Share this event on:
  • LinkedIn

Recomend this page

Grazie, la tua segnalazione è stata inviata correttamente.

Spiacenti, questa funzionalità non è disponibile al momento.
Per favore prova con questo link. Grazie

Nota in risposta al Ministero del Tesoro polacco

UniCredit ribadisce la propria ferma convinzione di non essere in violazione del Contratto di privatizzazione di Pekao, come già chiarito nella recente corrispondenza con il Ministero del Tesoro polacco. In ogni caso, UniCredit ritiene che la clausola di non concorrenza contenuta nel contratto di privatizzazione di Pekao non sia più efficace in quanto in violazione della normativa europea applicabile. 
UniCredit resisterà ad ogni tentativo di annullare il suddetto contratto.
UniCredit nota con sorpresa la completa assenza di risposte da parte del Ministro del Tesoro in relazione alle proprie proposte di incontrarsi per discutere l'argomento.

UniCredit, anche in considerazione del proprio costante impegno verso la comunità polacca e del suo ruolo di investitore stabile e di lungo periodo in Polonia, conferma la propria disponibilità a discutere piani per rafforzare il mercato dei servizi finanziari polacchi e il ruolo del paese come principale centro di attività nella regione. UniCredit ritiene che il consolidamento transfrontaliero del mercato finanziario porterà dei benefici significativi a tutti gli stati membri dell'Unione Europea e, dato che quella tra UniCredit e HVB rappresenta la prima vera transazione transfrontaliera, la Polonia potrebbe essere uno dei primi paesi a trarne vantaggio.

Contatti:

Media Relations:
Tel. +39 02 88628236; e-mail: Uci.Ufficiostampa@unicredit.it
Investor Relations:
Tel. + 39 02 88628715; e-mail: UCI-InvestorRelations@unicredit.it