Share this event on:
  • LinkedIn

Recomend this page

Grazie, la tua segnalazione è stata inviata correttamente.

Spiacenti, questa funzionalità non è disponibile al momento.
Per favore prova con questo link. Grazie

UniCredit: delibere del Consiglio di Amministrazione


UNICREDIT: DELIBERE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

 

Il Consiglio di Amministrazione di UniCredit ha assunto le seguenti deliberazioni:

 

• Convocazione dell'Assemblea dei Soci in sessione ordinaria e straordinaria
• Proposte da sottoporre all'Assemblea dei Soci:

     - Nomina degli Amministratori, previa determinazione del loro numero  

    - Determinazione del compenso spettante al Consiglio di Amministrazione e ai componenti dei Comitati Consiliari

     - Autorizzazione ad attività concorrenti

     - Politica Retributiva di Gruppo

     - Modifiche statutarie

 

• Relazione annuale sul Governo Societario
• Nuovo assetto organizzativo del Gruppo
• Mandato all'Amministratore Delegato di negoziare strumenti di capitale governativi per il sostegno dell'economia

 

 

CONVOCAZIONE DELL'ASSEMBLEA DEI SOCI

Il Consiglio di Amministrazione di UniCredit ha deliberato di convocare l'Assemblea Ordinaria e Straordinaria dei Soci, dando mandato al Presidente di fissare le date e gli orari delle adunanze e di provvedere alla pubblicazione del relativo avviso di convocazione.

 

PROPOSTE DA SOTTOPORRE ALL'ASSEMBLEA DEI SOCI

Il Consiglio di Amministrazione - oltre alle proposte da sottoporre all'Assemblea dei soci con riguardo al bilancio di esercizio al 31 dicembre 2008, alla destinazione dell'utile di esercizio ed all'aumento di capitale sociale gratuito per l'assegnazione di utili ai soci di cui ad altro comunicato stampa in data odierna - ha deliberato di sottoporre all'approvazione dei Soci convocati nella predetta Assemblea le seguenti proposte:

 

Nomina degli Amministratori, previa determinazione del loro numero


Tenuto conto che il mandato del Consiglio di Amministrazione di UniCredit verrà a scadenza con l'approvazione del bilancio relativo all'esercizio 2008, viene proposta all'Assemblea Ordinaria dei Soci la nomina degli Amministratori, previa determinazione del loro numero, presente che, ai sensi dell'articolo 20 dello Statuto Sociale ed in conformità alle vigenti disposizioni normative e regolamentari, tale nomina deve avvenire sulla base di liste presentate da azionisti che, da soli o insieme ad altri azionisti, rappresentino almeno lo 0,5% del capitale sociale avente diritto di voto nell'Assemblea ordinaria.
Le liste devono, a pena di decadenza, essere depositate presso la sede sociale di UniCredit S.p.A. e pubblicate in almeno due quotidiani nazionali, di cui uno economico, almeno quindici giorni prima di quello fissato per l'Assemblea in prima convocazione, corredate della prescritta documentazione.
Premesso che il Consiglio di Amministrazione di UniCredit, raccogliendo l'indicazione proveniente dalla maggioranza degli azionisti rilevanti della società, si è dichiarato favorevole a mantenere invariato l'attuale numero dei Consiglieri, i Soci che intendessero presentare le liste per la nomina del Consiglio di Amministrazione sono invitati a prendere visione dell'orientamento espresso dal Consiglio di Amministrazione, in linea con le previsioni del Codice di Autodisciplina emanato dalla Borsa Italiana e le disposizioni di vigilanza della Banca d'Italia in materia di organizzazione e governo societario delle banche, riguardo ai requisiti che gli Amministratori di UniCredit devono auspicabilmente possedere, in aggiunta a quelli previsti dalle vigenti disposizioni normative e regolamentari, per assicurare il buon funzionamento dell'Organo Amministrativo nonchè al numero degli incarichi di amministrazione, direzione e controllo che possono essere ricoperti dagli Amministratori di UniCredit in società esterne al Gruppo. Tali indicazioni sono contenute nella sezione Governance - Consiglio di Amministrazione del website di UniCredit www.unicreditgroup.eu. 

 

Determinazione del compenso spettante al Consiglio di Amministrazione e ai componenti dei Comitati Consiliari


In relazione alla nomina degli Amministratori, viene proposta ai Soci la proposta di determinazione del compenso spettante al Consiglio di Amministrazione ed ai componenti dei Comitati Consiliari, per ciascun anno di incarico nonché al Presidente dell'Organismo di Controllo istituito ai sensi del D.Lgs 231/01.

