UNICREDIT SUI MEDIA: I RISULTATI DEL 3TRIM20

Il nostro impegno

venerdì 06 novembre 2020

06 November 2020

Gli ultimi risultati finanziari di UniCredit sono stati commentati positivamente dai media, con molte pubblicazioni che hanno sottolineato la solida posizione finanziaria della banca e il suo impegno a sostegno dei clienti e delle comunità in cui opera

2:00 Min

Bloomberg, Reuters, Repubblica.it e FT hanno tutti sottolineato come l’utile del terzo trimestre riportato da UniCredit sia stato ben superiore alle attese. FT ha più volte evidenziato come la banca abbia “beneficiato della decisione di stimare i più alti accantonamenti per perdite su crediti del panorama bancario europeo nella prima fase della pandemia” e ha sottolineato come il suo portafoglio di crediti problematici sia ora il più basso in Italia. 

La autorevole Lex column di FT ha messo in luce la solida dotazione di capitale di UniCredit e la sua intenzione di tornare ad essere molto redditizia per i suoi azionisti invece di perseguire più rischiose operazioni di M&A. 

Per quanto riguarda i media italiani, molti giornali come Corriere, Repubblica e Il Sole 24 Ore hanno sottolineato il loro apprezzamento per questa trasformazione e per l’utilizzo del solido bilancio della banca a sostegno dei clienti e delle comunità in cui opera, piuttosto che per operazioni di M&A.  

Positivi i commenti su altri media tedeschi, tra cui Börsen-Zeitung (“La ripresa di UniCredit nel terzo trimestre”) e Die Presse (“I buoni risultati di UniCredit”). In Austria, Der Standard ha messo in luce la decisione di UniCredit di sospendere il progetto relativo alla sua sub-holding, aspetto analizzato anche da Reuters nel suo noto editoriale Breakingviews

I media, incluso Il Sole 24 Ore, hanno citato il benvenuto di Jean Pierre Mustier al presidente designato Pier Carlo Padoan, e in particolare “la sua straordinaria esperienza professionale di grande valore per il Gruppo.” 

Diversi titoli – come quelli di Dow Jones e Reuters – hanno sottolineato l’intenzione di UniCredit di tornare al pagare dividendi nel 2021 e riportato la citazione di Jean Pierre Mustier secondo cui il parere favorevole della BCE in tal senso sia “solo una questione di tempo.” Anche la conferma di UniCredit degli obiettivi per il 2021 è stata ampiamente commentata.