Share this event on:
  • LinkedIn

Recomend this page

Grazie, la tua segnalazione è stata inviata correttamente.

Spiacenti, questa funzionalità non è disponibile al momento.
Per favore prova con questo link. Grazie

Pioneer Investments: raccolta positiva in febbraio per oltre 460 milioni

Vendite nette pari a 468 milioni di euro per Pioneer Investments in febbraio (+439 milioni di euro dall'inizio anno), grazie al contributo dell'Europa.
Il patrimonio gestito cresce del 2,3% rispetto alla chiusura del 2004 e raggiunge i 132,5 miliardi di euro (+0,7% rispetto al mese precedente) sia per l'effetto delle vendite nette (+0,3%) che per l'effetto performance (+2%).

L'Italia chiude il mese con flussi netti pari a +215 milioni di euro, dovuti principalmente alle gestioni patrimoniali, ai fondi pensione e agli Hedge Funds. Il dato dall'inizio dell'anno è positivo per +30 milioni di euro.
Positivi i contributi del segmento istituzionale (+39 milioni) e di quello Terze Parti (+85 milioni).
Patrimonio gestito in Italia a fine mese: 93,9 miliardi di euro (+1,2% dall'inizio dell'anno).

Particolarmente positivo l'apporto della divisione International (ex Italia) con flussi netti per oltre 196 milioni (+380 milioni dall'inizio dell'anno) grazie al buon andamento delle vendite dei fondi comuni in Germania (+58 milioni) e al collocamento dei fondi Momentum in Svizzera (+38 milioni). Positivi anche i risultati di Spagna e del Regno Unito.
Incremento del 1,1% rispetto al valore del mese precedente per il patrimonio e del 8,7% dall'inizio dell'anno: raggiunto il valore di 8,7 miliardi di euro.

La raccolta netta della divisione americana è negativa per 88 milioni di euro (e per 210 milioni di euro dall'inizio dell'anno), soprattutto per i riscatti sul fondo High Yield.
Il patrimonio di questa divisione ammonta a 25,7 milioni di euro, in crescita del 2,6% rispetto all'inizio dell'anno.

Vendite nette per 145 milioni per la divisione New Europe (concentrate essenzialmente in Polonia) con un progressivo dall'inizio dell'anno di 239 milioni di euro.
Positivo nel mese anche l'apporto della Repubblica Ceca e della Slovacchia.
Il patrimonio della divisione aumenta del 9,4% rispetto al valore di fine gennaio (+12,8% dall'inizio dell'anno) e risulta pari a 4,2 miliardi di euro.

Flussi netti positivi per 114 milioni di euro per la divisione Alternative Investments (i cui dati di raccolta e di AuM sono già compresi in quelli delle diverse aree di business); il dato nei primi due mesi dell'anno è pari a 177 milioni.
Da segnalare i risultati ottenuti nel mese dalla SGR Italiana (+52 milioni) e dal collocamento, a livello internazionale, dei fondi Momentum (+97 milioni di euro).
Il patrimonio complessivo in Hedge Funds pari a 4,1 miliardi di euro, cresce del 1,9% rispetto al mese precedente e del 7,9% dall'inizio dell'anno.

Milano, 8 marzo 2005

Scarica file 13kB