 

Autorizzazione ad attività concorrenti


Viene, inoltre, formulata proposta ai Soci di autorizzare l'esercizio di eventuali attività concorrenti da parte degli Amministratori che verranno eletti dalla convocando Assemblea ai sensi dell'art. 2390 del Codice Civile.

 

Politica Retributiva di Gruppo


In conformità alle prescrizioni delle "Disposizioni di Vigilanza in materia di Organizzazione e Governo Societario delle Banche", viene sottoposta all'approvazione dell'Assemblea Ordinaria la Politica Retributiva di Gruppo che definisce i principi e gli standard che UniCredit applica e sono riflessi nel disegnare, implementare e monitorare le pratiche, i piani ed i programmi remunerativi di tutto il Gruppo. E' altresì sottoposta ad approvazione la conferma del piano 2009 di partecipazione azionaria per i dipendenti del Gruppo UniCredit approvato dal Consiglio il 12 febbraio 2009.

 

Modifiche statutarie


All'Assemblea dei Soci vengono, altresì, proposte alcune variazioni allo statuto sociale di UniCredit al fine di recepire le previsioni delle "Disposizioni di Vigilanza in materia di organizzazione e governo societario delle banche" pubblicate nel marzo 2008 dalla Banca d'Italia ed a cui le banche italiane debbono conformarsi entro il 30 giugno 2009. Con l'occasione si è ritenuto opportuno proporre ulteriori modifiche per tenere conto dei suggerimenti formulati dal Rappresentante Comune degli Azionisti di Risparmio di dare evidenza statutaria ad alcune previsioni, già applicate da UniCredit ma non esplicitate in Statuto, relative al ruolo del Rappresentante medesimo.

 

RELAZIONE ANNUALE SUL GOVERNO SOCIETARIO

 

Alla luce delle previsioni contenute nel Codice di Autodisciplina emanato da Borsa Italiana S.p.A. nel marzo 2006 e sulla base del format fornito da Borsa Italiana medesima nel febbraio 2008, è stata infine approvata dal Consiglio di Amministrazione la Relazione sul Governo Societario di UniCredit relativa all'esercizio 2008 redatta ai sensi dell'art. 124 bis del D. Lgs. 58 del 24 febbraio 1998, dell'art. 89 bis del Regolamento Consob n. 11971/99, nonché delle vigenti Istruzioni al Regolamento dei Mercati organizzati e gestiti da Borsa Italiana SpA. Detta relazione verrà messa a disposizione dei Soci sempre in vista della prossima Assemblea.

 

NUOVO ASSETTO ORGANIZZATIVO DEL GRUPPO

 

Il Consiglio di Amministrazione di UniCredit, su proposta dell'Amministratore Delegato, Alessandro Profumo, ha approvato, alcune misure volte a implementare del nuovo assetto organizzativo del Gruppo.

Il ridisegno rappresenta un'evoluzione del modello di business divisionale con la finalità di focalizzarsi sulle esigenze della clientela e di semplificare i processi decisionali.

Più in dettaglio esso prevede:

  • la costituzione di tre Strategic Business Areas (Retail, Corporate & Investment Banking and Private Banking, Global Banking Services);
  • il completamento del Programma di divisionalizzazione nell'area della CEE, il cui responsabile riporterà direttamente all'Amministratore Delegato.

 

MANDATO ALL'AMMINISTRATORE DELEGATO DI NEGOZIARE STRUMENTI DI CAPITALE GOVERNATIVI PER IL SOSTEGNO DELL'ECONOMIA

 

Il Consiglio di Amministrazione, al fine di potenziare ulteriormente la politica già in atto di forte sostegno all'economia e di allineare il Gruppo al contesto competitivo europeo, nel quale le maggiori banche hanno già fatto ricorso a strumenti assimilabili, ha conferito mandato all'Amministratore Delegato di negoziare le condizioni relative all'emissione di strumenti di capitale governativi fino a un massimo di 4 miliardi di Euro. Tali strumenti saranno da destinare alla sottoscrizione del Ministero delle Finanze austriaco, del Ministero dell'Economia e delle Finanze italiano e di investitori terzi.
All'esito delle negoziazioni, i termini finali delle operazioni saranno sottoposti al Consiglio medesimo.

 

 

Milano, 18 marzo 2009

 

Investor Relations:
Tel. +39-02-88628715; e-mail: investorrelations@unicreditgroup.eu

Media Relations:
Tel. +39-02-88628236; e-mail: mediarelations@unicreditgroup.eu