IL PUNTO DI VISTA… DEL CIB

Le nostre persone

lunedì 04 maggio 2020

04 May 2020

Richard Burton, CEO di UniCredit Corporate and Investment Banking (CIB), parla della risposta del suo team alla crisi di Covid-19 e spiega come nuovi modi di lavorare stanno apportando cambiamenti duraturi al modo in cui i membri del team CIB interagiscono tra loro e con i clienti

2:00 min

In che modo il team CIB ha risposto all’emergenza Covid-19?

Abbiamo assistito a un massiccio incremento del lavoro a distanza, circa l’80% del team CIB lavora da casa. Sono lieto di affermare che ha funzionato davvero bene e che lo smart-working è ormai una parte essenziale della continuità aziendale, naturalmente con una vigilanza ancora più elevata sui potenziali rischi per la sicurezza informatica.

 

Nel corso di Transform 2019 abbiamo lanciato una serie di iniziative digitali. Grazie a ciò, insieme alla nostra flessibilità operativa e alla nostra infrastruttura modulabile, siamo stati in grado di aumentare rapidamente la nostra capacità di lavoro da remoto e ciò ci ha fornito una base solida per gestire gli effetti di Covid-19.

 

Ci saranno cambiamenti duraturi nel funzionamento del team CIB?

Abbiamo visto molti vantaggi! La pandemia ha trasformato le nostre routine quotidiane e ha costretto una parte molto più ampia del nostro lavoro ad essere svolta in maniera digitale, rendendo le piattaforme che abbiamo messo in atto più cruciali che mai.

 

Questa situazione, inoltre, ha facilitato e accelerato un cambiamento culturale di successo sia all’interno del Gruppo, sia nei nostri rapporti con i clienti, facendo al contempo progredire la nostra agenda digitale.

 

Possiamo rimanere in contatto con più clienti e con una frequenza maggiore e allo stesso tempo le riunioni in videoconferenza ci consentono di coinvolgere un maggior numero di persone del team in ogni riunione con i clienti. Possiamo anche connetterci in maniera più efficace in tutto il Gruppo. Ciò ha abbreiato i nostri processi i e ci sta aiutando a offrire una migliore esperienza al cliente.

 

Sono certo che molti di questi cambiamenti porteranno benefici duraturi al team CIB e a tutta UniCredit.

 

Anche i clienti hanno abbracciato le soluzioni digitali?

Direi di sì! Questa situazione senza precedenti ha confermato la nostra transizione già intrapresa verso processi sempre più efficienti e soluzioni innovative che migliorano l’esperienza del cliente.

 

Abbiamo fatto passi da gigante su tutti i fronti in materia di digitalizzazione dei servizi per i nostri clienti. Abbiamo implementato soluzioni digitali per tutte le linee di prodotti CIB, che stanno portando efficienza sia per la Banca che per i nostri clienti.

 

Per esempio; iniziative digitali come we.trade e FinDynamic stanno fornendo il necessario supporto alle aziende che hanno l’esigenza di mantenere la liquidità durante questo periodo difficile.

 

Questi strumenti hanno davvero dimostrato il loro valore, con i clienti che operano da remoto. Il feedback che abbiamo ricevuto da loro fino ad oggi è stato estremamente positivo.

 

Come si è adattato personalmente al lavoro da casa?

All’inizio ero un po’ preoccupato, ma alla fine mi sono adattato e come dicevo ne ho sperimentato i benefici. Certo, come tutti, mi manca uscire e incontrare persone, ma poter lavorare da casa è una grande opportunità, soprattutto nelle circostanze attuali. Fortunatamente, lo smart working funziona bene in UniCredit, grazie alle infrastrutture di cui disponiamo, all’innovazione e all’impegno del team di UniCredit Services.

 

Infine, qual è il messaggio che vuoi dare ai colleghi di UniCredit in tutto il Gruppo?

Innanzitutto, grazie per il vostro straordinario impegno in questi tempi così singolari.

 

In secondo luogo, l’intero team CIB e tutte le nostre risorse sono a disposizione di tutti i colleghi del Gruppo. Siamo qui per aiutarvi a servire i vostri clienti e a soddisfare le loro esigenze.

 

Terzo, restate al sicuro!