UN NUOVO MODO DI LAVORARE

Il nostro impegno

sabato 02 maggio 2020

02 May 2020

Per far fronte a Covid-19, ci siamo mossi immediatamente così da proteggere voi e i nostri clienti, rafforzando i nostri canali remoti per restare aperti al business. Grazie alla diminuzione di casi positivi, molti paesi hanno iniziato a prepararsi alla cosiddetta “Fase 2”, permettendo all’economia di ripartire gradualmente. Ecco a voi il nostro piano d’azione

2:00 min

Covid-19 ha sconvolto la nostra routine quotidiana: uffici, scuole, ristoranti e quasi ogni altro spazio pubblico nei nostri Paesi hanno chiuso. Queste misure “estreme” sono state adottate dai governi per cercare di fermare la diffusione del virus. Tutti quanti abbiamo rispettato le linee guida, restando a casa e cercando soluzioni per vivere e lavorare in questa situazione senza precedenti.

 

La nostra risposta alle sfide di Covid-19 è stata rapida e decisiva. Nell’affrontarle, abbiamo seguito un SOLO principio guida: la vostra salute e la vostra sicurezza. Questa è e rimarrà la nostra priorità assoluta. Abbiamo preso provvedimenti immediati per proteggere voi e i nostri clienti, rafforzando allo stesso tempo i nostri canali digitali per rimanere “aperti al business”.

 

L’abbiamo fatto con successo grazie agli straordinari sforzi di tutti: i nostri eroi delle filiali, le nostre superstar che hanno garantito l’infrastruttura tecnologica e operativa della banca, e tutti i nostri colleghi in smart working.

 

La buona notizia è che le misure preventive stanno funzionando, e la crescita del numero di casi positivi sta diminuendo nei nostri Paesi. Questo è un requisito fondamentale per allentare le misure restrittive. I Paesi che hanno visto un calo delle infezioni più forte stanno ora passando alla cosiddetta ‘Fase 2’, durante la quale le attività economiche gradualmente ripartiranno.

 

Dobbiamo essere tutti orgogliosi dei successi che abbiamo raggiunto e delle lezioni che abbiamo imparato nelle ultime settimane. Stiamo costruendo le misure per affrontare la prossima “fase” grazie a quanto ci avete suggerito nell’indagine proposta dal Millennial Board e all’esperienza maturata in quest’ultimo periodo. Una cosa è certa: NON avremo fretta, e le nostre decisioni saranno basate su dati, non su date.

 

Facciamo ripartire le nostre attività: progressivamente e rispettando i principi di massima sicurezza

 

La maggior parte delle filiali che erano state chiuse riapriranno progressivamente nelle prossime settimane. Non dubitatene, garantiremo il rispetto dei più alti standard di sicurezza.

 

Le persone che si occupano di attività che comportano un più alto rischio operativo se svolte da remoto, o che sono connesse a specifiche esigenze di business, saranno gradualmente invitate a tornare nelle loro abituali sedi di lavoro.

 

Diverse soluzioni atte a garantire la possibilità di continuare a lavorare da remoto, attraverso accordi flessibili e/o permessi retribuiti, saranno offerte a chi – per qualsiasi ragione – non si sentisse a proprio agio a rientrare, magari per problemi di salute o perché si sta prendendo cura dei figli o di parenti anziani. Per i colleghi che iniziano a tornare negli uffici e nelle filiali gradualmente, ci saranno linee guida specifiche da seguire – come orari di lavoro a rotazione e scaglionati – al fine di garantire il continuo rispetto del distanziamento fisico ed evitare il sovraffollamento, assicurandosi che le persone non debbano entrare o uscire dagli edifici contemporaneamente.

 

Applicheremo rigorose regole di distanziamento fisico in ogni luogo e in ogni momento, sia nelle nostre filiali sia nei nostri call center o in qualsiasi altro luogo di lavoro. Per tutti (colleghi e fornitori esterni, come personale addetto alle pulizie, consulenti, addetti alle reception) sarà obbligatorio indossare le mascherine all’interno di tutti i nostri locali. In quei Paesi, poi, in cui sono in vigore normative locali più restrittive (ad esempio in Italia), anche i clienti saranno tenuti a indossare le mascherine. Le distribuiremo in tutte le nostre sedi.

 

Per coloro che non saranno invitati a rientrare, invece, lo smart working resterà in vigore: il vostro manager vi contatterà per discutere che cosa comporti per voi, nello specifico, la Fase 2.

 

Sosteniamo i nostri clienti e l’economia reale

 

La vostra salute e la vostra sicurezza sono sempre state, e continueranno a essere, la nostra priorità assoluta. Non siamo disposti ad alcun compromesso.

 

Abbracciamo questa nuova fase insieme, con cura e disciplina, per continuare a sostenere i nostri clienti e l’economia reale.

 

Grazie per il vostro continuo impegno e gli incredibili sforzi che state facendo per far sì che il nostro Gruppo resti completamente “aperto al business”! Insieme, come One UniCredit, siamo molto più forti.

 

Per qualsiasi domanda, vi invitiamo a contattare il vostro manager o il vostro HR business partner.

 

Come sempre, ricordiamoci di… Fare la cosa giusta!