Share this event on:
  • LinkedIn

Recomend this page

Grazie, la tua segnalazione è stata inviata correttamente.

Spiacenti, questa funzionalità non è disponibile al momento.
Per favore prova con questo link. Grazie

Moratoria: UniCredit sostiene le Pmi e firma l’accordo comune Abi, Governo e Associazioni imprenditoriali

UniCredit ha firmato oggi l'accordo comune sottoscritto da Abi, Governo e Associazioni imprenditoriali per la sospensione dei debiti delle piccole e medie imprese.
La firma dell'intesa, sottoscritta nello specifico da UniCredit Banca, UniCredit Banca di Roma, Banco di Sicilia, UniCredit Corporate Banking, UniCredit Leasing, UniCredit Factoring, MCC, conferma l'impegno già assunto nei mesi scorsi dal Gruppo a sostegno delle imprese in difficoltà.

 

"Questo accordo va a rafforzare - spiega Carmine Lamanda, responsabile Rapporti Istituzionali del Gruppo UniCredit - le iniziative che UniCredit ha messo in campo ormai da diversi mesi a sostegno delle Pmi, a cominciare dal plafond di 7 miliardi di Impresa Italia, fino al recentissimo accordo firmato il 3 agosto con Confartigianato, CNA, CASARTIGIANI e Confcommercio per prendere in esame le situazioni di disagio creditizio e traghettare, nei prossimi sei mesi, circa 10 mila piccole imprese a rischio chiusura fuori dalla fase di difficoltà".

 

Sul fronte del sostegno alle Pmi, Impresa Italia, dopo l'attivazione delle convenzioni con circa 400 Confidi locali, registra delibere di nuovi finanziamenti al ritmo sostenuto di 45 milioni alla settimana.

 

A fine giugno, inoltre, il Gruppo ha continuato il suo sostegno alle Pmi che accusano maggiormente la crisi mettendo a disposizione oltre 12 miliardi di finanziamenti a breve e a medio-lungo termine per circa 110 mila pratiche, rispondendo positivamente alle richieste di tre piccole imprese su quattro (a fine aprile il tasso di accettazione delle richieste di credito era pari al 77%, addirittura in crescita rispetto al 74% dello scorso novembre).

 

Sulla base dei dati raccolti a fine giugno, infine, emerge che UniCredit ha continuato a sostenere le piccole imprese non basandosi unicamente sulla lettura dei bilanci per la valutazione del merito di credito, ma analizzando anche il cosiddetto andamentale e collaborando con Associazioni di Categoria e Consorzi Fidi, unici interlocutori in grado di supportare la qualità delle scelte creditizie della banca attraverso un'elevata conoscenza del territorio e un'attenzione ai settori a maggior rilevanza strategica per le singole aree locali. Questo a miglioramento della capacità del Gruppo di erogare efficientemente credito.

 

 

Milano, 11 agosto 2009

 

 

Contatti:

 

Media Relations: Tel. +39 02 88628236;
e-mail: MediaRelations@unicreditgroup.eu


Paola Chiarelli: Tel. +335-6775350
e-mail: paola.chiarelli@unicreditgroup.eu