UniCredit Risultati di Gruppo 2Trim21 e 1Sem21

 

 

Scopri di più
Robusta performance commerciale e redditività solida
PRESS RELEASE
30 luglio 2021 - h 07:00

Semplificazione, centralità del cliente e digitalizzazione come principi guida a supporto della strategia

Messaggio di Andrea Orcel a tutti i colleghi
LE NOSTRE PERSONE
30 luglio 2021 - h 10:29

In occasione dei risultati del Gruppo, il nostro AD si rivolge a tutti i colleghi illustrando gli obiettivi raggiunti e definendo i principali capisaldi della futura  strategia di UniCredit

UniCredit lancia il suo primo Green Bond
Sustainability

UniCredit accellera nel suo impegno per la sostenibilità ed emette con successo il primo Green Bond 

Vai su Investitori ESG
UniCredit e Covid-19: come siamo Parte della Soluzione
Business

Il nostro impegno per accelerare la trasformazione, supportare il business e fornire aiuto alle comunità 

Scopri di più
1 / 3
Informazioni sul titolo azionario - Intraday

 

 

UniCredit è una banca commerciale paneuropea semplice e di successo, con una divisione CIB perfettamente integrata e una rete unica in Europa occidentale e centro-orientale che mettiamo a disposizione della nostra vasta e crescente clientela.

 

 

 

Our Strategic Targets
Incontra il nostro CEO

"Sono determinato a far sì che il mio tempo nel ruolo di Amministratore Delegato di UniCredit sia speso per valorizzare al massimo le risorse e permetterci di andare oltre ed essere migliori".

Scopri di più

Ultimi articoli da One UniCredit

Vai a One UniCredit

One UniCredit riunisce le nostre persone, i nostri clienti e le comunità con cui operiamo in un unico luogo.

Vogliamo tenerti aggiornato su ciò che accade all'interno del Gruppo e condividere le storie che ispirano e sostengono tutti noi nel Fare sempre la cosa giusta!

Aiutaci a rendere One UniCredit vivace e coinvolgente condividendo i tuoi feedback e le tue idee.

Seleziona la categoria e scopri i contenuti
CATEGORIE
TUTTE LE CATEGORIE

EXPLORE BY#

EXPLORE BY#

Filtra i contenuti dlele pagine scegliendo l'# o il formato di tuo interesse

HASHTAG

FORMATO

Le nostre persone
La nostra collega Pamela Novaglio è in partenza per le Paralimpiadi Tokyo 2020 dove gareggerà per la nazionale italiana nel tiro a segno. 
Leggi di più
Clienti
Scopriamo più da vicino i progetti a più alto potenziale valutati dalla nostra giuria di esperti. Quarta puntata dedicata all’innovazione nei tradizionali settori Made in Italy.
Leggi di più
Il nostro impegno
#InclusionMatters
Sara Gay, Head of Group Diversity, Equity and Inclusion di UniCredit, ha preso parte a un recente evento sui temi HR in Bocconi parlando dell'importanza della formazione continua, dell'evoluzione della leadership e del ruolo cruciale della DE&I per entrambe.
Leggi di più
Le nostre persone
Un detective della sicurezza informatica di giorno; un mago nel tempo libero...
Leggi di più
Time 4 you
In un mondo in rapida evoluzione, promuovere la nostra crescita professionale aiuta a massimizzare il nostro potenziale per essere sempre preparati per le sfide future. Ecco tre buone abitudini che miglioreranno le tue doti di affidabilità e responsabilità, con un conseguente miglioramento delle tue prestazioni lavorative e una maggiore soddisfazione sul lavoro.
Leggi di più
Le nostre persone
#Financial
In occasione dei risultati del Gruppo, il nostro AD si rivolge a tutti i colleghi illustrando gli obiettivi raggiunti e definendo i principali capisaldi della futura  strategia di UniCredit
Leggi di più
Il nostro impegno
Daniele Tonella, Chief Digital and Information Officer ad interim del Gruppo UniCredit e CEO di UniCredit Services, ha recentemente partecipato a una tavola rotonda, organizzata da Bloomberg, intervenendo su come gli istituti finanziari definiscono i loro piani di resilienza informatica e, di conseguenza, l’architettura dati e le strategie di reazione.
Leggi di più
Clienti
Scopriamo più da vicino i progetti a più alto potenziale valutati dalla nostra giuria di esperti. Terza puntata dedicata al settore Digital.
Leggi di più
Time 4 you
Un antico proverbio sostiene che la necessità sia la madre dell'invenzione. Ed è assolutamente vero. Per esempio, Isaac Newton ha formulato la teoria del calcolo mentre era in quarantena durante la Grande Peste, e William Shakespeare ha scritto Re Lear in isolamento. "I vincoli sono le ancore della creatività", concorda la psicologa cognitiva Catrinel Tromp. Ecco come trasformare i tuoi limiti in successo creativo come hanno fatto i grandi visionari prima di noi.    
Leggi di più
Time 4 you
La meravigliosa stagione estiva ha fatto emergere ancora di più le capacità dei nostri colleghi e lettori, che hanno saputo immortalare così bene le bellezze della natura! 
Leggi di più
Our Strategic Targets
Bilanci e Relazioni

