Share this event on:
  • LinkedIn

Recomend this page

Grazie, la tua segnalazione è stata inviata correttamente.

Spiacenti, questa funzionalità non è disponibile al momento.
Per favore prova con questo link. Grazie

UniCredit: replica sul contenzioso Parmalat

Recentemente UniCredit (analogamente ad altro istituto di credito) ha proposto ricorso al TAR del Lazio, nell'ambito delle attività e strategie difensive alle quali è stato costretto a seguito della notifica nello scorso mese di agosto (seguita da immediate notizie di stampa) di due atti di citazione proposti dalle procedure di sei società (di cui quattro estere) appartenenti al Gruppo Parmalat in amministrazione straordinaria con richieste risarcitorie pari a 4,4 la prima e 1,8 miliardi di euro la seconda.
Con esplicito riferimento a tale recente iniziativa difensiva di UniCredit la stessa Parmalat S.p.A., come da suo comunicato stampa, si è riservata "ogni opportuna iniziativa presso le competenti autorità alla luce delle inconsistenze dei ricorsi proposti, di alcune strane coincidenze tra i tempi di notifica degli atti stessi e la conoscenza del loro contenuto da parte della stampa con conseguente influenza sul valore del titolo Parmalat".
A tale proposito si precisa che:

  1. i tempi di notifica del ricorso sono stati dettati dalla imminente scadenza del termine per la sua proposizione;
  2. la valutazione sulla fondatezza dei ricorsi è rimessa alla decisione del Tribunale e non all'opinione espressa in proposito dalla Parmalat;
  3. il ricorso è stato proposto anche per l'emergenza di fatti nuovi quale la posizione dell'Avvocato Generale presso la Corte di Giustizia delle Comunità Europee nella vicenda Eurofood, altra società del Gruppo Parmalat;
  4. quanto ai censurati rapporti con la stampa, si tratta di fatti ai quali UniCredit è del tutto estraneo;
  5. quanto alla asserita influenza, sulla quotazione del titolo Parmalat, di legittime iniziative giudiziarie assunte nell'ambito di strategie difensive poste in essere da UniCredit a fronte delle azioni risarcitorie proposte dal Commissario, si tratta di fenomeno che, se sussistente, riguarda il mercato e rispetto al quale UniCredit è estraneo, non avendo interessi economici nel Gruppo Parmalat e quindi alcun interesse al valore del titolo.

UniCredit si riserva ovviamente ogni eventuale azione a tutela dell'immagine, anche internazionale, del Gruppo.


Contatti:
Media Relations:
Tel. +39 02 88628236; e-mail: Uci.Ufficiostampa@unicredit.it
Investor Relations:
Tel. + 39 02 88628715; e-mail: UCI-InvestorRelations@unicredit.it