Attraverso gli occhi #11

mercoledì 13 luglio 2022

Questa settimana vi portiamo in Italia per scoprire l'undicesima storia tratta dal Bilancio Annuale 2021 di UniCredit. Il nostro cliente Doc Servizi, la più grande cooperativa di spettacolo in Italia, è stato supportato da UniCredit con un prestito di impact financing di 1,3 milioni di euro per garantire nuove opportunità di lavoro e assicurare l'occupazione e la formazione dei lavoratori dello spettacolo, uno dei settori più colpiti dalla pandemia di Covid-19. Leggi questa storia di successo.

2:00 min

Doc Servizi è la più grande cooperativa di spettacolo in Italia  e fa parte di una rete di altre sei società che, congiuntamente, coprono tutti i settori dell’industria culturale e creativa, oltre al settore tecnologico. Fondata nel 1990 a Verona con l’obiettivo di sostenere i lavoratori dello spettacolo, alla fine del 2019 la rete Doc rappresentava oltre 8.400 soci, con 33 sedi in tutta Italia e un fatturato di oltre 70 milioni.

Doc Servizi è impegnata ad aiutare l’industria dell’intrattenimento a superare l’impatto economico della pandemia di Covid-19, rimodulando il suo sostegno alle arti dello spettacolo per raggiungere questo obiettivo. In un momento in cui questo sostegno è stato più che mai necessario, l’assistenza del team Social Impact Banking di UniCredit è stata fondamentale. Nel 2021, UniCredit ha sostenuto Doc Servizi con un prestito di impact financing di 1,3 milioni, a  supporto di un piano di investimenti volto a garantire nuove opportunità di lavoro per i lavoratori dello spettacolo.

Parte di questo piano è quella di stabilizzare la posizione professionale dei lavoratori del settore, garantendo l’accesso  ai meccanismi di protezione sociale e fornendo ai lavoratori disoccupati la possibilità di sviluppare nuove competenze professionali. Poiché il prestito rientra nell’ambito delle atti vità di sostegno di UniCredit alle imprese profit e non profit con obiettivi sociali chiari e misurabili, è stato classificato come operazione di impact financing. I termini dell’offerta includevano quindi un finanziamento agevolato e la possibi lità di un rimborso parziale degli interessi al raggiungimento dei loro obiettivi principali.

 

Ciò significa che, una volta che Doc Servizi avrà raggiunto due dei suoi obiettivi sociali principali, ossia la stabilizzazione della posizione di oltre 1.000 lavoratori tra il 2021-2022 e la ricollocazione di oltre 400 lavoratori attraverso corsi di formazione, UniCredit concederà alla cooperativa un rimborso degli interessi di 10 mila sul prestito ad impatto.

 

Il finanziamento di 1,3 milioni che abbiamo ricevuto da UniCredit ci ha permesso di superare il terribile impatto della pandemia sul nostro settore e sulla nostra cooperativa.

Demetrio Chiappa, presidente di Doc Servizi

Demetrio Chiappa, presidente di Doc Servizi, ha commentato: “Il finanziamento di 1,3 milioni che abbiamo ricevuto da UniCredit ci ha permesso di superare il terribile impatto della pandemia sul nostro settore e sulla nostra cooperativa. L’operazione ci ha permesso di mantenere la nostra rete di soci lavoratori e di costruire per loro adeguati piani di formazione per garantire la continuità occupazionale. Inoltre, durante il periodo di ripresa, il mercato dello spettacolo italiano ha visto più del 20% dei tecnici cambiare lavoro, e la capacità finanziaria concessa da UniCredit ci permette anche di sostenere ulteriormente e introdurre nuovi professionisti dello spettacolo a lavorare con Doc Servizi”.

Scopri le altre storie del nostro Bilancio Annuale 2021 qui: https://annualreport.unicredit.eu/it?intcid=INT-IG_CTA0070