Share this event on:
  • LinkedIn

Recomend this page

Grazie, la tua segnalazione è stata inviata correttamente.

Spiacenti, questa funzionalità non è disponibile al momento.
Per favore prova con questo link. Grazie

Intesa e UniCredit finanziano UTair per l’acquisto di una nuova flotta ATR

UniCredit e Intesa Sanpaolo hanno sottoscritto nei giorni scorsi un accordo di finanziamento finalizzato all'esportazione, per UTair Aviation JSC - la prima compagnia aerea russa nel mercato domestico - per l'acquisto di una flotta di 20 nuovi velivoli regionali ATR 72-500.

 

L'operazione del valore di 426 milioni di dollari ha visto UniCredit e Intesa Sanpaolo agire pariteticamente al 50% come lead arranger e sole underwriter. UniCredit ha ricoperto il ruolo di Agent di ECA e di SACE e security trustee, Intesa Sanpaolo il ruolo di Agent di Coface.

 

L'operazione ha una durata di 13,5 anni ed è supportata al 95% pariteticamente dall'agenzia francese per il credito alle esportazioni, Coface, e dall'agenzia italiana per il credito alle esportazioni, SACE.

 

La transazione è una delle più importanti mai concluse dal consorzio ATR, joint-venture al 50% tra l'EADS e Alenia Aeronautica (gruppo Finmeccanica).

 

Con l'entrata in servizio di questi nuovi velivoli, UTair sarà in grado di rispondere alla crescente domanda di connettività regionale del mercato russo, incrementando la capacità passeggeri sulle rotte esistenti e aprendo nuove rotte. UTair gestisce già una flotta di 17 ATR. Con la consegna dei 20 nuovi ATR 72-500, UTair diventerà il più grande operatore di velivoli ATR in Europa, con una flotta di 37 ATR.

 

"Questa importante operazione di finanziamento all'esportazione per la flotta di aerei ha ulteriormente rafforzato i già buoni rapporti tra UniCredit, ATR e UTair", sottolinea Francesca Beomonte, responsabile UniCredit per l'Italia di Structured Trade & Export Finance.

 

"Intesa Sanpaolo è lieta di aver concluso questo complesso finanziamento finalizzato all'esportazione in Russia, che è stato reso possibile grazie a un lavoro di squadra proattivo che ha coinvolto il produttore, le agenzie di credito alle esportazioni, i consulenti legali, la compagnia aerea e le banche", afferma Jean-Michel Rudent, responsabile di SEF presso la filiale di Parigi di Intesa Sanpaolo.

 

Filippo Bagnato, amministratore delegato di ATR, dichiara: "siamo lieti che due grandi banche come UniCredit S.p.A. e Intesa Sanpaolo, con il sostegno delle agenzie di credito all'esportazione francese, Coface, e italiana, SACE, abbiano finanziato 20 velivoli ATR e che considerino i nostri aerei un'asset class primaria. Siamo lieti di vedere in che modo sono riuscite a dare vita a una complessa struttura di finanziamento. Grazie ai loro sforzi l'introduzione degli ATR 72-500 in Russia è oggi una realtà".

 

Londra, 3 giugno 2011

 

 

Contatti:

UniCredit Media Relations: Tel. +39 02 88628236; 

e-mail: MediaRelations@unicredit.eu

Intesa Sanpaolo - Media Relations, Corporate & Investment Banking: Tel. +39 0287963851, 

email: stampa@intesasanpaolo.com