Share this event on:
  • LinkedIn

Recomend this page

Grazie, la tua segnalazione è stata inviata correttamente.

Spiacenti, questa funzionalità non è disponibile al momento.
Per favore prova con questo link. Grazie

Accordo BEI - UniCredit: 850 milioni di euro per le imprese italiane

500 milioni alle Pmi, 300 milioni alle Mid-Cap

50 milioni per investimenti in aree colpite da calamità

 

 

 

Il Gruppo UniCredit ha firmato ieri con la Banca Europea per gli Investimenti (BEI) tre nuove linee di finanziamento destinate alle imprese italiane dei settori produttivi e dei servizi, per un ammontare complessivo di 850 milioni di euro.

 

Unitamente agli importi sopra indicati, UniCredit e UniCredit Leasing si impegnano a erogare altrettanti fondi a medio termine, sempre destinati a PMI e Mid-Cap, portando a un miliardo e 700 milioni  di euro le risorse messe a disposizione del sistema produttivo italiano grazie all'accordo odierno.

 

Le tre linee di finanziamento concordate con BEI sono così articolate:

 

  • 500 milioni di euro sono destinati alle imprese con un organico fino a 250 dipendenti (PMI) per finanziare investimenti in beni materiali e immateriali e in capitale circolante. I progetti finanziabili non potranno superare l'importo di 25 milioni di euro, con la possibilità per le imprese di accedere anche alla garanzia del Fondo Centrale.
  • 300 milioni di euro sono destinati alle imprese fino a 3.000 dipendenti (Mid-Cap) per realizzare investimenti materiali e immateriali e finanziare capitale circolante. In questo caso gli investimenti finanziati non potranno superare i 50 milioni di euro.
  • 50 milioni di euro sono infine destinati da UniCredit a investimenti promossi da imprese PMI e Mid-Cap e finalizzati alla prevenzione e alla ricostruzione di infrastrutture industriali, turistiche e agricole situate nelle Regioni colpite da disastri naturali.

 

L'accordo siglato ieri testimonia l'impegno congiunto del Gruppo UniCredit e della Banca Europea per gli Investimenti per il  sostegno dell'economia italiana.

 

Viene  altresì confermata la capacità di UniCredit di mettere efficacemente a beneficio delle imprese i fondi messi a disposizione dalla Banca Europea per gli Investimenti, pari a circa 1 miliardo di euro nel 2016 e quasi 1,1 miliardi di euro in questa prima metà del 2017.

 

Nello scorso febbraio UniCredit aveva infatti firmato con la BEI una linea di finanziamento di 230 milioni di euro, denominata UniCredit Sme and Midcap finance initiative, destinata alla sottoscrizione di operazioni di mini bond emessi dalle imprese italiane.

 

 

Milano, 31 maggio 2017

 

 

UniCredit

UniCredit è un solido Gruppo Pan-Europeo, con un modello di banca commerciale semplice e con una piattaforma di Corporate & Investment Banking perfettamente integrata, che mette a disposizione dei suoi 25 milioni di clienti una rete unica in Europa Occidentale e Centro Orientale. UniCredit offre competenze locali nonché una rete internazionale unica, in grado di accompagnare e supportare la propria ampia base di clientela a livello globale attraverso banche leader in 14 Paesi e un network che si estende ad altri 18 Paesi in tutto il mondo. Le banche del Gruppo UniCredit hanno posizioni di leadership in Italia, Germania, Austria, Bosnia ed Erzegovina, Bulgaria, Croazia, Repubblica Ceca, Romania, Russia, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Ungheria e Turchia.

 

 

BEI

La Banca europea per gli investimenti (BEI) è l'istituzione finanziaria di lungo termine dell'Unione europea i cui azionisti sono gli stessi Stati membri. Il suo compito è erogare finanziamenti sul lungo termine per progetti validi al fine di contribuire agli obiettivi politici dell'UE.

 

 

Contatti

 

Media Relations

Tel +39 02 88623569

e mail: mediarelations@unicredit.eu

Twitter: @UniCredit_PR

Google Plus: +UniCreditGroup

Instagram: UniCredit_PR