Share this event on:

  • LinkedIn
  • Google +

Recomend this page

Grazie, la tua segnalazione è stata inviata correttamente.

Spiacenti, questa funzionalità non è disponibile al momento.
Per favore prova con questo link. Grazie

Governance & Compliance

Il nostro Modello di Governance Retributiva mira ad assicurare un adeguato controllo delle prassi retributive in tutto il Gruppo, facendo sì che le decisioni vengano assunte in modo indipendente, informato e tempestivo ad un livello appropriato, così da evitare conflitti di interesse e garantire una corretta informativa in pieno rispetto di quanto definito dalle autorità competenti.
 
Il Consiglio di Amministrazione ha stabilito un sistema di "Delega delle Responsabilità" al fine di regolare in modo appropriato i processi decisionali in tutta l'organizzazione.

Il Comitato Remunerazione, stabilito già nel 2000, esercita il ruolo di fornire pareri al Consiglio di Amministrazione in relazione alla strategia remunerativa di Gruppo. Avvalendosi anche del supporto di un consulente esterno indipendente, il Comitato analizza e monitora le tendenze, le prassi ed i livelli retributivi di mercato a livello internazionale per dare informativa a supporto delle decisioni del Consiglio, con particolare riferimento alla popolazione dei Senior Executive.

La Politica Retributiva di Gruppo, formulata dalla funzione Risorse Umane di Gruppo, con il coinvolgimento della funzioni Risk e Finance di Gruppo, viene validata dalla funzione Compliance di Gruppo per ogni aspetto di sua competenza. Ogni anno, la Politica Retributiva di Gruppo, proposta dal Comitato Remunerazione, viene sottoposta all'approvazione del Consiglio di Amministrazione. La Politica è successivamente presentata all'Assemblea dei Soci per approvazione, in linea con le disposizione delle autorità competenti. La funzione Audit svolge una verifica annuale sui sistemi retributivi di Gruppo, come richiesto dalla Banca d'Italia.

Una retribuzione conforme garantisce che tutte le nostre politiche, pratiche e programmi remunerativi evitino conflitti di interesse tra ruoli all'interno del Gruppo o verso i nostri clienti e siano coerenti con codici etici di condotta, in linea con i nostri Valori e la nostra strategia di business di lungo termine.

In conformità alle normative e nello spirito di trasparenza e responsabilità su cui si basa la fiducia dei nostri stakeholder, UniCredit si impegna a garantire una appropriata informativa in merito all'approccio strategico ed ai processi attraverso i quali viene definita la nostra politica retributiva e secondo i quali le nostre prassi retributive vengono disegnate.

Particolare attenzione viene data allo sviluppo di un dialogo proattivo e costruttivo con gli investitori e i proxy advisor sul tema della remunerazione, allo scopo di accrescere la loro consapevolezza sulle nostre politiche retributive, sulle prassi e i risultati.