Aggiornamento al 31 dicembre 2020

Scopri di più
The Italian Sea Group sigla con UniCredit un nuovo accordo a sostegno della propria filiera produttiva
PRESS RELEASE
05 agosto 2021
The Italian Sea Group S.p.A. (TISG), operatore globale della nautica di lusso attivo nella costruzione e nel refit di motoryacht e navi oltre i 100 metri, e UniCredit hanno concluso un accordo volto a supportare la filiera della Nautica Made in Italy.   Grazie all’accordo siglato con il Gruppo bancario, UniCredit Factoring mette a disposizione dei fornitori di TISG un plafond di 5 milioni di euro, dando così loro la possibilità di finanziare il proprio capitale circolante grazie ad un accesso semplice ed immediato alla liquidità.   Nel dettaglio, TISG ha scelto un servizio appositamente dedicato al supporto e al finanziamento delle aziende della filiera produttiva: il supply chain finance che si avvale di U-FACTOR Reverse Factoring. Si tratta di un servizio che permette al fornitore di stipulare un contratto con UniCredit Factoring e di cedere in via diretta le sue fatture nei confronti di The Italian Sea Group. Alla scadenza di tali fatture o in via anticipata, se richiesto, il fornitore riceve il pagamento, mentre TISG rimborsa UniCredit Factoring, che a sua volta offre la possibilità di accordare una dilazione sui termini di pagamento.   Il risultato è la creazione di un circolo virtuoso di liquidità, con ricadute positive su tutta la filiera.   “Siamo molto orgogliosi” – afferma Giovanni Costantino, Founder & Ceo di TISG – “di aver siglato un accordo con un partner di eccellenza quale UniCredit con l’obiettivo di agevolare l’indotto delle piccole ma preziose imprese con cui collaboriamo quotidianamente. Vogliamo cercare di fare in modo che tutti lavorino con serenità e siamo certi che questa possibilità faciliterà il rapporto quotidiano con i nostri fornitori”.   “Con questa operazione confermiamo la grande attenzione che il nostro Gruppo riserva alle filiere produttive, leve primarie per lo sviluppo del tessuto imprenditoriale del Paese” – dichiara Andrea Burchi, Regional Manager Centro Nord UniCredit – “Questo accordo libera capitale e risorse per le imprese, stabilizzando i cicli di fornitura e di pagamento, consentendo un accesso continuativo al credito basato su un asset fondamentale come quello del rapporto commerciale strategico tra fornitori e clienti. Una soluzione capace di rispondere alle esigenze dell'intera filiera, portando vantaggi ai diversi attori coinvolti nella catena produttiva. Riteniamo che questa sia la direzione giusta da seguire per rispondere ai bisogni delle imprese ed alleviare la tensione finanziaria dei loro fornitori contribuendo alla tenuta dei settori essenziali e alla ripresa dell’economia reale”.       Marina di Carrara, 5 agosto 2021       Contatti:   UniCredit Media Relations   mediarelations@unicredit.eu 
Scopri di più
UniCredit sottoscrive minibond "sostenibile" da 16 milioni di euro emesso da Minerali Industriali Srl
PRESS RELEASE
05 agosto 2021
Il finanziamento rientra a tutti gli effetti tra gli strumenti di finanza sostenibile in qualità di Sustainability-Linked Bond   UniCredit ha sottoscritto un prestito obbligazionario (minibond) “sostenibile” da 16 milioni di euro emesso da Minerali Industriali Srl, azienda novarese che opera nel settore minerario.   Il prestito obbligazionario, della durata di 6 anni, è destinato a supportare il piano di investimenti in sostenibilità già avviato dall’azienda. Più nel dettaglio l’operazione prevede ulteriori benefici in termini di tasso per l’azienda al miglioramento del rating di sostenibilità-ESG di Minerali Industriali (rating elaborato dall'agenzia internazionale EcoVadis).   Il gruppo Minerali Industriali nasce dalla fusione di due gruppi storici italiani del settore minerario/estrattivo: Maffei attiva dai primi del 900 e Gruppo Minerali in attività dagli anni ’70. È presente in Italia, Europa, Asia, Nord Africa, Centro e Sud America. Complessivamente il Gruppo conta 270 addetti in Italia e circa 350 all’estero producendo e commercializzando circa 3,5 milioni di tonnellate di materie prime all’anno. I settori di business in cui opera sono estrazione, trattamento e commercializzazione di materie prime quali sabbie, feldspati, argille e caolino destinate alle industrie del vetro, della ceramica, dei sanitari, delle pitture e vernici, così come riciclo e recupero di scarti industriali non pericolosi e prodotti innovativi per l’utilizzo in ambito sportivo e tempo libero. In ultimo, ricerche geologiche e minerarie, progettazione e realizzazione di macchine ed impianti per il settore minerario e per il recupero di rifiuti industriali non pericolosi.   “Questa operazione - ha commentato Luca Milanesi, Responsabile Imprese Nord Ovest di  UniCredit Italia – ci consente di essere ancora una volta partner di riferimento per un’importante impresa di questo territorio. Tra le forme di finanziamento innovative con cui sosteniamo le aziende i minibond consentono un primo accesso al mercato dei capitali e permettono di realizzare i loro progetti di investimento e innovazione. Minerali Industriali è una solida realtà imprenditoriale che ha avuto il merito di abbinare una forte presenza internazionale con un’elevata attenzione ai temi della sostenibilità, in un percorso di transizione ecocompatibile e verso un'economia attenta anche ai temi ESG”.     “Siamo lieti di poter continuare la collaborazione con UniCredit nel campo dei minibond - ha commentato Dario Manzoni, CFO di Minerali Industriali – e questa operazione rappresenta un’interessante opportunità di evidenziare i risultati raggiunti dal nostro Gruppo nello sviluppo sostenibile ed economia circolare, con un indirizzo strategico mirato ad un sempre maggiore impegno nelle tematiche ESG”.   Novara, 5 agosto 2021     Contatti   UniCredit Media Relations mediarelations@unicredit.eu     
