PILLOLE DI LTM: “PER NOI È STATO UN MODO DI FARE LA COSA GIUSTA!”

giovedì 17 settembre 2020

17 September 2020

Jean Pierre Mustier e Carlo Ratti discutono della loro recente collaborazione a proposito di CURA, un'iniziativa innovativa per aiutare gli ospedali di tutto il mondo a curare i pazienti affetti da Covid-19

2:00 min

CURA è un’iniziativa innovativa per la creazione di unità di terapia intensiva (ICU) per il trattamento di pazienti affetti da Covid-19. CURA è l’acronimo di Connected Units for Respiratory Ailments e anche “cura” in latino.

Guidato da Carlo Ratti, CURA è un progetto open-source che riunisce designer, architetti, ingegneri, professionisti del settore medico, esperti militari e ONG di tutto il mondo. UniCredit ha avuto un ruolo importante anche nella realizzazione del primo prototipo di CURA, che è stato realizzato a Milano a partire da un container da spedizione e che attualmente è utilizzato in un ospedale di Torino.

“Abbiamo iniziato con una piccola squadra”, spiega Carlo, “questa squadra è diventata rapidamente qualche centinaio di persone, poi più di mille. È stato bello collaborare con UniCredit per costruire il primo prototipo CURA.”

“È incredibile – ha aggiunto Carlo, che è membro dell’Innovation and Transformation Advisory Board di UniCredit – perché è un progetto open source: adesso abbiamo dei team che, in tutto il mondo, hanno acquisito i disegni e stanno costruendo le unità. Sta accadendo negli Emirati Arabi Uniti, in Canada, in Italia e nel Regno Unito.”

UniCredit ha sponsorizzato la costruzione della prima capsula CURA. “Il progetto è stato per noi un modo per aiutare e contribuire durante l’apice della crisi”, ha spiegato Jean Pierre.

“Carlo è amico di UniCredit e membro del nostro Advisory board. L’iniziativa è stata creativa, innovativa ed estremamente efficace. Soprattutto, è stato per noi un modo per Fare la cosa giusta.”