Giornata della Terra: un investimento continuo

Il nostro impegno

venerdì 22 aprile 2022

In UniCredit, tutto quello che facciamo è coerente con il nostro impegno di contribuire a rendere il mondo più sostenibile. Per riuscirci, facciamo leva sui nostri cinque capitali: il capitale naturale, il capitale sociale e relazionale, il capitale finanziario, il capitale umano e quello intellettuale, tutti interconnessi e sostenuti dal nostro obiettivo comune, il nostro purpose, ovvero fornire alle comunità le leve per progredire.

2:00 min

L’investimento di UniCredit nel pianeta sta nel nostro impegno a proteggere il capitale naturale. Lo facciamo offrendo soluzioni di finanziamento sostenibile ai nostri clienti, supportando loro e le nostre comunità nella transizione energetica, investendo nell’innovazione sostenibile e riducendo l’impatto ambientale delle nostre operazioni dirette.

Oltre alla Giornata della Terra, che si celebra il 22 aprile, anche il 21 è una data importante, poichè segna il primo anniversario della Net-Zero Banking Alliance (NZBA) promossa dall’ONU, alla quale UniCredit ha aderito nell’ottobre dell’anno scorso sottoscrivendo l’impegno a raggiungere entro il 2030 il net-zero per le emissioni nette e entro il 2050 il net-zero per quelle finanziate. La Net Zero Banking Alliance riunisce le banche di tutto il mondo, che rappresentano oltre il 40% degli asset bancari globali, con uno scopo comune: allineare i propri portafogli di credito e investimento all’obiettivo di azzerare le emissioni nette entro il 2050. Attraverso la conciliazione delle azione a breve termine con delle responsabilità maggiori, il progetto ha visto le banche firmatarie fissare un obiettivo a medio termine per il 2030 o anche prima, utilizzando linee guida solide e basate sulla scienza. Da quando fa parte dell’Alleanza, UniCredit ha creato una task force dedicata per seguire il nostro percorso verso l’azzeramento delle emissioni nette, facendo leva su competenze esterne e di terzi per beneficiare delle best practice del settore e delle più recenti scoperte scientifiche.

Giochiamo inoltre un ruolo strategico nel promuovere la transizione verso un’economia circolare, uno dei pilastri del Green Deal europeo e dei sei obiettivi della Tassonomia dell’UE. Contribuiamo alla transizione circolare in diversi modi: attraverso la concessione di finanziamenti e crediti, la consulenza, le sinergie e le partnership e iniziative interne in termini di efficienza delle risorse e di riciclaggio.

 

In più, sosteniamo le start-up e le PMI innovative con un solido profilo ESG, nonchè quelle attivamente impegnate afavore dell’economia circolare. Nel 2021, in Italia abbiamo sostenuto 50 start-up che sono state in grado di raccogliere oltre 33 milioni di euro di investimenti nel campo dell’innovazione.

Le nostre attività e il nostro impegno per l’ambiente non sono azioni isolate. Il percorso verso un futuro più sostenibile è un impegno collettivo, quindi fortemente connesso alle iniziative sociali attualmente in corso in tutte le nostre comunità. Ci impegniamo ad agire come motori di crescita individuale e collettiva, fornendo alle comunità le leve per progredire e aiutando le persone, e i Paesi a valorizzare il loro potenziale. Ciò significa promuovere una maggiore inclusione finanziaria e partecipazione all’economia da parte di tutti, aiutando le persone e le aziende a migliorare le proprie competenze finanziarie.

Vuoi sapere di più su come facciamo leva sui nostri 5 capitali per contribuire in modo integrato a un mondo più sostenibile? Seguici sui nostri canali social nelle prossime settimane per un approfondimento su ognuna di queste aree oppure consulta il nostro Bilancio Integrato per ricevere tutte le informazioni su come stiamo lavorando in UniCredit per valorizzare il potenziale di tutti i nostri stakeholder.

Consulta il Bilancio Integrato 2021 di UniCredit:

https://integratedreport.unicredit.eu/en