Share this event on:
  • LinkedIn

Recomend this page

Grazie, la tua segnalazione è stata inviata correttamente.

Spiacenti, questa funzionalità non è disponibile al momento.
Per favore prova con questo link. Grazie

UniCredit: Delibere del Consiglio di Amministrazione

Il Consiglio di Amministrazione di UniCredit ha assunto le seguenti deliberazioni:

 

• Convocazione dell'Assemblea dei Soci e relative proposte;

• aumento di capitale per emissione di azioni ordinarie UniCredit nell'ambito del Piano per le risorse strategiche di Gruppo e del Sistema di Incentivazione per gli Executive di Gruppo 2011 e 2012

• Valutazione dei requisiti di indipendenza degli Amministratori

• Relazione annuale sul Governo Societario e gli assetti proprietari di UniCredit

 

CONVOCAZIONE DELL'ASSEMBLEA DEI SOCI E RELATIVE PROPOSTE

 

Il Consiglio di Amministrazione di UniCredit ha deliberato di convocare l'Assemblea Ordinaria e Straordinaria dei Soci in unica convocazione per il giorno 13 maggio 2014 per deliberare sui seguenti argomenti:

 

Parte Ordinaria

1.  Approvazione del bilancio di esercizio di UniCredit S.p.A. al 31 dicembre 2013, corredato dalle Relazioni del Consiglio di Amministrazione, del  Collegio Sindacale e della Società di Revisione. Presentazione del bilancio consolidato. Integrazione della riserva legale;

2. Destinazione del risultato di esercizio 2013 di UniCredit S.p.A.; distribuzione di un dividendo da riserve di utili nella forma di scrip dividend;  

3.  Nomina di un Sindaco supplente;

4.  Assunzione a carico della Società del compenso del Rappresentante Comune degli azionisti di risparmio;

5.  Approvazione del rapporto 2:1 fra remunerazione variabile e fissa;

6.  Politica retributiva di Gruppo 2014;

7.  Sistema di Incentivazione di Gruppo 2014;

8.  Piano 2014 di partecipazione azionaria per i dipendenti del Gruppo UniCredit.

 

Parte Straordinaria

1.  Aumento di capitale sociale a titolo gratuito al servizio del pagamento di un dividendo in favore dei soci (scrip dividend)

2.  Proposta di modifica dell'articolo 8 dello Statuto Sociale di UniCredit;

3.  Conferimento al Consiglio di delega ex articolo 2443 c.c. per l'aumento gratuito del capitale sociale al servizio del predetto sistema incentivante di Gruppo.

 

L'avviso di convocazione e la relativa documentazione, che verrà sottoposta all'Assemblea dei Soci, saranno pubblicati entro i termini di legge e saranno consultabili sul sito internet della Societàwww.unicreditgroup.eu.

 

Oltre alle proposte all'Assemblea dei Soci in relazione all'approvazione del bilancio di esercizio di UniCredit S.p.A. al 31 dicembre 2013 ed alle connesse deliberazioni verranno sottoposte ad approvazione le seguenti proposte:

 

Parte Ordinaria

 

Nomina di un Sindaco supplente.

L'Assemblea Ordinaria di UniCredit che verrà convocata per l'approvazione del bilancio relativo all'esercizio 2013 verrà chiamata a nominare un Sindaco supplente, a seguito delle dimissioni rassegnate nello scorso mese di giugno 2013 dal Sig. Marco Lacchini. La nomina del Sindaco supplente sarà deliberata con le maggioranze di legge, senza l'applicazione del sistema del voto di lista, fermo il rispetto dei principi di rappresentanza delle minoranze e di equilibrio fra i generi prescritti dalla vigente normativa, anche regolamentare.

 

Assunzione a carico della Società del compenso del Rappresentante Comune degli Azionisti di Risparmio

In vista dell'Assemblea Speciale dei possessori di azioni di risparmio che sarà convocata per la nomina del Rappresentante Comune degli Azionisti di Risparmio per il triennio 2014 - 2016 e per la determinazione del relativo compenso, viene sottoposta all'approvazione dell'Assemblea Ordinaria l'assunzione a carico di UniCredit, anche per i prossimi tre anni, del compenso annuo del Rappresentante Comune degli Azionisti di Risparmio confermandone l'ammontare nell'importo massimo di Euro 25.000.