Scopri di più
Da UniCredit un finanziamento di 10,47 milioni di euro in favore di Ausonio 25 Srl (Gruppo Casillo) per la riqualificazione di un immobile in Via Ausonio a Milano
PRESS RELEASE
03 agosto 2021
Il progetto consiste nella ristrutturazione integrale di un immobile di 3.250 mq commerciali. Nasceranno 51 unità abitative, suddivise in 7 piani, oltre a 10 box interrati e cantine.       Ausonio 25 Srl, società di scopo costituita a settembre 2019 e controllata al 100% da Gong Capital SpA – società immobiliare del Gruppo Casillo, azienda pugliese leader mondiale nell’acquisto, trasformazione e commercializzazione del grano, ha ricevuto da UniCredit un finanziamento da 10,47 milioni di euro per la finalizzazione dell’investimento inerente un immobile cielo-terra sito in Via Ausonio 25 a Milano, con l’obiettivo di ristrutturarlo integralmente al fine di realizzare 51 appartamenti luxury  da destinare alla vendita.   Il progetto consiste nella ristrutturazione integrale di un immobile di 3.250 mq commerciali in via Ausonio 25 - zona semi-centrale di Milano – che attualmente ospita 32 unità immobiliari, incrementando la superficie commerciale a 3.650 mq e realizzando 51 unità abitative, suddivise in 7 piani fuori terra, oltre a cantine e amenities a servizio dell’immobile. L’immobile è prossimo alla fermata della metropolitana Linea Verde Sant’Agostino che dista circa 200 metri. Le abitazioni saranno realizzate in Classe A e verranno progettate al fine di renderle aggregabili tra loro e di modulare i tagli a seconda delle esigenze.   “Proseguiamo nella nostra azione basata sulla selezione delle locations, sulla qualità delle realizzazioni e sulla capacità di gestire special situations. Ciò rende significativa la nostra presenza nel mercato immobiliare lombardo e nazionale. Un partner competente e puntuale come UniCredit è, per noi e per tutti, sinonimo di qualità” dichiara il Presidente della Casillo Group, Pasquale Casillo.   Gong Capital SpA, società immobiliare del Gruppo Casillo, è una società di investimenti focalizzata nell'acquisizione di immobili ad alto rendimento. Grazie a solide competenze ed esperienze, Gong Capital studia e valuta rapidamente ogni investimento con l’obiettivo di creare valore per il territorio. La società dopo aver acquisito un immobile, attraverso share deals, operazioni in ambito NPL secured o real estate pura, lo gestisce sulla base di specifiche strategie orientate ad incrementarne il valore e migliorarne il rendimento. Gong Capital valorizza l'immobile ristrutturandolo, trasformandolo, ricostruendolo e, quando possibile, frazionandolo, come nel caso di Ausonio 25 per poi immetterlo sul mercato.   Milano, 3 agosto 2021        Contatti:     UniCredit Media Relations: e-mail: MediaRelations@unicredit.eu Twitter: @UniCredit_PR  
Scopri di più
UniCredit Start Lab: proclamati i migliori innovatori dell'edizione 2021
PRESS RELEASE
02 agosto 2021
Per la prima volta premiate da UniCredit anche start up della sezione ’Impact Innovation’, dedicata a progetti e soluzioni innovative in tema di sostenibilità ambientale e sociale     Alle 5 startup vincitrici un riconoscimento di 10.000 euro e per tutti i 55 finalisti l’accesso alla piattaforma di business di Start Lab con servizi specifici sviluppati per supportarne la crescita   Sono stati proclamati in questi giorni i vincitori dell’edizione 2021 di UniCredit Start Lab, la piattaforma di business rivolta alle startup e PMI innovative italiane “Tech” ad alto potenziale, operanti nei settori Life Science, Clean Tech, Digital ed Innovative Made in Italy. Circa 700 le candidature giunte da neo-imprenditori operanti su tutto il territorio nazionale e selezionati da commissioni formate da professionisti e rappresentanti di aziende leader di settore.   Per la categoria Life Science, prima classificata è risultata la start up PerFormS di Modena che ha sviluppato il primo farmaco alternativo ai farmaci cortisonici per il trattamento a lungo termine della psoriasi. Nella categoria Clean Tech, è la start up di Padova NEXT (by GetPlus) ad aggiudicarsi la prima posizione grazie alla progettazione e allo sviluppo di un veicolo modulare intelligente che può essere usato come auto condivisa o taxi, ma anche come autobus, furgone per le consegne dell'ultimo miglio o camion per le lunghe distanze. Per la categoria Innovative Made in Italy, prima classificata è la start up L'Orto di Jack di Milano che ha sviluppato una piattaforma per favorire l’acquisto e approvvigionamento di frutta e verdura in modalità digitale. Per la categoria Digital, prima classificata è Coloombus di Palermo che offre una piattaforma digitale per ottimizzare i processi delle spedizioni merci, nazionali e internazionali   Questa edizione ha visto inoltre l’esordio di una nuova categoria, l’Impact Innovation, dedicata a progetti e soluzioni innovativi in tema di sostenibilità ambientale e sociale: ad aggiudicarsi il primo premio in questa sezione è stata la start up napoletana Unobravo che ha strutturato una piattaforma online che consente di mettere in contatto virtualmente gli utenti con selezionati professionisti in psicologia e psicoterapia.   