TENERE A BADA IL BURNOUT – PART 2

Time 4 you

lunedì 11 gennaio 2021

11 January 2021

Al giorno d’oggi il burnout può impattare le performance individuali e di team, ma anche la salute di lavoratori. Ecco tre consigli di esperti in materia di burnout per proteggere la vostra salute e aiutarvi ad evitarlo durante il lavoro da remoto.

2:00 Min
1. Chiedere aiuto
Comprendere la realtà dei burnout del lavoro da remoto è il primo passo verso uno scenario  più equilibrato. Se vi sembra di voler evitare le attività lavorative, se sentite che le vostre performance stanno diminunendo o state provando un senso di debolezza costante, questo è il momento di fermarvi e chiedere aiuto. Parlate con i vostri team leader e cercate soluzioni aziendali in grado di supportarvi.

In UniCredit, il benessere e la salute mentale dei nostri colleghi hanno la massima importanza. I servizi e i programmi offerti aiutano a gestire le situazioni di stress da lavoro fornendo con misure preventive. Bank Austria, ad esempio, offre assistenza e iniziative preventive, come la consulenza psicologica e il supporto in caso di difficoltà. Tutti sono incoraggiati a utilizzare servizi di consulenza digitale e l'applicazione chiamata elemental per promuovere la consapevolezza e la meditazione.
2. Rispettare i confini
Il rispetto dei confini è essenziale per proteggere il benessere e l'impegno sul lavoro. Attenersi a un programma regolare può essere irrealistico per molte famiglie, poiché molte affrontano la sfida dell'assistenza all'infanzia o agli anziani durante l'orario di lavoro. Anche per coloro che non hanno obblighi aggiuntivi, il lavoro a distanza è già abbastanza duro con la costante pressione della connessione.

UniCredit ha creato un Family Board per proporre soluzioni per le esigenze delle persone in termini di flessibilità, orari di lavoro, gestione di team a distanza, nonché supporto pratico per genitori e badanti. Il nostro obiettivo è quello di creare una cultura del lavoro sicura e dignitosa a sostegno dei nostri dipendenti.
3. Concentrarsi su ciò che è importante
Il lavoro a distanza spesso mette sotto pressione i dipendenti per dare sempre l'impressione di essere impegnati o iperproduttivi. Non solo questo approccio è insostenibile, ma spesso porta a concentrarsi su "vittorie" a breve termine invece che su obiettivi a lungo termine più efficaci..l'Harvard Business Review dice che "cercare di infilare il lavoro e le risposte via e-mail ogni volta che abbiamo qualche minuto per farlo - durante il pisolino, nel fine settimana o mettendo in pausa un film la sera - non è solo controproducente, ma anche dannoso per il nostro benessere".

UniCredit si propone di offrire supporto psicologico - sempre e ovunque. I dipendenti possono utilizzare il programma Employee Assistant Program, che mette a disposizione una linea di supporto psicologico per i dipendenti e i familiari. I professionisti forniranno assistenza psicologica gratuita e riservata, nel rispetto della privacy e del diritto all'anonimato.

Una recente survey di UniCredit ha dimostrato che i dipendenti sono interessati a dare un feedback sul supporto del loro manager e a riflettere sul futuro dell'equilibrio tra lavoro e vita privata. UniCredit utilizzerà i risultati per proporre nuove soluzioni che si adattino alle esigenze di tutti i dipendenti.

Inviate le vostre idee a onebank@unicredit.eu  su come possiamo promuovere ulteriormente il benessere dei nostri colleghi sul lavoro.