 

Approvazione del rapporto 2:1 fra remunerazione variabile e fissa

In linea con gli orientamenti contenuti nella direttiva Europea CRD IV (Capital Requirements Directive) e in conformità alle "Disposizioni in materia di politiche e prassi di remunerazione e incentivazione nelle banche e nei gruppi bancari" di Banca d'Italia, secondo il testo posto in consultazione dalla Banca d'Italia lo scorso mese di dicembre, viene sottoposta all'approvazione dell'Assemblea Ordinaria l'adozione del tetto 2:1 tra la componente variabile e quella fissa della remunerazione individuale del personale.

 

Politica Retributiva di Gruppo 2014

In conformità alle prescrizioni delle "Disposizioni di Vigilanza in materia di Organizzazione e Governo Societario delle Banche" di Banca d'Italia, viene sottoposta all'approvazione dell'Assemblea Ordinaria la Politica Retributiva di Gruppo 2014 che definisce i principi e gli standard che UniCredit applica nel definire, implementare e monitorare le prassi, i piani ed i programmi retributivi di tutto il Gruppo.

La Politica Retributiva di Gruppo 2014, comprensiva della Relazione Annuale sulla Remunerazione, sarà messa a disposizione del pubblico entro il trentesimo giorno precedente la data dell'Assemblea.

 

Sistema di incentivazione di Gruppo 2014

All'Assemblea dei Soci viene, altresì, proposta l'adozione del Sistema di incentivazione di Gruppo 2014, che, come richiesto dalle Autorità di Vigilanza nazionali ed internazionali, prevede il riconoscimento di un incentivo -in denaro e in azioni ordinarie gratuite - da corrispondere, condizionatamente al raggiungimento di specifici obiettivi di performance - a livello di Gruppo, di Paese/Divisione ed individuale - nell'arco di un periodo pluriennale (2015-2020) a selezionate risorse del Gruppo UniCredit.

Per illustrare il predetto piano di incentivazione 2014, verrà predisposto ai sensi dell'art. 114-bis del D.Lgs. 58 del 24 febbraio 1998 il documento informativo di cui all'art. 84-bis del Regolamento Consob 11971/99 da mettere a disposizione del pubblico entro il trentesimo giorno precedente la data dell'Assemblea.

 

Piano 2014 di Partecipazione Azionaria per i Dipendenti del Gruppo UniCredit

Il Consiglio di Amministrazione ha deliberato di sottoporre all'approvazione dell'Assemblea Ordinaria la proposta di adozione per il 2015 di un nuovo piano di partecipazione azionaria destinato a tutti i dipendenti del Gruppo UniCredit al fine di rafforzare il senso di appartenenza al Gruppo e la motivazione al raggiungimento degli obiettivi aziendali dei dipendenti. In linea con quanto approvato negli scorsi esercizi, il piano prevede di offrire ai dipendenti del Gruppo la possibilità di investire in azioni ordinarie UniCredit a condizioni favorevoli mediante la concessione di uno sconto del 25% sul prezzo di acquisto sotto la forma di azioni gratuite. Non sono previsti aumenti del capitale sociale per l'esecuzione di questo piano.

 

 

Parte Straordinaria

 

Aumento di capitale sociale a titolo gratuito al servizio del pagamento di un dividendo in favore dei soci (scrip dividend)

Al fine di corrispondere un dividendo da riserve di utili nella forma di scrip dividend, viene proposto all'Assemblea dei Soci un aumento di capitale sociale a titolo gratuito ai sensi dell'articolo 2442 del Codice Civile, da eseguire mediante l'emissione di azioni ordinarie e di azioni di risparmio da assegnare, rispettivamente, agli azionisti titolari di azioni ordinarie e ai portatori di azioni di risparmio di UniCredit, salva richiesta di pagamento in denaro.

 

Proposta di modifica dell'articolo 8 dello Statuto sociale di UniCredit

In conformità alle "Disposizioni in materia di politiche e prassi di remunerazione e incentivazione nelle banche e nei gruppi bancari" della Banca d'Italia, secondo il testo posto in consultazione dalla Banca d'Italia lo scorso mese di dicembre, viene proposta all'Assemblea dei Soci, in sessione straordinaria, la modifica dell'articolo 8 dello Statuto sociale, al fine di prevedere l'approvazione da parte dell'Assemblea Ordinaria dei Soci dei compensi pattuiti in caso di conclusione anticipata del rapporto di lavoro o di cessazione anticipata dalla carica, nonché la facoltà di stabilire un rapporto tra la componente variabile e quella fissa della remunerazione individuale del personale superiore a quello di 1:1 (non oltre il rapporto 2:1). Qualora fossero apportate eventuali variazioni in fase di emanazione dell'aggiornamento delle Nuove Disposizioni, si procederà ad apportare i necessari/opportuni adeguamenti ai documenti da sottoporre all'approvazione dei Soci.

