3 Lezioni per costruire l'agilità emotiva al lavoro

Time 4 you

martedì 28 dicembre 2021

Il modo in cui gestiamo le nostre emozioni sul posto di lavoro ha un impatto sul successo individuale, di squadra e organizzativo. La famosa psicologa di Harvard, la dottoressa Susan David, definisce l'agilità emotiva come "la capacità di sperimentare pensieri ed emozioni in un modo che ci incoraggi a dare il meglio di noi stessi". Ecco tre consigli per affinare da subito le tue capacità.

2:00 min
Lezione #1: Riformulare il fallimento

In particolari culture aziendali, come quella di Netflix, i leader credono che quando i dipendenti si assumono dei rischi, falliscono e "mettono in luce" i loro errori si crei valore aggiunto. Questo riduce la probabilità di successive sconfitte, permettendo all'organizzazione di crescere. L'evidenza scientifica suggerisce che, quando riconosciamo i nostri errori come qualcosa di cui non vergognarci, il fallimento diventa un'opportunità di apprendimento per costruire la resilienza. Questo processo di riformulazione ci aiuta a "fare nostri i frutti dell'esperienza con più dignità e con meno angoscia", spiega Susan Peppercorn, una executive coach. Ecco 4 consigli per trasformare il fallimento in opportunità.

Lezione #2: Fare attenzione alle nostre percezioni

Possiamo allenare la nostra agilità emotiva affrontando serenamente i nostri pensieri e comportamenti invece di reagire insistentemente attraverso le emozioni. "Quando il tuo team è in grado di reagire agli errori e mantenere la positività", spiega John Hall, autore di Top of Mind, "l'intera azienda ne beneficia". Gli esperti consigliano di prendere distanza dalle emozioni, per osservare la situazione da un'angolazione più ampia e meno sentimentale e per riconciliarsi con i propri valori di base. Ecco 3 modi per aiutarci a ripartire con una nuova attitudine al lavoro.

Lezione #3: Impegnarsi in un confronto sincero

Evita di soffermarti sulle frustrazioni da solo e cerca un confronto franco e imparziale con le persone di cui ti fidi. Considerate e affrontate i problemi insieme, sfruttando il potere della diversità di pensiero per arrivare a intuizioni preziose e passare al prossimo impegno con rinnovata energia e concentrazione. Qui trovi 3 elementi essenziali per allargare da subito la tua cerchia all’interno di un ambiente di lavoro ibrido.