GRANDI CONSIGLI PER PICCOLE CHIACCHIERATE

Time 4 you

lunedì 08 giugno 2020

08 June 2020

Chiacchiere superficiali? Conversazioni che sembrano vuote? Potreste non essere d’accordo, ma le brevi conversazioni sono un'importante porta d'accesso per costruire connessioni, relazioni, amicizie e – perché no? – futuri partner commerciali. E sono ancora più importanti quando siamo fisicamente distanti. 

2:00 min
1 Pianificate un'entrata... e un'uscita

Il modo migliore per iniziare una conversazione è quello di dotarvi dei giusti strumenti. La regola è quella di iniziare una conversazione chiedendo “come va”. Ma è sempre bene avere una strategia di uscita. Occorre sempre avere una semplice formula di ringraziamento ed un cordiale saluto: “è stato un piacere parlare con te” o “godetevi il resto della serata.”

2 Una lista sempre pronta

Argomenti neutri come il tempo, il cibo, gli hobby, lo sport e il divertimento sono tutti ottimi agganci per la conversazione. Se la chiacchierata inizia a calare, l’impostazione predefinita di uno qualsiasi di questi argomenti consentirà di recuperare all’istante. “Stai seguendo qualche spettacolo al momento?” o “cosa fai al di fuori del lavoro?” sono ottime domande per rimettere in moto la curiosità e il dialogo. Evitate argomenti controversi come la politica, la religione, il gossip personale o le battute offensive… è bene essere sempre corretti ed educati.

3 Ricordate i nomi

Molti di voi sanno benissimo a cosa facciamo riferimento! I nomi si scambiano rapidamente e le conversazioni si susseguono contemporaneamente e finiamo per dimenticarci i nomi appena pronunciati. L’approccio migliore è quello di ripetere il nome dopo che qualcuno si è presentato. “È un piacere conoscerti, Mario” o “sono felice che tu ce l’abbia fatta, Julia” sono tecniche utili. Se si dimentica un nome, niente panico. Provate ad ascoltare se qualcuno lo ripete nella conversazione. Chiedere a una terza persona può essere un’altra valida opzione. Infine, un semplice “Mi dispiace di non aver capito il tuo nome. Potresti ripeterlo, per favore?” sarà sempre compreso!

4 Preferite le domande aperte

In generale, ci sentiamo più a nostro agio quando parliamo di noi stessi. Fare domande a risposta aperta mantiene il flusso della conversazione e permette agli altri di aprirsi. Domande come “qual è la parte preferita del tuo lavoro?” o “quali sono le grandi sfide che stai affrontando in questo momento?” sono utili per incoraggiare gli altri a impegnarsi e a condividere pensieri interessanti e stimolanti.

5 Evitate le risposte di una sola parola

Sono i più grandi colpevoli delle conversazioni interrotte! Rispondere “bene” o “forse” a una domanda a risposta aperta implica che non si vuole più continuare la conversazione, o che non si è interessati a quella persona. Anche se si hanno buone intenzioni, con una risposta di una sola parola si rischierà di sembrare un po’ ostili.

6 Presentate sempre gli altri

Come regola generale, se una nuova persona entra nel cerchio della conversazione, rivolgetevi a lei e datele il benvenuto nella discussione. Questo semplice galateo dimostra che ci si preoccupa abbastanza da prendersi il tempo necessario per accogliere gli altri… E si evita anche l’imbarazzante fase di attesa che potrebbero percepire gli altri.

7 Rilassatevi

Le chiacchiere possono essere stressanti, persino per chi ama parlare. Il modo migliore per stare fuori dai riflettori è quello di fare domande per coinvolgere gli altri e stimolare nuovi argomenti. Concedetevi, però, un po’ di spazio, trovate la vostra zona di comfort e testatela con gli altri. Non vi resterà che rilassarvi e tuffarvi nella conversazione!