Alle cinque aziende prime classificate UniCredit assegna un riconoscimento di 10.000 euro. Tutte le 55 aziende selezionate accedono inoltre a specifici servizi ed opportunità della piattaforma di business di UniCredit Start Lab fra cui: la possibilità di partecipare ad incontri con aziende Corporate clienti di UniCredit per valutare possibili partnership commerciali, industriali o tecnologiche; la possibilità di entrare in contatto con potenziali investitori, anche internazionali, in eventi dedicati; training manageriale di alto livello, tramite la Startup Academy e workshop tematici; il programma di Mentorship personalizzato con professionisti, consulenti, imprenditori e partner di UniCredit per confronti periodici su aspetti strategici e di crescita aziendale; ed, infine, l'assegnazione di un gestore UniCredit dedicato al supporto alla crescita.   Andrea Casini, Responsabile Imprese di UniCredit Italia, afferma: “Nonostante l’attuale difficile congiuntura, si conferma la dinamicità del fenomeno delle start up innovative in Italia, che hanno superato la soglia delle 13.700 imprese iscritte al Registro speciale, in aumento del 15% rispetto alla fine del 2020. La capacità di adattamento e il potenziale di innovazione che caratterizzano queste imprese possono rappresentare un valore aggiunto in un contesto mai sperimentato prima, come quello attuale, pesantemente condizionato dall’emergenza Covid-19. Obiettivo di UniCredit è continuare a incoraggiare l’innovazione tecnologica e la creazione di nuove imprese innovative anche in questa difficile fase dell’economia, rafforzando così un ecosistema virtuoso che, grazie a processi di Open Innovation, può alzare il tasso di innovazione del Paese. Con UniCredit Start Lab negli ultimi 8 anni abbiamo analizzato più di 6.000 progetti imprenditoriali di nuova generazione e accompagnato oltre 400 start up verso percorsi di crescita, raggiungendo in Italia una quota di mercato pari al 20% tra le start up e le PMI innovative che ci consente di avere un punto di osservazione privilegiato sull’innovazione in Italia”.   Di seguito l’elenco completo delle start up vincitrici e delle Menzioni Speciali per le cinque categorie in concorso:    
Scopri di più
Risultati 2021 dello stress test EBA a livello europeo
PRESS RELEASE
30 luglio 2021 SENSIBILE AL PREZZO
UniCredit ha partecipato allo stress test 2021 condotto a livello europeo dall'Autorità Bancaria Europea (European Banking Authority, EBA), in collaborazione con il meccanismo di vigilanza unico (Single Supervisory Mechanism, SSM), la Banca Centrale Europea (BCE) e il Comitato europeo per il rischio sistemico (European Systemic Risk Board, ESRB).   UniCredit prende nota dell'annuncio effettuato oggi da EBA e dalla BCE sullo stress test a livello europeo e conferma pienamente il risultato dell'esercizio.   Lo stress test europeo 2021 non prevede una soglia di pass-fail, è invece pensato per essere utilizzato come un'importante base di informazioni ai fini del processo di revisione e valutazione prudenziale (Supervisory Review and Evaluation Process, SREP). I risultati quindi aiuteranno le autorità competenti a valutare la capacità di UniCredit di soddisfare i requisiti prudenziali in scenari avversi.   Lo scenario avverso dello stress test è stato definito da BCE/ESRB e copre un orizzonte temporale di tre anni (2021-2023). Lo stress test è stato condotto assumendo un bilancio statico a fine dicembre 2020 e quindi non tiene conto di future strategie di business e altre azioni manageriali. Non rappresenta un'indicazione dei futuri profitti di UniCredit.   I risultati di UniCredit sono i seguenti: -     scenario base: nel 2023 un CET1r fully loaded al 15,66%, 52pb in più rispetto al CET1r fully loaded a fine dicembre 2020 nel 2023 un CET1r transitional al 15,80%, 16pb in meno rispetto al CET1r transitional a fine dicembre 2020 -     scenario avverso: nel 2023 un CET1r fully loaded al 9,22%, 592pb in meno rispetto al CET1r fully loaded a fine dicembre 2020 nel 2023 un CET1r transitional al 9,59%, 637pb in meno rispetto al CET1r transitional a fine dicembre 2020.   Il CET1r fully loaded di UniCredit al secondo trimestre 2021 è pari al 15,50% (CET1r transitional al 16,11%)     Milano, 30 luglio 2021     Per maggiori dettagli si faccia riferimento al sito dell'EBA  (http://www.eba.europa.eu)         Contatti:   Media Relations: e-mail: MediaRelations@unicredit.eu   Investor Relations: e-mail: InvestorRelations@unicredit.eu
Scopri di più
1 / 5
1 / 3
UniCredit: una banca sostenibile