 

Conferimento al Consiglio di delega ex articolo 2443 c.c. per l'aumento gratuito del capitale sociale al servizio del predetto sistema incentivante di Gruppo

In linea con le indicazioni delle Autorità di Vigilanza nazionali e Internazionali e con gli orientamenti contenuti nella direttiva Europea CRD IV (Capital Requirements Directive), lo strumento per dare esecuzione al Sistema Incentivante 2014 di Gruppo è stato individuato nella deliberazione - in una o più volte - da parte del Consiglio di Amministrazione, su delega conferita dall'Assemblea ai sensi dell'articolo 2443 del Codice Civile, di un aumento gratuito del capitale sociale, ai sensi dell'articolo 2349 del Codice Civile - da attuare entro cinque anni dalla data di deliberazione assembleare - di massimi € 98.294.742,05 per l'emissione di massime 28.964.197 azioni ordinarie da assegnare ai beneficiari del sistema appartenenti al Personale della Capogruppo, delle banche e delle società del Gruppo.

 

AUMENTO DI CAPITALE PER EMISSIONE DI AZIONI STRAORDINARIE UNICREDIT NELL'AMBITO DEL PIANO PER LE RISORSE STRATEGICHE DI GRUPPO E DEL SISTEMA DI INCENTIVAZIONE PER GLI EXECUTIVE DI GRUPPO 2011 E 2012

Il Consiglio di Amministrazione ha dato esecuzione al "Piano azionario per talenti e altre risorse strategiche di Gruppo" e al "Sistema di Incentivazione per gli Executive di Gruppo 2011" approvati dall'Assemblea dei Soci nel 2011 nonché al "Sistema Incentivante 2012 di Gruppo" approvato dall'Assemblea dei Soci nel 2012, deliberando l'emissione di azioni ordinarie UniCredit, in seguito alla verifica del raggiungimento degli obiettivi di performance definiti nei predetti Piani.

 

VALUTAZIONE DEI REQUISITI DI INDIPENDENZA DEGLI AMMINISTRATORI

Il Consiglio di Amministrazione ha provveduto a verificare la sussistenza dei requisiti di indipendenza degli Amministratori ai sensi dell'art. 3 del Codice di Autodisciplina e dell'art. 148 del D. Lgs. 58/1998 (TUF).

 

Sulla base di tale verifica sono risultati: 

 

"consiglieri indipendenti" ai sensi dell'art. 3 del codice di autodisciplina e ai sensi dell'art. 148 TUF

Mohamed Ali Al Fahim, Manfred Bischoff, Henryka Bochniarz, Alessandro Caltagirone, Luca Cordero di Montezemolo, Marianna Li Calzi, Luigi Maramotti, Giovanni Quaglia, Lucrezia Reichlin, Lorenzo Sassoli de Bianchi, Alexander Wolfgring e Anthony Wyand.

 

"consiglieri non indipendenti" ai sensi dell'art. 3 del codice di autodisciplina

Vincenzo Calandra Buonaura, Candido Fois, Federico Ghizzoni, Francesco Giacomin, Helga Jung, Fabrizio Palenzona e Giuseppe Vita.

 

"consiglieri non indipendenti" ai sensi dell'art. 148 TUF

Federico Ghizzoni e Helga Jung.

 

RELAZIONE ANNUALE SUL GOVERNO SOCIETARIO E GLI ASSETTI PROPRIETARI DI UNICREDIT 

Alla luce delle previsioni contenute nel Codice di Autodisciplina per le società quotate del dicembre 2011, è stata approvata dal Consiglio di Amministrazione la Relazione sul Governo Societario e gli assetti proprietari di UniCredit relativa all'esercizio 2013 redatta ai sensi dell'art. 123 bis del D.Lgs. n. 58 del 24 febbraio 1998. Detta Relazione verrà pubblicata, congiuntamente alla Relazione sulla Gestione ed alla Relazione annuale sulla Remunerazione, anche sul sito web di UniCredit.

 

 

Milano, 11 marzo 2014