Share this event on:
  • LinkedIn

Recomend this page

Grazie, la tua segnalazione è stata inviata correttamente.

Spiacenti, questa funzionalità non è disponibile al momento.
Per favore prova con questo link. Grazie

Pioneer Investments: la raccolta di marzo sfiora i 3 mld di euro

L'Asset Management del gruppo UCI diventa il numero due dei fondi comuni in Italia
Importanti mandati istituzionali (2 ,4 miliardi di raccolta)

Vendite nette pari a 2,97 miliardi di euro nel solo mese di marzo per Pioneer Investments, grazie in particolare all'Italia (+2,4 miliardi).
Nei primi tre mesi dell'anno la raccolta netta è pari a 3,4 miliardi, con un incremento dell'127% rispetto allo stesso trimestre dell'anno precedente.
Il patrimonio gestito raggiunge i 135,5 miliardi di euro, nuovo record, (+4,6% dall'inizio dell'anno e +2,3% rispetto al mese precedente) per l'effetto delle vendite nette (+2,6%) e per l'effetto mercato (+2%).

L'Italia chiude il mese con vendite nette per +2,4 miliardi, risultato di un importante accordo con terze parti e di un buon andamento della raccolta del gruppo UCI.
Positiva infatti la raccolta dei fondi comuni (perimetro Assogestioni +493 milioni di euro - miglior risultato del sistema); la quota di mercato va al 14,67% (+10 punti base rispetto al mese precedente) e Pioneer diventa così il secondo gestore nell'ambito domestico. 
Patrimonio gestito in Italia a fine mese: 96,4 miliardi di euro (+3,9% dall'inizio dell'anno).

I flussi netti della divisione International (ex Italia) superano i 220 milioni (+602 milioni dall'inizio dell'anno), per il buon andamento delle vendite in Spagna (+122 milioni) e in Germania (+79 milioni).
Incremento dell'3,2% rispetto al valore del mese precedente per il patrimonio (+11,9% nei primi tre mesi dell'anno) che raggiunge il valore di 8,8 miliardi di euro.

La raccolta della divisione americana è pari, a 186 milioni di euro, per il contributo del fondo chiuso Pioneer Floating Rate Trust e per un mandato istituzionale. Dall'inizio dell'anno il dato rimane negativo per 25 milioni di euro.
Il patrimonio di questa divisione, pari a 25,9 miliardi di euro, risulta in crescita del 3,7% dall'inizio dell'anno (+1,1% rispetto al mese precedente). In dollari è pari a 33,6 miliardi di euro (-1,2% rispetto al valore del mese precedente).

Continua il trend positivo della divisione New Europe con flussi netti pari a 141 milioni (+383 milioni dall'inizio dell'anno), un incremento di 211 milioni rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente (+124%).
Il patrimonio della divisione aumenta del 12,3% dall'inizio dell'anno e raggiunge i 4,4 miliardi di euro.

La raccolta netta di Pioneer Alternative Investments è negativa per 19 milioni di euro (i dati di raccolta e di AuM sono già compresi in quelli delle diverse aree di business); il dato nei primi tre mesi dell'anno rimane positivo per 159 milioni.
Il patrimonio complessivo in Hedge Funds pari a 4,1 miliardi di euro, cresce del 8,3% dall'inizio dell'anno e del 0,7% rispetto al mese precedente.

I dati riportati in questo comunicato sono provvisori e pertanto suscettibili di successive variazioni

Download 13kB