Share this event on:
  • LinkedIn

Recomend this page

Grazie, la tua segnalazione è stata inviata correttamente.

Spiacenti, questa funzionalità non è disponibile al momento.
Per favore prova con questo link. Grazie

UniCredit annuncia un ulteriore passo verso l'integrazione delle proprie attività bancarie in Polonia

 

 

Il Consiglio di Amministrazione di UniCredit si è riunito oggi e ha preso atto che in data 12 Novembre 2006 i Management Board di Bank Pekao S.A. e di Bank BPH S.A. hanno:

  • approvato l'intenzione di integrare le proprie attività attraverso la scissione parziale e proporzionale di BPH in Pekao e
  • proposto un rapporto di cambio in base al quale ogni azionista di BPH riceverà 3,3 azioni ordinarie di Pekao di nuova emissione, mantenendo inalterata la propria quota in BPH.

L'integrazione delle Banche attraverso la scissione di BPH è in linea con l'accordo siglato il 19 aprile 2006 dal Ministero del Tesoro polacco e UniCredit relativamente all'integrazione delle proprie attività bancarie in Polonia.

Sulla base dei dati pro-forma al 1 ottobre 2006, le attività di BPH che saranno trasferite a Pekao sono rappresentate da 280 sportelli con €7,2mld (PLN27,3mld) di impieghi a clientela, €8,9mld (PLN33,8mld) di depositi, €1,3mld (PLN4,9mld) di patrimonio netto.

In seguito al trasferimento dei 280 sportelli da BPH, Pekao sarà in grado di conseguire economie di scala in senso lato. I clienti - retail e corporate - beneficeranno quindi di un più ampio assortimento di prodotti e di servizi offerti dalla Banca.

Contemporaneamente, Bank BPH preserverà la sua indipendenza e si posizionerà fra le dieci banche leader in Polonia grazie a:

  • la possibilità di condurre l'attività bancaria in maniera competitiva grazie a una rete di 200 sportelli dotate dei servizi di supporto e delle infrastrutture necessarie per condurre la propria attività stabilmente (fra cui l'IT, il back office e gli altri servizi correlati),
  • i diritti relativi al marchio e alla denominazione sociale BPH, di indubbio prestigio,
  • un'efficiente organizzazione,
  • la possibilità di offrire la stessa gamma di prodotti attualmente offerta da BPH, con un personale esperto e altamente qualificato,
  • l'attività di asset management svolta da Towarzystwo Funduszy Inwestycyjnych ("TFI"),
  • un significativo potenziale di crescita.

Sempre sulla base dei dati pro-forma al 1 ottobre 2006, il totale attivo di BPH post-scissione risulta pari a €2,3mld (PLN8,6mld), gli impieghi a €1,4mld (PLN5,3mld) ed il patrimonio netto a €0,4mld (PLN1,4mld).

Il progetto di scissione è soggetto all'approvazione finale dei Supervisory Board di Pekao e BPH (entrambi convocati per il 15 novembre 2006).

La scissione parziale sarà ulteriormente soggetta all'approvazione delle Assemblee degli azionisti di Pekao e BPH e delle autorità polacche competenti.



Contatti:

Media Relations:
+39 02 88628236; e-mail: MediaRelations@unicreditgroup.eu
Investor Relations:
+39 02 88628715; e-mail: InvestorRelations@unicreditgroup.eu