Share this event on:
  • LinkedIn

Recomend this page

Grazie, la tua segnalazione è stata inviata correttamente.

Spiacenti, questa funzionalità non è disponibile al momento.
Per favore prova con questo link. Grazie

EPOS II - Il Climate Awareness Bond""

EPOS II - Il "Climate Awareness Bond"

La BEI promuove la tutela del clima attraverso un'offerta pubblica destinata a tutta l'UE


Si tratta del primo titolo obbligazionario che offre:

  • proventi destinati a progetti futuri nell'ambito delle energie rinnovabili e dell'efficienza energetica, contribuendo così alla protezione del clima;
  • rendimento parametrato all'andamento del nuovo indice FTSE4Good Environmental Leaders Europe 40;
  • opzione per gli investitori di acquistare o cancellare le quote di emissione di CO2 (EUA) alla scadenza in modo semplice e trasparente;
  • offerta pubblica in tutti i 27 mercati interni dell'UE per quella che pertanto si configura come la maggiore emissione obbligazionaria indicizzata mai realizzata in pool.



La Banca europea per gli investimenti (BEI) promuove gli obiettivi europei ed è di proprietà degli Stati membri dell'UE. Con un rating Aaa/AAA/AAA (Moody's/Standard and Poor's/Fitch), la BEI intende emettere un nuovo titolo obbligazionario in euro che incorpora caratteristiche innovative derivanti dalla protezione del clima, offrendo al contempo opportunità uniche di investimento. Questa emissione, la seconda "Offerta pubblica europea di titoli" (EPOS II) della BEI, è la prima che prevede la distribuzione delle obbligazioni mediante offerta pubblica in tutti i 27 Stati membri dell'UE. Questo titolo obbligazionario a 5 anni a capitale garantito offre un rendimento sotto forma di pagamento unico a scadenza legato a un indice azionario, l'FTSE4Good Environmental Leaders Europe 40, con un minimo del 5% alla scadenza. UniCredit Markets & Investment Banking, Dresdner Kleinwort e Merrill Lynch sono Lead Manager dell'operazione.

L'Unione Europea ha assunto un ruolo trainante nelle azioni contro il cambiamento climatico, come mostrano le più recenti iniziative politiche comunitarie, la pubblicazione della Commissione Europea "Una nuova politica energetica per l'Europa" del gennaio 2007 e il Piano d'Azione per la politica energetica varato dal Consiglio europeo nel marzo 2007. BEI, la banca che promuove gli obiettivi dell'UE, continua pertanto ad essere finanziatore attivo in questo campo, e questa emissione di obbligazioni enfatizza ulteriormente il suo impegno in questo senso.

Impiego dei fondi per un'energia più pulita

I fondi raccolti sono destinati a essere investiti in futuri finanziamenti della BEI nel campo dell'energia rinnovabile e dell'efficienza energetica. Questi settori rivestono un'importanza fondamentale per la protezione del clima a livello internazionale e l'UE infatti si è impegnata ad assumere un ruolo guida nel loro sviluppo.

La BEI rappresenta uno strumento importante e attivo in tale politica. Gli obiettivi della BEI in questi settori, in cui è previsto un target annuo di 600-800 milioni di euro per progetti sulle energie rinnovabili, sono illustrati nel "Corporate Operational Plan" della BEI 2007-2009, disponibile sul sito web www.eib.org.

I fondi raccolti con l'emissione saranno "segregati" all'interno del bilancio BEI e investiti in strumenti monetari in attesa di utilizzo per i suddetti finanziamenti. In altre parole, questo sistema permetterà il monitoraggio pubblico sugli utilizzi di questi fondi.

Il nuovo indice FTSE sulla Responsabilità Ambientale delle Società europee

Il rendimento delle obbligazioni è collegato all'andamento di un nuovo indice equity espressamente creato da FTSE per questa operazione: l'indice FTSE4GOOD ENVIRONMENTAL LEADERS EUROPE 40. L'indice include società che fanno parte del vigente indice FTSE4Good Europe, che riunisce società europee di grandi dimensioni e mid-cap. I membri dell'indice esistente saranno valutate da FTSE in base alla metodologia di scoring FTSE4Good Environmental e saranno selezionati per il nuovo indice solo se in linea con la best practice.

Questi indici sono stati concepiti e calcolati da FTSE Group, società leader nella gestione degli indici globali, e supervisionati da una commissione indipendente sulla politica FTSE4Good Policy. Per ulteriori informazioni si rimanda al sito www.ftse.com/ftse4good.

