Share this event on:
  • LinkedIn

Recomend this page

Grazie, la tua segnalazione è stata inviata correttamente.

Spiacenti, questa funzionalità non è disponibile al momento.
Per favore prova con questo link. Grazie

Conclusa con successo l'operazione di accelerated bookbuilding promossa da UniCredit in FinecoBank S.p.A.

IL PRESENTE COMUNICATO NON È DESTINATO, IN TUTTO O IN PARTE, ALLA PUBBLICAZIONE, DISTRIBUZIONE O CIRCOLAZIONE, DIRETTA O INDIRETTA, NEGLI O DAGLI STATI UNITI D'AMERICA, CANADA, AUSTRALIA, GIAPPONE, SUD AFRICA O IN QUALSIASI ALTRO PAESE IN CUI TALE PUBBLICAZIONE, DISTRIBUZIONE O CIRCOLAZIONE POSSA COSTITUIRE UNA VIOLAZIONE DELLE NORMATIVE IVI APPLICABILI

 

NOT FOR RELEASE, PUBLICATION OR DISTRIBUTION, IN WHOLE OR IN PART, DIRECTLY OR INDIRECTLY, IN, INTO OR FROM THE UNITED STATES, CANADA, AUSTRALIA, JAPAN, SOUTH AFRICA OR ANY OTHER JURISDICTION WHERE TO DO SO WOULD CONSTITUTE A VIOLATION OF THE RELEVANT LAWS OF THAT JURISDICTION

Conclusa con successo l'operazione di accelerated bookbuilding promossa da UniCredit in FinecoBank S.p.A.

 

 

Il corrispettivo dell'operazione ammonta a circa €328 milioni, risultanti dalla vendita di circa no. 60,7 milioni di azioni ordinarie di FinecoBank S.p.A. ad un prezzo di €5,40 per azione

 

Facendo seguito al comunicato stampa emesso in data 11 luglio 2016, UniCredit S.p.A. ("UniCredit") annuncia di aver completato con successo la procedura di accelerated bookbuilding per la cessione a investitori istituzionali di circa no. 60,7 milioni di azioni ordinarie detenute in FinecoBank S.p.A. ("FinecoBank", o la "Società"), corrispondenti al 10% del capitale azionario esistente della Società, al prezzo di €5,40 per azione, (l'"Offerta"). Il regolamento dell'operazione è previsto in data 14 luglio 2016.

 

Il corrispettivo complessivo è stato pari a circa €328 milioni.

 

Il prezzo incorpora uno sconto del 6% circa rispetto all'ultimo prezzo di chiusura di FinecoBank pre-annuncio. L'operazione ha consentito un aumento pari a circa 8 punti base del CET1 ratio del Gruppo UniCredit.

 

Successivamente alla conclusione dell'Offerta, UniCredit continua a mantenere una partecipazione di maggioranza nella Società, corrispondente al 55,4% del capitale sociale esistente.

In linea con la prassi di mercato, UniCredit ha sottoscritto un impegno a non disporre di ulteriori azioni di FinecoBank per un periodo di 90 giorni dalla data di regolamento dell'operazione. Durante tale periodo di lock-up, salve alcune eccezioni in linea con la prassi di mercato, UniCredit non potrà porre in essere nessuno atto di disposizione delle azioni di FinecoBank senza il previo consenso di UBS per conto dei Joint Bookrunners.

UniCredit riconferma il proprio obiettivo primario di mettere a disposizione la propria distintiva piattaforma in Europa Occidentale, Centrale e Orientale alla sua estesa base di clientela. L'operazione rientra nel complessivo impegno del Gruppo a rafforzare e ottimizzare la propria posizione di capitale e rappresenta il rinnovato slancio del Gruppo per una gestione pro-attiva del proprio portafoglio di attività, che, senza alcuna eccezione, saranno soggette alla medesima gestione disciplinata del capitale e volta a considerare e catturare qualsiasi opportunità in grado di creare valore incrementale.

Per tale operazione, UniCredit si è avvalsa di UBS e UniCredit Corporate & Investment Banking in qualità di Joint Bookrunners per l'Offerta.

 

UniCredit S.p.A.

 

 

Milano, 12 luglio 2016

 

 

Contatti:

 

Media Relations

tel +39 02 88623569

e mail: mediarelations@unicredit.eu

 

Investor Relations

tel +39 02 88621872

e mail: investorrelations@unicredit.eu

 

 

Il presente comunicato è pubblicato a fini meramente informativi e non vanno intese come complete o esaustive. Non potrà pertanto farsi affidamento su tali informazioni o sulla loro completezza o accuratezza. Le informazioni contenute nel presente comunicato sono inoltre soggette a modifica. La distribuzione di questo comunicato potrebbe essere vietata o limitata ai sensi delle leggi e dei regolamenti applicabili in alcuni paesi. Il presente comunicato stampa non può essere pubblicato, distribuito o trasmesso direttamente o indirettamente, negli Stati Uniti, Australia, Canada, Giappone, Sud Africa o in ogni altra giurisdizione dove ciò costituirebbe una violazione di legge. Il presente documento non costituisce un'offerta degli strumenti finanziari cui viene fatto riferimento. Tali strumenti finanziari non sono stati e non verranno registrati ai sensi del U.S. Securities Act  of 1933, come modificato (il "Securities Act") e non possono essere offerti o venduti negli Stati salvo ai sensi di esenzioni applicabili. Gli strumenti finanziari qui menzionati non saranno oggetto di offerta negli Stati Uniti.

L'offerta di azioni oggetto del presente comunicato non sarà sottoposta all'approvazione di CONSOB ai sensi della normativa applicabile e, pertanto, le azioni oggetto di offerta potranno essere offerte, vendute o distribuite in Italia esclusivamente ad Investitori Qualificati come definiti dall'articolo 100 del Decreto Legislativo no. 58 del 24 Febbraio 1998 ("Testo Unico Finanza"), come richiamato dall'articolo 34-ter, primo comma, lettera b) del Regolamento CONSOB n. 11971 del 14 maggio 1999, come di volta in volta modificato ("Regolamento Emittenti"), e, in ogni caso soggetta alle previsioni di legge e regolamenti emanati da CONSOB o qualsiasi altra autorità italiana.