IL SUPPORTO “D’IMPATTO” DI HVB A FAVORE DEI GIOVANI CON DISABILITÀ

Il nostro impegno

mercoledì 30 settembre 2020

30 September 2020

La costruzione della struttura di accoglienza assistita creerà una comunità residenziale a Coburg per giovani con disabilità

2:00 Min

HypoVereinsbank finanzia la costruzione di “Neues Wohnen Coburg”, un nuovo centro di assistenza abitativa a Bertelsdorfer Höhe a Coburg. Il progetto darà vita a una comunità residenziale che fornirà un sostegno educativo ai giovani con disabilità fisiche o mentali.  Tale prestito “impact oriented” (a impatto sociale) fa parte dell’impegno di UniCredit nel Social Impact Banking, che fornisce finanziamenti e sostegno alle aziende e alle organizzazioni per progetti sociali che hanno un effetto positivo concreto e misurabile sulla società.

“Il finanziamento ad impatto ci permette di sostenere progetti in settori come l’istruzione, la salute e l’inclusione, e a crea un valore aggiunto importante per la società,” afferma Michael Diederich, portavoce del Consiglio di amministrazione di HypoVereinsbank. “Il nuovo progetto abitativo a Coburg offre ai ragazzi disabili l’opportunità di condurre una vita attiva all’insegna della libertà e dell’autosufficienza. Siamo lieti di sostenerli in questo senso.”

L’edificio a due piani sarà composto da 24 appartamenti singoli con bagno privato e angolo cottura, ciascuno con accesso a una sala comune con cucina completa. Nel seminterrato ci saranno spaziose stanze per il tempo libero e per le feste. Il secondo piano ospiterà gli studi per la logopedia, la fisioterapia e la terapia occupazionale, oltre a quattro appartamenti che potranno essere affittati. Il personale permanente si occuperà dell’assistenza infermieristica e della cura dei residenti secondo le necessità.

Il progetto abitativo è gestito dall’azienda a conduzione familiare RAAB Vision GmbH & Co KG, in collaborazione con l’associazione dei genitori “Neues Wohnen Coburg e.V.”. Lo scopo di questa associazione di genitori è quello di creare un ambiente di vita adatto in cui i loro figli disabili possano vivere da soli una volta terminata la scuola.

Gisela Raab, amministratore delegato della RAAB Baugesellschaft mbH, e Stefan Lehnert, presidente dell'associazione dei genitori "Neues Wohnen Coburg e.V." con sua figlia davanti al corpo del nuovo complesso residenziale

I membri dell'associazione dei genitori "Neues Wohnen Coburg e.V." alla cerimonia di posa del tetto della nuova casa di accoglienza assistita