride Parade di Vienna il 20 giugno. I colleghi hanno marciato per la città con bandierine e striscioni arcobaleno con il logo della banca. 

 

 

SLOVENIA
Per il primo anno i colleghi sloveni hanno promosso apertamente la settimana del Pride e hanno espresso solidarietà alla comunità LGTBQ+ attraverso i profili social della banca, raccontando la loro evoluzione nella storia slovena. Hanno anche dato voce a un poeta sloveno che promuove l'amore senza barriere di genere.

REGNO UNITO
Anche la nostra filiale di Londra ha celebrato il Pride Month con iniziative dedicate,
grazie all’aiuto di un nuovo gruppo di lavoro con un focus LGBT+ che è parte di UniCredit London Diversity & Inclusion Network dal 2021.

Scopriamole più da vicino:

  • Giovedì 17 giugno si è svolta una tavola rotonda LGBT+, una sessione interattiva durante la quale abbiamo ascoltato opinioni e idee per i progetti LGBT attuali e futuri. Circa 40 colleghi si sono impegnati in una discussione aperta su un'ampia gamma di argomenti LGBT+. Dalle conclusioni, è emersa la necessità di proporre iniziative concrete come workshop ed eventi con l'obiettivo di migliorare l'inclusione per tutti.
  • Inoltre, UniCorns UK continuerà a sfruttare le proprie sinergie con i team di D&I locali e globali al fine di comprendere le molteplici dimensioni di ciascun individuo, che non può essere stereotipato utilizzando solo una delle sue caratteristiche come l'orientamento sessuale
  • Il nostro team londinese ha anche organizzato un concorso fotografico, in cui ai colleghi è stato chiesto di condividere immagini che rappresentassero per loro il significato del mese del #pride.
  • Ultimo ma non meno importante, oggi, venerdì 25 giugno, per l'iniziativa Catch The Rainbow, dei segnali arcobaleno sono stati collocati in tutti i piani degli uffici. I colleghi sono stati invitati a seguirne i colori, e al termine del percorso ad assaggiare la deliziosa torta arcobaleno, ritirando il loro personale nastro rainbow.

La storia del Pride

Giugno è ufficiosamente il mese del Pride in tutto il mondo, una celebrazione della diversità e della tolleranza. La prima marcia del Pride ebbe luogo nel giugno 1970 a New York City, seguita presto da marce nelle principali città statunitensi ed europee. Ha segnato il primo anniversario dei moti di Stonewall, quando a seguito di un'irruzione di routine della polizia nel bar di New York, la clientela prevalentemente omosessuale reagì dando una storica prova di resistenza. È stato un punto di svolta, che ha segnato il passaggio dall'oppressione e dal vittimismo alla promozione della dignità e della parità di diritti per gli omosessuali di tutti i sessi.

 

Alcuni dicono che ormai questo è un traguardo superato, ma non dobbiamo dimenticare che campagne come quella per il matrimonio egualitario continuano nell'Irlanda del Nord e in molti Paesi europei. Ci sono poi ancora evidenze - nonostante un'ampia accettazione dell'omosessualità in molte parti del mondo – di Paesi in cui essere gay, lesbiche, trans, bisex è ancora illegale e talvolta punibile con la morte. Il mese del Pride continua, perciò, ad essere importante come faro per coloro che ancora oggi vivono la propria condizione con pericolo e oppressione.

Qual e’ il significato della bandiera arcobaleno del gay pride?

L’iconica bandiera arcobaleno è diventata un simbolo per la comunità LGBT ed è stata creata da Gilbert Baker del Kansas che ha incontrato l'influente leader gay Harvey Milk nel 1974, il quale lo ha sfidato a inventare un simbolo per la comunità gay durante gli anni della loro amicizia. La bandiera originale del Gay Pride ha visto la luce per la prima volta alla Gay Freedom Day Parade di San Francisco il 25 giugno 1978. La bandiera ha sei strisce e ogni colore ha un significato diverso, che molti celebrano ancora oggi. Rosso per vita, arancione per guarigione, giallo per luce del sole, verde per natura, azzurro per serenità e viola per spiritualità.

 

Nel 2017 l'iconica bandiera è stata ridisegnata dal graphic designer Daniel Quasar che ha aggiunto un gallone a cinque colori alla bandiera arcobaleno LGBT per porre una maggiore enfasi su "inclusione e progressione".

La bandiera include strisce nere e marroni per rappresentare le comunità LGBT di colore emarginate, insieme ai colori rosa, azzurro e bianco, che vengono utilizzati sulla bandiera del Transgender Pride.