Liberiamo appieno il potenziale dei giovani in Europa

mercoledì 21 settembre 2022

UniCredit e Teach For All sono orgogliosi di collaborare a sostegno dell’istruzione giovanile attraverso una partnership paneuropea innovativa e inclusiva che abbraccia sette Paesi del Gruppo: Austria, Bulgaria, Germania, Italia, Romania e Slovacchia e Serbia. 

2:00 min

Il recente accordo tra UniCredit e Teach For All farà leva su un approccio condiviso, incentrato sull'innovazione e sull'inclusione, così da raggiungere i risultati che si prefigge e liberare appieno il potenziale dei giovani europei. Questo consentirà di offrire alle comunità che serviamo le leve per il progresso, grazie a un'istruzione di qualità che garantisca un futuro più equo per tutti, senza alcuna distinzione. 

Andrea Orcel, CEO di UniCredit, ha commentato: "Non c'è niente di più determinante dell'educazione dei nostri giovani per garantire il successo dell’Europa di domani. Per questo è fondamentale sostenere gli insegnanti dotandoli di tutti gli strumenti necessari per renderli i migliori educatori possibili. E’ per questo che siamo orgogliosi di questa collaborazione con Teach for All, perchè aderisce perfettamente alla nostra convinzione che l'impegno di UniCredit per fornire alle comunità le leve per il progresso vada oltre il sostegno finanziario. Riteniamo che tale partnership costituirà un concreto aiuto per contribuire a una società migliore, in linea con la nostra strategia ESG, e che la presenza di UniCredit in Europa consentirà al progetto di raggiungere le comunità in cui c'è più bisogno. Sono certo che i risultati di questa collaborazione contribuiranno positivamente al successo e al progresso del nostro contintente nei decenni a venire"

Wendy Kopp, CEO e co-fondatrice di Teach For All, ha dichiarato: "L'educazione svolge un ruolo fondamentale per il benessere economico e sociale di qualsiasi regione. Anche se alcuni studenti europei  hanno accesso all’istruzione, c'è ancora un gran numero di bambini, in particolare provenienti da comunità emarginate, che non possono avere accesso all’educazione di qualità. Perchè l'Europa possa affrontare le sfide di questo secolo, è necessario agire adesso e  lavorare insieme alle scuole, ai governi e alle famiglie per garantire che ogni bambino abbia l'opportunità di realizzare il proprio potenziale." 

 

Ad oggi, le attività di Teach For All hanno avuto un impatto sociale positivo che ha interessato oltre 300.000 studenti in Europa, attraverso programmi che hanno visto il coinvolgimento di più di 4.000 insegnanti e di oltre 9.000 ex allievi che hanno continuato a lavorare in ambiti quali la leadership scolastica, le politiche pubbliche e l'innovazione sociale. La collaborazione con UniCredit darà un significativo impulso a questo impegno e ai risultati che ne derivano, fornendo il supporto e le risorse necessari per la formazione degli insegnanti che fanno parte del progetto e offrendo così alle comunità locali le leve per ridisegnare i sistemi educativi nelle aree più disagiate e contribuire nel tempo alla costruzione di ambienti scolastici più inclusivi e in grado di offrire un'istruzione di alta qualità a tutti i ragazzi. 

 

UniCredit sosterrà il network Teach For All con una donazione di circa 2 milioni di euro per finanziare le attività dell'anno scolastico 2022-2023, oltre a coinvolgere i dipendenti come volontari nel promuovere il cambiamento, grazie al loro contributo in termini di tempo, conoscenze e competenze. Avere degli esempi positivi è infatti una delle leve fondamentali per il successo degli studenti, sia attraverso la partecipazione a conferenze e workshop motivazionali sia grazie alla possibilità di fare esperienze di lavoro reali. 

 

La partnership farà leva sulle reti paneuropee di entrambe le organizzazioni e collaborerà con i partner locali nei diversi Paesi, così da generare un impatto positivo immediato in aula e uno collettivo di lungo termine nelle comunità. Lavoriamo insieme perchè i ragazzi di oggi possano dare forma a un domani migliore e lo facciamo potenziando i sistemi educativi e costruendo un ambiente flessibile e innovativo. Questo obiettivo sarà raggiunto attraverso la responsabilizzazione degli studenti, la promozione delle inziative a livello globale, il coinvolgimento delle comunità, la condivisione dei progressi raggiunti e la diffusione della consapevolezza su questi temi.  

 

La partnership prevede una serie di KPI locali e mirati per ciascun Paese. 

Italia

In Italia, l'attenzione si concentrerà sul rafforzamento delle attività locali di Teach For Italy avviate nel 2020, a supporto del piano triennale che prevede di allargarne il raggio d’azione ad almeno 100 scuole all'anno a partire dal 2024. Verrà inoltre sviluppata una piattaforma di e-learning per fornire contenuti e opportunità di formazione ai borsisti in modo più efficiente, anche grazie alla condivisione di conoscenze, metodologie e approcci con il sistema scolastico generale, al fine di accelerare l'innovazione e il cambiamento nel settore dell'istruzione e dare una risposta concreta alle crescenti disuguaglianze e alle carenze strutturali del Paese. L'obiettivo è quello di generare un impatto positivo che interessi 10.000 studenti all'anno a partire dal 2024 e di sostenere più di 150 ex allievi di Teach For Italy nel processo di selezione per ricoprire posizioni chiave all’interno dell’ecosistema educativo entro il 2025. 

