LO SPETTACOLO DEVE ANDARE AVANTI

Clienti

martedì 16 marzo 2021

16 March 2021

Supportiamo una cooperativa italiana attiva da 30 anni a favore del mondo dello spettacolo.

2:00 Min

Grazie a un’iniziativa di Impact Financing, la cooperativa “Doc Servizi” di Verona beneficerà di 1,3 milioni di euro per ricollocare professionalmente molti lavoratori del settore

 

Doc Servizi è la più grande cooperativa di spettacolo in Italia e fa parte di una rete più grande composta da altre sei società in maggioranza cooperative che insieme coprono tutti i settori delle industrie culturali e creative e della tecnologia.

 

Fu fondata nel 1990 allo scopo di stabilizzare i lavoratori dello spettacolo. Data l’attuale contingenza, economica, la cooperativa sta rimodulando la propria azione grazie al supporto di UniCredit Social Impact Banking.

 

I fondi serviranno a stabilizzare la posizione professionale di un numero sempre maggiore di lavoratori dello spettacolo, garantendo l’accesso ai meccanismi di protezione sociale attraverso l’ingresso in cooperativa.

 

Inoltre, daranno la possibilità a molti lavoratori, oggi disoccupati a causa dell’emergenza sanitaria, di ricollocarsi attraverso l’acquisizione di nuove competenze professionali, anche tramite l’istituzione di corsi di formazione mirati.

Luisella Altare, Regional Manager Nord Est di UniCredit

“Il settore degli spettacoli e delle produzioni culturali è stato tra i più colpiti dall’attuale emergenza. La meritoria azione di Doc Servizi, che noi supportiamo con questo innovativo intervento di finanzia ad impatto sociale, mira a fornire un contributo, il più immediato e concreto possibile, ai numerosi lavoratori di questo comparto, anche per non disperdere il patrimonio di competenze da loro maturato in questi anni.”

Più nel dettaglio il prestito è un’operazione di Impact Financing, rientrante cioè nel novero delle attività di sostegno della banca a imprese profit e non profit che abbiano evidenti intenti sociali addizionali emisurabili. L’offerta propone finanziamenti agevolati e la possibilità per le imprese eleggibili di beneficiare di una liberalità o di una parziale retrocessione degli interessi al raggiungimento di predeterminati obiettivi condivisi.

 

Nel caso di Doc Servizi, la cooperativa potrà beneficiare di un rimborso di interessi di 10 mila euro al raggiungimento di due ambiti di obiettivi sociali: oltre 1.000 lavoratori da stabilizzare nel biennio 2021-2022 e almeno 400 lavoratori da ricollocare attraverso percorsi di formazione.

 

La rete Doc contava a fine 2019 più di 8.400 soci, 33 filiali in tutta Italia e un fatturato di oltre 70 milioni di euro.