Skip to:
  1. Home
  2. Press & Media
  3. Comunicati stampa - Price sensitive
  4. UniCredit: Decisione del CdA sugli incentivi per gli Executive del Gruppo
Share this event on:
  • LinkedIn

Recomend this page

Grazie, la tua segnalazione è stata inviata correttamente.

Spiacenti, questa funzionalità non è disponibile al momento.
Per favore prova con questo link. Grazie

Mittente:

Destinatario (indirizzo e-mail):

UniCredit: Decisione del CdA sugli incentivi per gli Executive del Gruppo

Il Consiglio di Amministrazione di UniCredit in data odierna ha preso in esame, con riferimento all'esercizio 2012, le valutazioni del Comitato Remunerazione e le linee guida in materia di retribuzione variabile delle autorità regolamentari.

 

Il Cda ha confermato il giudizio positivo sulla performance del Top Management già espresso dal Comitato Remunerazione e ha sottolineato il pieno apprezzamento per i risultati ottenuti nel corso del 2012 malgrado una congiuntura economica generale particolarmente difficile.

 

Risultati positivi che hanno portato il Gruppo a un ritorno all'utile, a un'adeguata patrimonializzazione, a una rilevante liquidità disponibile e a un incrementato presidio delle posizioni di rischio, in un quadro che evidenzia la sostenibilità dei meccanismi incentivanti previsti dalla politica di remunerazione di Gruppo approvata e in vigore.  

 

Il Cda ha tuttavia preso atto della dichiarazione pervenuta dal Top Management (AD, DG, VDG e responsabili delle funzioni CFO, CRO, Legal & Compliance, Audit ed HR) di voler rinunciare  - in considerazione delle condizioni di quadro generale - al riconoscimento della retribuzione variabile legata ai risultati raggiunti.

 

Il Cda ha quindi espresso un sincero apprezzamento per la sensibilità dimostrata dal Top Management anche in questa occasione e ha deliberato di riconoscere solo al restante personale del Gruppo il pagamento dei bonus, che vedranno peraltro per gli Executive (primi 115 manager del Gruppo) una riduzione di circa il 50% rispetto all'opportunità variabile complessiva. In coerenza con il sistema di compensi di UniCredit, più dell'80% di tali incentivi verrà inoltre differito negli anni successivi e legato al raggiungimento di ulteriori condizioni di performance future.

 

Milano, 11 aprile 2013