Share this event on:
  • LinkedIn

Recomend this page

Grazie, la tua segnalazione è stata inviata correttamente.

Spiacenti, questa funzionalità non è disponibile al momento.
Per favore prova con questo link. Grazie

UniCredit all'Italian Tech Week 2019

A Torino la banca organizza l'UniCredit Tech Day mettendo a confronto gli investitori con le migliori scale-up e start up italiane e presenta le proprie storie di innovazione in ambito finanziario, con Buddybank, e sociale, con la Social Impact Banking

 

 

UniCredit conferma il proprio ruolo di protagonista nell'ecosistema italiano dell'innovazione prendendo parte all'Italian Tech Week 2019 in corso a Torino.

 

La banca ha organizzato oggi, presso la sede di Unimanagement (il centro internazionale di formazione del Gruppo), l'UniCredit Tech Day, una giornata di incontri ideata per scambiare punti di vista, individuare opportunità legate all'innovazione, presentare agli investitori le storie di alcune scale-up in rapida crescita attorno alle quali UniCredit ha sviluppato un programma specifico, Founders' Club.

 

Durante l'Italian Tech Week 2019 la banca prenderà inoltre parte a momenti di confronto sui temi dell' innovazione in ambito finanziario e sociale.

 

Prendendo le mosse dall'esperienza di UniCredit Start Lab, il programma di accelerazione dedicato alla neo-imprenditoria, la banca ha riunito oggi a Torino i rappresentanti di alcune eccellenze del mondo dell'innovazione  che stanno crescendo molto velocemente: Marco  Astorri (CEO di Bio-On), Carlo Giordano (CEO di Immobiliare.it), Marco Marlia (CEO di MotorK) e Davide Dattoli (CEO di  Talent Garden).

 

Inoltre, per confrontarsi su trend e dinamiche degli investimenti nelle start-up, si è svolta una tavola rotonda con il coinvolgimento di Amrita Sarkar (Investment Director del Fondo di Venture Capital di Air Liquid), Alfredo Maria De Falco (Deputy Head di UniCredit CIB e Head of CIB Italy), Carlo Mammola (CEO del Fondo Italiano di Investimento), Luca Bocchio (Principal di Accel) e Pierre-Henri Carles (Head of Alternative & Real Assets di Amundi Italy).

 

Dichiara Olivier Khayat, Co-CEO Commercial Banking Western Europe di UniCredit: "Il mercato del venture capital in Europa rimane ancora distante da quello statunitense in termini di operazioni e di volumi. Tuttavia i segnali positivi non mancano: per esempio, il valore mediano dei deal si sta avvicinando agli standard americani, passando dai 3 milioni di dollari del 2015 agli attuali 9,3 milioni di dollari (1Q19). Anche l' incidenza di operazioni di corporate venture capital, cioè di attività di capitale di rischio da parte di grandi aziende consolidate, è cresciuta al 20-25% del totale contro il 10% circa del 2015. Tutto ciò indica che una via europea degli investimenti di venture capital in settori a elevato potenziale di sviluppo è possibile. UniCredit, con il suo ampio e consolidato network di relazioni con imprese, istituzioni e investitori. è il partner ideale per aiutare i campioni dell'innovazione a individuare la soluzione migliore per consolidare la loro crescita, anche attraverso operazioni straordinarie e di accesso al mercato internazionale dei capitali"

 

Sottolinea Francesco Giordano, Co-CEO Commercial Banking Western Europe di UniCredit: "Oggi abbiamo raggiunto in Italia una quota di mercato, tra le start up e le PMI innovative, pari al 20%. In questi anni non ci siamo però limitati a sostenere gli investimenti in innovazione delle imprese nostre clienti, ma abbiamo promosso quell'innovazione dal basso di cui protagoniste principali sono le start up. Lo abbiamo fatto con un programma di accelerazione ad hoc, "UniCredit Start Lab", che ci ha portato a supportare 300 start-up, selezionate tra poco meno di 5mila progetti, mettendo a disposizione un sistema di advisory e il nostro network di contatti con imprese e investitori. Ai progetti di neo-imprenditori più strutturati, oltre i 10 milioni di ricavi, abbiamo invece dedicato il Founders' Club, un accompagnamento allo scale up basato su un'attività di mentorship e di contatti mirati con una rete di investitori istituzionali, fondi specializzati e società di venture capital che siamo riusciti a coagulare attorno a questo progetto".

 

UniCredit StartLab è il programma di accelerazione e Open Innovation per neo imprenditori nei settori Digital, Innovative Made in Italiy, Clean tech e Life Science. Dalla prima edizione, datata 2009 con il nome 'Talento delle idee', il programma ha accompagnato 300 start up selezionate tra oltre 5 mila progetti analizzati. I vincitori dell'ultima edizione, che ha raccolto oltre 600 candidature pervenute al termine di un road-show che ha toccato 14 tappe in tutta Italia, beneficeranno di attività di sviluppo del network attraverso incontri settoriali con i nostri clienti, di mentoring, di un training manageriale avanzato con la Startup Academy di respiro sempre più internazionale e di servizi bancari ad hoc. La startup vincitrice in ciascuna delle quattro categorie, a giudizio delle commissioni, riceverà inoltre un grant di 10.000 euro.

 

Il Founders' Club è il programma sviluppato da UniCredit intorno alle migliori scale-up italiane. Si tratta di 50 imprese altamente tecnologiche nei settori del Life Science, Digital, Industrial e Innovative Made in Italy con un business model consolidato e operatività internazionale e round di equity di almeno EUR 10 mln.

Obiettivo dell'iniziativa è seguire da vicino queste realtà a forte crescita per rafforzare la loro cultura di capital markets attraverso approfondimenti tecnici e connessioni esclusive con imprenditori e investitori leader.

  

SOCIAL IMPACT BANKING: giovedì 27 UniCredit con i propri rappresentanti della Social Impact Banking, il programma che ha l'obiettivo di contribuire allo sviluppo di una società più equa e inclusiva, prenderà parte a "La Finanza per l'impatto sociale" (ore 12.00 presso Auditorium Reale Group), evento organizzato nell'ambito della giornata Impact ability.

 

BUDDYBANK: Infine, venerdì 28 UniCredit  presenterà la storia di  buddybank, la banca conversazionale del gruppo con un modello di interazione pensato e disegnato per IPhone.

 

 

Torino, 26 giugno 2019

 

 

 

Contatti

 

Media Relations:

Tel. +39-02-88623569

e-mail: mediarelations@unicredit.eu