Share this event on:
  • LinkedIn

Recomend this page

Grazie, la tua segnalazione è stata inviata correttamente.

Spiacenti, questa funzionalità non è disponibile al momento.
Per favore prova con questo link. Grazie

Aumento di capitale UniCredit: offerta in Borsa dei diritti di opzione non esercitati

IL PRESENTE COMUNICATO STAMPA NON PUÒ ESSERE PUBBLICATO O DISTRIBUITO, DIRETTAMENTE O INDIRETTAMENTE, NEGLI STATI UNITI, IN CANADA, GIAPPONE O AUSTRALIA

NOT FOR PUBLICATION OR DISTRIBUTION IN THE UNITED STATES, CANADA, JAPAN OR AUSTRALIA

La presente comunicazione non può essere distribuita, direttamente o indirettamente, negli Stati Uniti (inclusi i relativi territori e domini, qualsiasi Stato degli Stati Uniti e il District of Columbia). La presente comunicazione non costituisce, né è parte di, un'offerta o un invito negli Stati Uniti ad acquistare o sottoscrivere strumenti finanziari. Gli strumenti finanziari ivi menzionati non sono stati e non verranno registrati ai sensi del U.S. Securities Act del 1933 (il "Securities Act").
Gli strumenti finanziari ivi descritti non possono essere offerti o venduti negli Stati Uniti, ovvero a o a beneficio di U.S. persons (come definite ai sensi della Regulation S del Securities Act), salvo ai sensi di esenzioni dall'obbligo di registrazione ai sensi del Securities Act. Non sarà effettuata alcuna offerta al pubblico di strumenti finanziari negli Stati Uniti.
La distribuzione del presente comunicato potrebbe essere vietata o limitata ai sensi delle leggi e dei regolamenti applicabili in alcuni paesi. Le informazioni contenute nel presente comunicato non sono destinate alla pubblicazione o distribuzione in Canada, Giappone o Australia e non costituiscono un'offerta di vendita di strumenti finanziari in Canada, Giappone o Australia.

This press release is not for distribution, directly or indirectly, in or into the United States (including its territories and dependencies, any State of the United States and the District of Columbia). This press release does not constitute or form a part of any offer or solicitation to purchase or subscribe for securities in the United States. The securities mentioned herein have not been, and will not be, registered under the United States Securities Act of 1933 (the "Securities Act").
The securities referred to herein may not be offered or sold in the United States or to, or for the account or benefit of, U.S. persons (as such term is defined in Regulation S under the Securities Act) except pursuant to an exemption from the registration requirements of the Securities Act. There will be no public offer of securities in the United States.
It may be unlawful to distribute this press release in certain jurisdictions. The information contained herein is not for publication or distribution in Canada, Japan or Australia and does not constitute an offer of securities for sale in Canada, Japan or Australia.

 

 

AUMENTO DI CAPITALE UNICREDIT: OFFERTA IN BORSA DEI DIRITTI DI OPZIONE NON ESERCITATI

 


Facendo riferimento al comunicato del 27 gennaio 2012, si comunica che i 4.601.714 diritti non esercitati (i "Diritti") riguardanti la sottoscrizione di 9.203.428 azioni ordinarie UniCredit (le "Azioni") saranno offerti in Borsa ai sensi dell'art. 2441, terzo comma, codice civile, da UniCredit, per il tramite di UniCredit Bank AG, Milan Branch, nelle riunioni del 1, 2, 3, 6 e 7 febbraio 2012 (l'"Offerta in Borsa"), salvo chiusura anticipata dell'offerta in caso di vendita integrale dei Diritti, di cui verrà data notizia con apposito comunicato stampa, come di seguito meglio specificato.


Nella prima riunione sarà offerto l'ammontare complessivo dei Diritti; nelle sedute successive alla prima sarà offerto il quantitativo eventualmente non collocato nei giorni precedenti.


L'esercizio dei Diritti acquistati nell'ambito dell'Offerta in Borsa e conseguentemente la sottoscrizione delle relative Azioni dovrà essere effettuata, a pena di decadenza, entro e non oltre il giorno 8 febbraio 2012, presso gli intermediari autorizzati aderenti al sistema di gestione accentrata di Monte Titoli S.p.A., salvo il caso in cui l'Offerta in Borsa si chiuda anticipatamente, a seguito della vendita di tutti i Diritti offerti nelle sedute del 1 o 2 febbraio 2012.