La sostenibilità è parte del nostro DNA di UniCredit e le tematiche legate a Ambiente, Sociale e Governance (ESG) rappresentano obiettivi e impegni pienamenti integrati nel nostro business e nelle nostre attività, dalla erogazione dei prestiti alle gestione del rischio. Il nostro obiettivo è generare un impatto positivo per la società creando valore sostenibile nel tempo in termini di capitale umano, società e ambiente ascoltando e dando risposte alle esigenze concrete dei nostri clienti e dei nostri stakeholder. E' questo il significato di “Banca per le cose che contano”. Il nostro semplice principio guida Fai la cosa giusta! è applicato a tutto ciò che facciamo, in qualunque momento, ed è al centro dei rapporti con tutti i nostri stakeholder al fine di generare risultati sostenibili. Società, ambiente, stili di vita: il mondo sta cambiando e ci spinge a fare lo stesso. Stiamo facendo tutto questo proprio adesso, insieme, per le generazioni presenti e per quelle future, per un futuro sostenibile.Perché insieme contiamo di più. #TogetherWeMatter​ 

Together we matter

La banca per le cose che contano

Banking_that_matters_1260x844

 

Siamo una "banca di sostanza", concentrata sul fornire risposte tangibili con efficienza e semplicità

La nostra presenza internazionale

Map-home

 

Il nostro modello "One Bank" è basato su una direzione strategica centrale e su un'eccellenza a livello locale

 

 

La nostra storia

 

history-home-570x320

 

 

La storia del Gruppo UniCredit inizia nel 1870 con la fondazione della Banca di Genova, successivamente denominata Credito Italiano.