Share this event on:
  • LinkedIn

Recomend this page

Grazie, la tua segnalazione è stata inviata correttamente.

Spiacenti, questa funzionalità non è disponibile al momento.
Per favore prova con questo link. Grazie

Il Consiglio di Amministrazione di Locat approva il progetto di bilancio al 31/12/2004

file

Il Consiglio di Amministrazione di Locat S.p.A., presieduto da Francesco Mezzadri Majani, ha approvato oggi il progetto di bilancio al 31 dicembre 2004.

Nell'anno 2004 Locat si è confermata ancora una volta leader del mercato del leasing italiano con una quota del 13,1% (ex 12,9%), stipulando nuove operazioni per 4.970,5 milioni di euro, in incremento del 19,7% sull'anno precedente, risultato che si confronta con la crescita del 18,1% fatta registrare dal mercato.

Dal punto di vista reddituale, il margine di interesse è stato pari a 214,5 milioni di euro (+11,9% rispetto all'esercizio precedente). L'incremento di 22,9 milioni di euro riflette la crescita degli impieghi medi.

I costi di struttura sono stati pari a 57,9 milioni di euro (-1,6% rispetto al 2003). La crescita delle spese per il personale (+1,8%) è stata più che compensata dalla diminuzione delle altre spese amministrative (-1,5%) e delle quote di ammortamento delle immobilizzazioni immateriali e materiali (- 12,9%). Il cost/income è ulteriormente migliorato, scendendo a fine 2004, sotto la soglia del 25% (24,8% contro il 28,5% del 2003).

Gli accantonamenti, le rettifiche e riprese di valore sui crediti ammontano complessivamente ad euro 42,6 milioni, in diminuzione di 4,4 milioni di euro sul dicembre 2003 (-9,4%). Il positivo andamento delle riprese di valore riflette, in particolare, l'incasso di un importo significativo (1,6 milioni di euro) a fronte di partite radiate in precedenti esercizi.

Le componenti positive e negative di carattere straordinario presentano un saldo positivo di euro 10,6 milioni che comprende proventi per euro 10,2 milioni, derivanti dalla contabilizzazione della fiscalità differita attiva.

L'utile prima delle imposte si è attestato a 143,7 milioni di euro, in crescita del 43,5% sull'anno 2003, mentre le imposte sul reddito sono aumentate di 12,6 milioni di euro (+32,6%).

L'incremento dell'utile netto da euro 61,6 milioni a euro 92,5 milioni (+ 50,3%) è ascrivibile, oltre che alle predette componenti di carattere straordinario, alla significativa crescita del margine di contribuzione (+13,3%), per effetto dell'aumento degli impieghi medi, rapportato al decremento dei costi di struttura (- 1,6%).

Tenuto conto della necessità di allineare la dotazione patrimoniale della Società al livello necessario per finanziare la crescita degli impieghi, il Consiglio di Amministrazione proporrà all'Assemblea Ordinaria degli Azionisti, convocata per il 15 aprile 2005 in prima convocazione e per il giorno successivo in seconda convocazione l'assegnazione del risultato economico dell'esercizio 2004 alle riserve per euro 71.499.790 e a dividendi per euro 21.041.604, corrispondenti a 0,038 euro (invariato) per azione.

Il Consiglio di Amministrazione ha cooptato Elisabetta Magistretti e Ranieri De Marchis, responsabili- rispettivamente - della Direzione Governo Amministrativo e della Direzione Pianificazione e Finanza di UniCredito Italiano S.p.A.. I neo Consiglieri hanno preso il posto dei dimissionari Pietro Modiano e Giorgio Guazzaloca. Il Consiglio ha inoltre nominato Luigi Marino Vice Presidente della Società, carica che era rimasta vacante a seguito delle dimissioni di Giorgio Guazzaloca.

Locat è stata inoltre autorizzata dalla Capogruppo, subordinatamente all'approvazione di Banca d'Italia, a costituire una NewCo in Bosnia Erzegovina, in joint-venture con UniCredit Zagrebacka Banka, per l'esercizio dell'attività di leasing nel predetto paese. L'iniziativa va ad aggiungersi a Locat Leasing Croatia d.o.o., (già operativa in Croazia) e a quella in fase di avvio in Russia (ZAO Locat Leasing Russia ) per la quale è stata già ottenuta la registrazione presso il Tribunale di Mosca.

Per una più completa informativa sui risultati gestionali conseguiti nell'esercizio, si allegano i prospetti del Conto Economico e dello Stato Patrimoniale. La documentazione è stata trasmessa al Collegio Sindacale.


LOCAT S.p.A.