Possibilità per l'investitore di ridurre l'emissione di biossido di carbonio

Gli investitori avranno la possibilità (ma non l'obbligo) di utilizzare parte dei propri profitti per comprare e annullare quote comunitarie di emissione di CO2, riducendo il numero di permessi per emissioni future di biossido di carbonio nell'ambito del programma previsto dalla direttiva comunitaria 2003/87/CE e dalle relative normative nazionali di attuazione.

Tale programma (UE ETS) è alla base della battaglia contro il cambiamento climatico. È il primo sistema internazionale per regolamentare le emissioni di CO2 del mondo e comprende oltre 11.500 impianti nell'UE, ovverosia quasi la metà delle emissioni di CO2 dell'Europa. L'EU ETS mira ad aiutare gli Stati membri a rispettare gli impegni assunti ai sensi del Protocollo di Kyoto. Per maggiori informazioni sull'ETS consultare il sito: http://ec.europa.eu/environment/climat/emission.htm


Offerta pubblica europea di titoli ('EPOS') in tutta l'UE

Grazie al "passaporto" istituito dalla direttiva comunitaria sul Prospetto Informativo, questo titolo obbligazionario sarà il primo a essere distribuito mediante un'offerta pubblica simultanea in tutti i 27 mercati domestici dell'UE. L'emissione estende all'intera UE il formato 'EPOS' utilizzato lo scorso anno per 12 paesi membri. Il Prospetto Informativo è già stato approvato e sottoposto alla procedura di passporting dalla CSSF, l'autorità lussemburghese di vigilanza del mercato. Si prevede che l'offerta pubblica sarà aperta dal 29.05.2007 al 22.06.2007, garantendo un periodo sufficiente affinché possano parteciparvi sia investitori istituzionali sia investitori retail. La distribuzione del titolo avrà luogo attraverso un consorzio di 15 banche.

Il maggior titolo obbligazionario mai emesso in pool

L'emissione indicizzata è destinata ad essere la maggiore mai emessa sinora in consorzio, acquisendo così una dimensione eccezionalmente liquida per un titolo strutturato in EURO. 

Il consorzio eccezionalmente ampio e l'offerta pubblica paneuropea sono volti a innalzare il servizio, la trasparenza e la distribuzione presso gli investitori, producendo a beneficio di un pubblico più vasto - soprattutto tra gli investitori retail - vantaggi concreti derivanti dalla crescente integrazione dei mercati europei dei capitali.

Commenti

Bertrand de Mazières, Director General of Finance della Banca Europea per gli Investimenti: "L'UE ha assunto un ruolo trainante nelle azioni volte a contrastare il cambiamento climatico. Con questo titolo obbligazionario la BEI invita gli investitori e la comunità bancaria a unirsi a questa iniziativa, mettendo oltremodo in luce l'impegno della BEI nella promozione degli obiettivi dell'UE."

Vittorio Ricci, Managing Director, Debt Capital Markets di UniCredit Markets & Investment Banking afferma: "Grazie al network bancario davvero transnazionale in 20 paesi europei, UniCredit condivide pienamente i meriti e il concetto che hanno ispirato l'EPOS della BEI, fra cui la rimozione delle barriere regionali tra i diversi mercati finanziari dell'UE e la possibilità per gli investitori retail di accedere a strumenti innovativi e di elevata qualità. In questo modo, peraltro, si contribuisce a obiettivi molto importanti per la comunità quali la protezione del clima e lo sviluppo sostenibile".

Pierre Blandin, Managing Director e Head of Frequent Borrowers di Dresdner Kleinwort: "Questa operazione riunisce una serie di caratteristiche uniche a riprova della straordinaria capacità innovativa della BEI nei mercati dei capitali."

Andrea Podestà, Managing Director e Head of EMEA Debt Wholesale Distribution di Merrill Lynch: "Questo titolo obbligazionario offre un potenziale profitto legato all'andamento delle società europee più ecocompatibili, un capitale garantito grazie alla sicurezza del credito AAA della BEI e un rimborso minimo del 5% alla scadenza. Questa operazione epocale è frutto del successo del primo EPOS messo in atto lo scorso anno."


Contacts

BEI
Richieste sul bond:
Carlos Ferreira da Silva / Aldo M. Romani        +352 4379 6218

Altre richieste:
Sabine Parisse                               +352 4379 3340
Juan M. Sterlin Balenciaga                    +352 4379 3150


Dresdner Kleinwort
Murray Parker + 44 207 475 5828 
murray.parker@dkib.com


Merrill Lynch
Alexandra Walker +44 20 7996 3496
alexandra_walker@ml.com


UniCredit Group
Francesca Palermo Patera +39 02 8862 2612  francesca.palermopatera@unicreditgroup.eu


FSTE Group
Sabrina Bhangoo +44 207 866 1821
Sabrina.bhangoo@ftse.com

Scarica file 97kB