Austria

Negli ultimi 10 anni, Teach For Austria ha lavorato allo scopo di consentire a ogni ragazzo un buon livello di vita, grazie all'istruzione e indipendentemente dal livello di scolarizzazione o dalle condizioni economiche dei suoi genitori. L'equità nel mondo educativo è la chiave per realizzare questa visione. UniCredit Bank Austria sosterrà Teach For Austria nel raggiungimento dell’uguaglianza nelle scuole medie e nelle scuole materne delle aree urbane austriache caratterizzate da un alto divario di risultati. Ad oggi, più di 440 borsisti hanno fatto la differenza in tal senso, grazie alla loro forte motivazione e all’aiuto prestato ad oltre 45.000 bambini in più di 100 scuole e 30 asili.

Bulgaria

La Bulgaria è uno dei Paesi europei a più alta disuguaglianza educativa. La formazione e il sostegno di insegnanti e presidi mancano di coerenza, il che aggrava il divario tra gli studenti. Negli ultimi 12 anni, Teach For Bulgaria (Заедно в час) ha lavorato per garantire un accesso equo a un'istruzione di qualità per ogni ragazzo, grazie all’assunzione, alla selezione, alla formazione e al sostegno offerti ai nuovi insegnanti e ai diversi team scolastici provenienti da vari contesti. Il programma "Nuovi modi per insegnare" ha attirato migliaia di candidati all’anno e conta attualmente oltre 400 ex allievi, la maggior parte dei quali continua a lavorare nel settore dell'istruzione, oltre a 140 partecipanti che attualmente frequentano il primo o il secondo anno del programma biennale. UniCredit Bulbank sosterrà Teach For Bulgaria nella promozione di tutte queste attività, così da aumentarne costantemente l’impatto positivo e ridurre le disuguaglianze educative. 

Germania

Ogni anno più di 50.000 studenti tedeschi abbandonano prematuramente la scuola senza aver conseguito alcuna qualifica. Un numero ancora più alto di loro trova molto difficile ottenere un’opportunità professionale dopo aver lasciato la scuola e spesso gli studenti hanno bisogno del sostegno dei servizi sociali. Sin dalla sua fondazione, nel 2008, Teach First Deutschland ha lavorato per realizzare l’obiettivo di dare a tutti i ragazzi e ai giovani una buona istruzione, indipendentemente dalle loro condizioni di partenza. Quest'anno, più di 176 borsisti che insegnano in sei Stati federali, assieme a oltre 700 ex allievi, stanno offrendo il loro supporto a più di 84.000 studenti di tutta la Germania. HypoVereinsbank lavorerà a stretto contatto con Teach First Deutschland per aumentare in modo significativo il numero di studenti raggiunti ed estendere il programma di assegnazione delle borse di studio. 

Romania

In Romania, almeno due studenti di ogni classe della scuola secondaria non sanno leggere. Per questo Teach For Romania assume persone dalle comprovate capacità di leadership, che forma e sostiene perché diventino insegnanti eccellenti. Durante l'anno scolastico 2020-2021, le attività di Teach For Romania hanno avuto un impatto positivo che ha interessato oltre 14.000 ragazzi, grazie alla motivazione dei 165 borsisti che hanno insegnato in oltre 147 scuole pubbliche di 22 regioni. Lo scorso anno, oltre il 93% dei borsisti di Teach For Romania ha visto i propri studenti migliorare radicalmente le proprie capacità di alfabetizzazione, mentre il 50% di loro ha riscontrato un miglioramento nella frequenza e nella partecipazione degli studenti in classe. Dopo aver ampliato il programma di oltre il 20% lo scorso anno, Teach For Romania continuerà a estenderlo con l'aiuto di UniCredit, così da sostenere un numero sempre maggiore di studenti per ogni anno scolastico. 

Serbia

In Serbia, il luogo, la famiglia e le circostanze socio-economiche in cui nascono e crescono i ragazzi tendono a determinare i loro risultati scolastici e, in ultima analisi, le loro opportunità ad raggiungere una migliore qualità di vita. La Serbia soffre di una significativa carenza di personale scolastico, motivo per cui l'assegnazione degli insegnanti diventa molto complicata. In alcuni casi, ad esempio, le scuole rurali stanno chiudendo a causa della carenza di insegnanti, mentre i ragazzi vengono trasferiti in lontane scuole urbane e suburbane. Teach For Serbia e UniCredit collaboreranno per mettere a disposizione di tutti i ragazzi un'istruzione di qualità, attraverso l’assunzione, la formazione e il sostegno offerto agli insegnanti, allargando così la portata della loro leadership collettiva con un impatto positivo di lungo termine sul sistema educativo del Paese. Teach For Serbia sta lavorando per entrare a far parte della rete globale di Teach For All nei prossimi mesi, momento che segnerà l’avvio della partnership con UniCredit. 

Slovacchia

Secondo i test PISA dell'OCSE, le capacità di lettura, quelle matematiche e scientifiche, nonchè l’alfabetizzazione degli studenti in Slovacchia sono diminuite. Questo fenomeno è ancor più evidente nelle comunità socialmente svantaggiate, dove la situazione è drammaticamente peggiorata negli ultimi due anni a causa della chiusura delle scuole. Da sette anni, Teach For Slovakia forma insegnanti che lavorano nelle aule di tutto il Paese, con ricadute positive che hanno sinora interessato oltre 17.000 studenti. Oggi, il 78% dei 76 ex allievi lavora in ruoli che contribuiscono a generare un impatto positivo di lungo termine sul sistema educativo slovacco. Quest'anno, più di 41 borsisti hanno insegnato in 26 scuole della Slovacchia orientale e di Bratislava. UniCredit lavorerà a stretto contatto con Teach For Slovakia per aumentare significativamente il numero degli studenti raggiunti ed estenderne il programma di assegnazione delle borse di studio.