Share this event on:
  • LinkedIn

Recomend this page

Grazie, la tua segnalazione è stata inviata correttamente.

Spiacenti, questa funzionalità non è disponibile al momento.
Per favore prova con questo link. Grazie

FinecoBank: presentata domanda di ammissione alla quotazione sul Mercato Telematico Azionario di Borsa Italiana

Not for release, publication or distribution, directly or indirectly, in Australia, Canada, Hong Kong, Japan, South Africa or the United States of America

 

Il presente comunicato non è destinato alla pubblicazione, distribuzione o circolazione, in tutto o in parte, diretta o  indiretta, in Australia, Canada, Hong Kong, Giappone, Sud Africa o negli Stati Uniti d'America

 

 

FinecoBank: presentata domanda di ammissione alla quotazione sul Mercato Telematico Azionario di Borsa Italiana

 

FinecoBank, banca diretta multicanale del Gruppo UniCredit, una delle maggiori reti di consulenza finanziaria in Italia[1] e primo broker online in Italia[2] e in Europa[3], comunica di aver presentato a Borsa Italiana la domanda di ammissione a quotazione delle proprie azioni ordinarie sul Mercato Telematico Azionario organizzato e gestito da Borsa Italiana e di aver presentato la richiesta a CONSOB di approvazione del Prospetto relativo all'Offerta Pubblica di Vendita e quotazione delle azioni.

 

La domanda di ammissione alla quotazione rientra nelle iniziative previste dal Piano Strategico 2013-2018 presentato al mercato da UniCredit. L'operazione consentirà di valorizzare pienamente il potenziale atteso di FinecoBank, dando ulteriore impulso alla crescita della società e di ottimizzare ulteriormente il patrimonio di UniCredit. Alla conclusione del processo di quotazione UniCredit resterà azionista di maggioranza di FinecoBank.

 

UBS Investment Bank e UniCredit Corporate & Investment Banking agiranno in qualità di Joint Global Coordinators e insieme a Mediobanca quali Joint Bookrunners dell'operazione. UniCredit Corporate & Investment Banking sarà inoltre Responsabile del Collocamento per l'Offerta Pubblica mentre Mediobanca rivestirà altresì il ruolo di  Sponsor. Gli Advisor legali incaricati dall'Emittente sono Bonelli Erede Pappalardo e Cleary Gottlieb Steen and Hamilton mentre Linklaters agisce in qualità di Advisor legale dei Joint Global Coordinators e dei Joint Bookrunners.  

 

Si comunica, inoltre, che l'Assemblea degli azionisti tenutasi il 15 aprile ha nominato il nuovo Consiglio di Amministrazione di FinecoBank, a seguito della scadenza del precedente. Il nuovo Consiglio sarà in carica per un triennio ed è composto da 9 consiglieri, di cui la maggioranza indipendenti ai sensi del Codice di Autodisciplina.


I membri del nuovo Consiglio di Amministrazione sono: il Presidente Enrico Cotta Ramusino, il Vice Presidente Francesco Saita, l'Amministratore Delegato Alessandro Foti e i seguenti Consiglieri: Gianluigi Bertolli, Mariangela Grosoli, Pietro Guindani, Girolamo Ielo, Marina Natale e Laura Stefania Penna.

 

Hanno dichiarato la propria indipendenza ai sensi dell'art. 3 del Codice di Autodisciplina e ai sensi dell'art. 148 TUF i Consiglieri: Francesco Saita, Gianluigi Bertolli, Mariangela Grosoli, Pietro Guindani e Girolamo Ielo.

Si sono dichiarati "consiglieri non indipendenti" ai sensi dell'art. 3 del Codice di Autodisciplina: Enrico Cotta Ramusino, Alessandro Foti, Marina Natale e Laura Stefania Penna.

Si sono dichiarati "consiglieri non indipendenti" ai sensi dell'art. 148 TUF: Alessandro Foti, Marina Natale e Laura Stefania Penna.

 

* * *

 

Si segnala che FinecoBank ha deciso di aderire al regime di semplificazione previsto dagli artt. 70, comma 8 e 71, comma 1-bis, del Regolamento CONSOB in materia di emittenti n. 11971/1999, avvalendosi pertanto della facoltà di derogare agli obblighi di pubblicazione dei documenti informativi previsti dagli artt. 70, comma 6 e 71, comma 1 del citato Regolamento in occasione di operazioni significative di fusione, scissione, aumenti di capitale mediante conferimento di beni in natura, acquisizioni e cessioni.

 

* * *

 

 

Note

 

[1] Per numero di promotori finanziari, TFA e raccolta netta al 31/12/13 (fonte Assoreti)

[1] In termini di volumi intermediati sul mercato azionario (quota di mercato al 31/12/13 pari al 22,98% - fonte Assosim)

[1] Per numero di eseguiti (elaborazione interna)

 

 

Milano, 16 aprile 2014

 

 

Il presente comunicato non costituisce un'offerta di vendita negli Stati Uniti d'America. Gli strumenti finanziari menzionati nel presente comunicato non possono essere venduti negli Stati Uniti d'America in assenza di registrazione presso la United States Securities and Exchange Commission o di un'apposita esenzione dalla registrazione ai sensi del U.S. Securities Act of 1933, come modificato (il "Securities Act"). Non è intenzione di FinecoBank registrare, né in tutto né in parte, l'offerta di strumenti finanziari negli Stati Uniti d'America o di effettuare un'offerta al pubblico di strumenti finanziari negli Stati Uniti d'America. Gli strumenti finanziari venduti negli Stati Uniti d'America saranno venduti esclusivamente a "qualified institutional buyers" (come definiti nella Rule 144A del Securities Act) ai sensi della Rule 144A.

 

Il presente comunicato è destinato unicamente ai soggetti che (i) si trovano fuori dal Regno Unito o (ii) sono dotati di esperienza professionale in materie relative ad investimenti che ricadono nell'ambito di applicazione dell'articolo 19(5) del Financial Services and Markets Act 2000 (Financial Promotion) Order 2005 (come modificato, il "Financial Promotion Order"), o (iii) sono soggetti ai quali il presente comunicato può essere legittimamente trasmesso ai sensi delle leggi vigenti che rientrano nella definizione di cui all'Articolo 49(2) da (a) a (d) del Financial Promotion Order (collettivamente, i "Soggetti Rilevanti"). Qualsiasi investimento o attività di investimento a cui il presente comunicato si riferisce è disponibile esclusivamente per i Soggetti Rilevanti e impegnerà solo i Soggetti Rilevanti. Il presente comunicato non deve essere utilizzato, o deve essere fatto affidamento sullo stesso da parte di soggetti che non siano Soggetti Rilevanti.

 

Il presente documento non costituisce un prospetto ai sensi della Direttiva Prospetti. Un prospetto preparato ai sensi della Direttiva Prospetti sarà oggetto di pubblicazione. Gli investitori dovranno sottoscrivere gli strumenti finanziari indicati nel presente comunicato esclusivamente sulla base della informazioni contenute nel prospetto.