Data di pagamento in caso di chiusura anticipata dell'Offerta in Borsa


Nel caso di chiusura anticipata dell'Offerta in Borsa, l'esercizio dei Diritti acquistati nell'ambito della predetta offerta dovrà essere effettuato anticipatamente, a pena di decadenza, entro e non oltre il terzo giorno lavorativo successivo a quello di comunicazione della chiusura anticipata e quindi:
- entro e non oltre il 6 febbraio 2012, in caso di chiusura anticipata il 1 febbraio 2012;
- entro e non oltre il 7 febbraio 2012, in caso di chiusura anticipata il 2 febbraio 2012.


Resta comunque inteso che qualora i Diritti offerti non siano integralmente venduti nelle prime due sedute di borsa sopra indicate, ovvero nelle sedute del 1 o 2 febbraio 2012, il termine ultimo per la sottoscrizione delle Azioni rimarrà il giorno 8 febbraio 2012.


Si ricorda che i Diritti saranno messi a disposizione degli acquirenti tramite gli intermediari autorizzati aderenti a Monte Titoli S.p.A. e che i diritti di opzione potranno essere utilizzati per la sottoscrizione di azioni ordinarie, prive di valore nominale, con godimento regolare, di nuova emissione di UniCredit, al prezzo di Euro 1,943 per azione sulla base di un rapporto di opzione di n. 2 Azioni per ogni Diritto esercitato


Si ricorda inoltre che l'operazione di aumento di capitale in opzione di UniCredit è assistita dalla garanzia di un consorzio coordinato e diretto da BofA Merrill Lynch, Mediobanca e UniCredit Corporate & Investment Banking in qualità di Joint Global Coordinator e Joint Bookrunner e composto, oltre che da BofA Merrill Lynch e Mediobanca, da Banca IMI, BNP PARIBAS, Credit Suisse, Deutsche Bank, HSBC, J.P. Morgan, Société Générale e UBS in qualità di Joint Bookrunner, ING, Nomura, RBC, RBS e Santander in qualità di Co-Bookrunner, da BBVA, Credit Agricole CIB, Mizuho International plc, MPS Capital Services in qualità di Co-Lead Manager, nonché da BANCA AKROS S.p.A., Banca Aletti & C. S.p.A. Banca Carige S.p.A., Equita SIM S.p.A., Intermonte, Investec Bank plc e Keefe, Bruyette & Woods in qualità di Co-Manager. I membri del consorzio di garanzia si sono impegnati a sottoscrivere, disgiuntamente tra loro e senza vincolo di solidarietà, le azioni ordinarie che rimarranno eventualmente non sottoscritte al termine dell'Offerta in Borsa, fino all'importo complessivo di Euro 7,5 miliardi. Il contratto di garanzia contiene, tra l'altro, le usuali clausole che condizionano l'efficacia degli impegni di garanzia ovvero attribuiscono ai membri del consorzio di garanzia la facoltà di recedere dal contratto, in linea con la migliore prassi internazionale.


Il Prospetto è pubblicato ai sensi di legge e quindi reso disponibile presso la Consob e presso la sede sociale di UniCredit S.p.A. in Roma, Via A. Specchi, 16, presso la Direzione Generale di UniCredit S.p.A. in Milano, Piazza Cordusio, presso le sedi sociali di UniCredit CAIB Poland S.A. in Emilii Plater 53, 00-113 Varsavia, Polonia, di Centralny Dom Maklerski Pekao Spolka Akcyjma in ul. Woloska 18, 02-675, Varsavia, Polonia, di Bank Pekao S.A. in ul. Grzybowska 53/57, 00-950, Varsavia, Polonia, di UniCredit Bank AG, Arabellastr. 12, 81925 Monaco di Baviera, Germania, di UniCredit Bank Austria Julius Tandler Platz 3, A-1090 Vienna, Austria, di Borsa Italiana in Milano, Piazza degli Affari, 6, nonché sul sito internet di UniCredit http://www.unicreditgroup.eu e della Borsa di Varsavia (Gielda Papierów Wartościowych w Warszawie SA) www.gpw.com.pl.

 

 

Milano, 30 gennaio 2012

 

 

UniCredit S.p.A.

 


Investor Relations:
Tel. +39-02-88628715; 

e-mail: investorrelations@unicredit.eu


Media Relations:
Tel. +39-02-88628236; 

e-mail: mediarelations@unicredit.eu