Share this event on:
  • LinkedIn

Recomend this page

Grazie, la tua segnalazione è stata inviata correttamente.

Spiacenti, questa funzionalità non è disponibile al momento.
Per favore prova con questo link. Grazie

UniCredit firma la Women in Finance Charter impegnandosi a favore della diversità di genere nei servizi finanziari

L'iniziativa si inserisce nel Piano di Sviluppo sulla Diversità promosso dalla Banca

 

 

UniCredit annuncia oggi la firma della HM Treasury Women in Finance Charter (Carta dei Principi Donne della Finanza promossa dal Ministero del Tesoro britannico) per garantire il pieno sostegno a favore della promozione della diversità di genere nel settore dei servizi finanziari nel Regno Unito e nel mondo.

 

Questa iniziativa si inserisce nel Piano di Sviluppo sulla Diversità, promosso da UniCredit a livello di Gruppo, che comprende una serie di azioni decisive già adottate dalla Banca per raggiungere una più equilibrata distribuzione di genere nei diversi livelli aziendali. Grazie all'adesione a questa Carta, UniCredit -in linea con gli altri firmatari- sta lavorando alla definizione di specifici obiettivi atti a mantenere l'equilibrio di genere all'interno delle sue strutture e che saranno presentati il prossimo settembre.

 

Jean Pierre Mustier, CEO di UniCredit, ha commentato: "La diversità e la parità di genere sono priorità chiave per UniCredit e siamo molto orgogliosi di come è già composto il nostro personale. Stiamo lavorando attivamente per garantire che il nostro ambiente di lavoro sia costruito sul rispetto e sull'apprendimento continuo, in linea con la nostra cultura One Bank, One UniCredit e aspiriamo a diventare il miglior posto in cui lavorare nel settore finanziario europeo. Per raggiungere questo obiettivo sappiamo che è necessario un investimento continuo per migliorare ulteriormente la diversità e l'equilibrio di genere."

 

UniCredit ha lanciato il suo Piano di Sviluppo sulla Diversità a livello di Gruppo nel 2017, concentrandosi sullo sviluppo e il sostegno della diversità a tutti i livelli aziendali, intraprendendo specifiche iniziative relative alle assunzioni e alla ricerca di talenti, allo sviluppo professionale, alla remunerazione, all'equilibrio tra vita privata e professionale, all'informazione e alla formazione. UniCredit si è impegnata a raggiungere una maggiore eterogeneità tra i suoi dipendenti e un migliore equilibrio di genere sin dal 2008, quando la banca ha firmato la Dichiarazione Congiunta sulle Pari Opportunità e Non Discriminazione. Nel 2011, UniCredit ha poi lanciato il Gender Balance Programme e, nel 2013, ha applicato una Global Policy sulla Parità di Genere e un processo di monitoraggio che include un dashboard sulla Parità di Genere.

 

La Banca è entrata a far parte del 30% Club [1] nel 2015 e ha sottoscritto i Women's Empowerment Principles delle Nazioni Unite per rinnovare ancora una volta il proprio impegno a raggiungere una distribuzione di genere più equilibrata a tutti i livelli e promuovere il talento femminile. Infine, lo scorso novembre, UniCredit ha firmato una nuova dichiarazione congiunta con il Comitato Aziendale Europeo sul "Work-Life balance", ribadendo l'importanza del rispetto delle persone.

 

In relazione al monitoraggio, UniCredit effettua due volte l'anno una revisione complessiva della presenza femminile nei diversi livelli aziendali nel contesto della gerarchia organizzativa a livello di Gruppo attraverso il Gender Balance Dashboard. Maggiori dettagli sulla struttura della forza lavoro di UniCredit sono pubblicati annualmente nel Bilancio Integrato di Gruppo.

 

 

Milano, 11 luglio 2018

 

 

Nota

[1]  Il 30% Club è un'iniziativa del Regno Unito lanciata nel 2010 con l'obiettivo di raggiungere un minimo del 30% di donne nei Consigli di amministrazione del FTSE 100

 

 

La Women in Finance Charter

 

La Carta rappresenta l'obiettivo da parte del Ministero delle Finanze britannico e delle aziende firmatarie di collaborare per costruire un'industria più equilibrata ed equa. Le imprese che aderiscono a questa Carta si impegnano a essere le migliori aziende del settore. La Carta sostiene le imprese nel promuovere l'avanzamento di carriera femminile in ambito finanziario, riconoscendo la molteplicità dei settori e i diversi punti di partenza delle aziende nella parità di genere. Inoltre, richiede alle imprese di riportare pubblicamente i progressi raggiunti rispetto agli obiettivi stabiliti internamente per sostenere quella trasparenza e responsabilità necessarie per guidare il cambiamento.

 

 

UniCredit

 

UniCredit è una banca commerciale paneuropea semplice e di successo, con un segmento Corporate & Investment Banking perfettamente integrato che mette a disposizione degli oltre 25 milioni di clienti un'unica rete in Europa Occidentale, Centrale e Orientale. UniCredit offre competenze locali nonché una rete internazionale in grado di accompagnare e supportare a livello globale la propria ampia base di clientela, fornendo un accesso senza precedenti alle banche leader presenti nei propri 14 mercati strategici: Italia, Germania, Austria, Bosnia ed Erzegovina, Bulgaria, Croazia, Repubblica Ceca, Romania, Russia, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Ungheria e Turchia.

 

 

 

 

Contatti

 

UniCredit Media Relations:
Tel + 39 02 88623569
email: mediarelations@unicredit.eu