Share this event on:

  • LinkedIn

Recomend this page

Grazie, la tua segnalazione è stata inviata correttamente.

Spiacenti, questa funzionalità non è disponibile al momento.
Per favore prova con questo link. Grazie

Cessione di quote del Fondo Omicron Plus Immobiliare e uletriore apporto di proprietà immobiliari allo stesso Fondo

UniCredit Real Estate S.C.p.A. ("URE") ha concluso un accordo per la cessione di 3.200 quote detenute nel Fondo Omicron Plus Immobiliare ("Fondo Omicron Plus"), gestito da Fondi Immobiliari Italiani SGR S.p.A. ("Fimit"), a una società collegata a GIC Real Estate ("GIC RE"), ramo immobiliare della Government of Singapore Investment Corporation, per un corrispettivo complessivo pari a circa 78 milioni di Euro.

 

Lo scorso 30 dicembre 2008, URE aveva concluso l'apporto al Fondo Omicron Plus di un portafoglio di 72 immobili strumentali per un valore complessivo pari a circa 800 milioni di Euro, a fronte del quale sono state emesse delle quote successivamente collocate presso investitori qualificati e parzialmente detenute dalla stessa URE.

 

La vendita di quote a GIC RE consente a URE di completare la cessione della totalità delle quote detenute nel Fondo Omicron Plus a seguito dell'apporto di dicembre 2008, con un impatto positivo di circa 3,5 punti base sul Core Tier 1 ratio di Gruppo e una plusvalenza di circa 163 milioni di Euro nel 2009 (di cui circa 131 milioni di Euro nel terzo trimestre 2009) al netto di effetti fiscali e costi di transazione, che si aggiungono ai 282 milioni di Euro già realizzati nel 2008.

 

Inoltre in data odierna, in coerenza con gli obiettivi di razionalizzazione del patrimonio immobiliare del Gruppo, URE ha effettuato l'apporto di un ulteriore portafoglio, costituito da 179 immobili strumentali per un valore complessivo di apporto di circa 530 milioni di Euro, allo stesso Fondo Omicron Plus, a fronte del quale sono state emesse nuove quote che si prevede possano essere collocate presso investitori qualificati identificati da Fimit entro maggio 2010.

 

Gli immobili oggetto del secondo apporto saranno interamente locati al Gruppo per mezzo di contratti di locazione della durata di 18 anni, rinnovabili per ulteriori 6 anni, con caratteristiche tali da consentire al Gruppo la necessaria flessibilità nella gestione della propria rete commerciale.

 

Advisor finanziari dell'operazione sono UniCredit Corporate & Investment Banking per UniCredit Group e Leonardo & Co. per Fimit.
BNP Paribas Corporate Finance ha agito in qualità di placement agent dell'operazione.
Advisor legali dell'operazione sono lo Studio Legale Gianni Origoni Grippo & Partners per UniCredit Group, lo Studio Legale Grimaldi e Associati per Fimit, lo Studio Legale Chiomenti per GIC, mentre le banche finanziatrici sono state assistite da Legance Studio Legale Associato.

 

 

Milano, 30 settembre 2009

 

 

Contatti:


Media Relations:
Tel. +39 02 88628236; e-mail: MediaRelations@unicreditgroup.eu

Investor Relations:
Tel. + 39 02 88628715; e-mail: InvestorRelations@unicreditgroup.eu