L’importanza della sicurezza nella trasformazione digitale

Il nostro impegno

giovedì 29 luglio 2021

Daniele Tonella, Chief Digital and Information Officer ad interim del Gruppo UniCredit e CEO di UniCredit Services, ha recentemente partecipato a una tavola rotonda, organizzata da Bloomberg, intervenendo su come gli istituti finanziari definiscono i loro piani di resilienza informatica e, di conseguenza, l’architettura dati e le strategie di reazione.

2:00 min

Lo scorso 22 luglio, durante una tavola rotonda organizzata da Bloomberg, si è parlato di come le società finanziarie integrino gli aspetti di sicurezza informatica nei loro piani di trasformazione digitale. Oltre a UniCredit, sono intervenuti all’evento i rappresentanti di alcuni tra i principali istituti finanziari e società di servizi di pagamento, come BNP Paribas, PayPal e Mastercard. Diversi i temi trattati: dalla pianificazione di tecniche di resilienza dei sistemi informatici, alla definizione di data architecture e strategie in risposta all'aumento di minacce di attacchi informatici.

Daniele Tonella, Chief Digital and Information Officer ad interim UniCredit e CEO di UniCredit Services, ha spiegato come il Gruppo sia focalizzato nel garantire elevati standard di sicurezza, sia per la banca che per i suoi clienti, in ogni fase della trasformazione digitale in corso, considerati i continui cambiamenti nell’ecosistema tecnologico.

Daniele ha anche sottolineato come la protezione dei dati sia fondamentale così come la sicurezza nella trasformazione digitale che richiede, non solo un’infrastruttura adeguata, ma un profondo cambiamento culturale affinché i dipendenti siano coinvolti in prima linea nel prevenire rischi e difendere l’azienda da possibili attacchi.

"Nel momento in cui si amplia il perimetro tecnologico, la minaccia informatica in cui si potrebbe incorrere si trasforma e potenzialmente aumenta", ha affermato Daniele.

“La trasformazione digitale accresce inevitabilmente l'esposizione di una azienda ad attacchi esterni, rendendo così la resilienza operativa un elemento fondamentale per la sicurezza dei dati e la continua operatività del business”.

Per quanto riguarda il cloud, Daniele ha ricordato l'importanza della rimodulazione continua del piano rispetto al rollout iniziale, che può richiedere diversi anni a seconda dell’entità del cambiamento. Durante la tavola rotonda, è altresì emersa l’importanza di proteggere strumenti e dispositivi informatici aziendali in caso di attacchi alla supply chain, considerato il loro ruolo cruciale in qualsiasi scenario di business continuity.

 

Clicca qui per rivedere l'evento: Cybersecurity for Financial Services: Readiness, Response and Remediation - YouTube