Condividi questa pagina con:

  • LinkedIn

Recomend this page

Grazie, la tua segnalazione è stata inviata correttamente.

Spiacenti, questa funzionalità non è disponibile al momento.
Per favore prova con questo link. Grazie

Dati storici

 

Ulteriori dati rettificati sulle quotazioni storiche del titolo sono disponibili in

Informazioni sul titolo

Informazioni sul titolo azionario

  2017 2016 2015 2014 2013 2012 2011 2010 2009 2008 2007
Prezzo ufficiale azione ordinaria (€)(*)                      
- massimo 18,350 25,733 32,824 34,427 28,213 22,440 65,912 76,243 87,212 151,942 204,632
- minimo 12,160 8,785 24,605 25,583 16,227 11,456 21,157 49,212 19,283 40,138 136,484
- medio 15,801 13,820 29,509 30,015 22,067 16,520 42,923 63,702 59,078 99,949 174,068
- fine periodo 15,580 13,701 25,733 26,735 26,961 18,572 21,190 51,093 73,819 46,507 151,355
Numero azioni (milioni)                      
- in circolazione a fine periodo(1) 2.226 618 5.970 5.866 5.792 5.789 1.930 19.297,6 16.779,3 13.368,1 13.278,4
- con diritto godimento del dividendo 2.216 608 5.873 5.769 5.695 5.693 1.833 18.330,5 18.329,5 13.372,7 13.195,3
di cui: azioni di risparmio 0,25 0,25 2,48 2,45 2,42 2,42 2,42 24,2 24,2 21,7 21,7
- medio(1) 1.957 611 5.927 5.837 5.791 5.473 1.930 19.101,8 16.637,8 13.204,6 11.071,6
Dividendo                        
- complessivo (milioni di €) 726           -   706 697 570 512 (***) 550 550 (**) 3.431
- unitario per azione ordinaria 0,320           -   0,120 0,120 0,100 0,090 (***) 0,030 0,030 (**) 0,260
- unitario per azione di risparmio           -             -   0,120 1,065 0,100 0,090 (***) 0,045 0,045 (**) 0,275

Note:

(1) Il numero di azioni è al netto delle azioni proprie e comprende n.96,76 milioni di azioni detenute a titolo di usufrutto.

(*) A seguito di operazioni societarie straordinarie che comportano lo stacco di diritti, di operazioni di frazionamento o raggruppamento di azioni, operazioni di scissione nonché distribuzioni di dividendi straordinari, i corsi azionari possono subire una variazione sistematica tale da non essere più confrontabili tra di loro. Pertanto, viene qui esposta la serie storica delle quotazioni rettificata per ripristinare la continuità dei prezzi.

(**) Il dividendo relativo all'esercizio 2008 è stato assegnato per cassa (nella misura di 0,025 euro per ogni azione di risparmio, per complessivi 0,5 milioni) e mediante attribuzione di nuove azioni con un aumento di capitale gratuito (cosiddetto "scrip dividend").

(***) In linea con quanto raccomandato da Banca d'Italia con comunicazione del 2 marzo 2012, sulla base della delibera del Consiglio di Amministrazione di UniCredit S.p.A. ed a seguito di quanto comunicato all'Assemblea dei Soci nel 2012, UniCredit S.p.A. non ha dato luogo a nessuna distribuzione di dividendi riferiti all'anno 2011.

 

Nel corso del 2011 si è dato luogo:

  • all'aumento di capitale gratuito per 2,5 miliardi tramite imputazione a capitale di un pari ammontare prelevato dalla "Riserva sovrapprezzi di emissione";
  • al raggruppamento delle azioni ordinarie e di risparmio sulla base del rapporto di 1 nuova azione ordinaria o di risparmio ogni 10 azioni ordinarie o di risparmio esistenti;
  • all'eliminazione del valore nominale unitario delle azioni ordinarie e di risparmio.

 

Nel primo trimestre 2012 è stato integralmente sottoscritto l'aumento di capitale di 7,5 miliardi pari ad un numero di azioni emesse di 3.859.602.938.

 

I dati del dividendo 2013 sono indicati sulla base delle specifiche relazioni illustrative del Consiglio di Amministrazione in tema di distribuzione agli Azionisti.

 

L'Assemblea del 13 maggio 2014 ha approvato il pagamento del dividendo nella forma di scrip dividend prevedendo l'assegnazione a favore degli azionisti titolari di azioni ordinarie di una nuova azione ogni sessanta azioni possedute e dei portatori di azioni di risparmio di una nuova azione ogni ottantaquattro azioni possedute. L'assegnazione delle nuove azioni è avvenuta tramite un aumento di capitale a titolo gratuito, ferma la facoltà agli azionisti di richiedere, in luogo dell'assegnazione di azioni, il pagamento del dividendo in denaro (0,10 euro per ogni azione ordinaria e di risparmio).

 

L'Assemblea del 13 maggio 2015 ha approvato il pagamento del dividendo nella forma di scrip dividend prevedendo l'assegnazione a favore degli azionisti titolari di azioni ordinarie di una nuova azione ogni cinquanta azioni possedute e dei portatori di azioni di risparmio di una nuova azione ogni settantadue azioni possedute. L'assegnazione delle nuove azioni è avvenuta tramite un aumento di capitale a titolo gratuito, ferma la facoltà agli azionisti di richiedere, in luogo dell'assegnazione di azioni, il pagamento del dividendo in denaro (0,12 euro per ogni azione ordinaria e di risparmio).
La medesima assemblea ha inoltre deliberato la parziale distribuzione dell'utile dell'esercizio 2014 e precedenti, con il pagamento di 0,945 euro per ogni azione di risparmio a titolo di dividendo privilegiato.

 

L'Assemblea del 14 aprile 2016 ha approvato il pagamento del dividendo nella forma di scrip dividend prevedendo l'assegnazione a favore degli azionisti titolari di azioni ordinarie di una nuova azione ogni ventitré azioni possedute e dei portatori di azioni di risparmio di una nuova azione ogni cinquantaquattro azioni possedute. L'assegnazione delle nuove azioni è avvenuta tramite un aumento di capitale a titolo gratuito, ferma la facoltà agli azionisti di richiedere, in luogo dell'assegnazione di azioni, il pagamento del dividendo in denaro (0,12 euro per ogni azione ordinaria e di risparmio).

 

Nel corso del 2017 si è dato luogo:

  • al raggruppamento delle azioni ordinarie e di risparmio sulla base del rapporto di 1 nuova azione ordinaria o di risparmio ogni 10 azioni ordinarie o di risparmio esistenti;
  • all'aumento di capitale interamente sottoscritto per 13.000 milioni di cui 16 milioni a titolo di capitale e 12.984 a titolo di sovrapprezzo per un numero di azioni ordinarie emesse pari a n.1.606.876.817.

 

L'Assemblea dei soci del 4 dicembre 2017 ha deliberato la conversione obbligatoria delle n.252.489 azioni di risparmio esistenti in azioni ordinarie con un rapporto di conversione di n.3,82 azioni ordinarie per ogni azioni di risparmio convertita, attribuendo azioni di nuova emissione e/o azioni proprie, comunque senza variazione del valore del capitale sociale. La conversione diventerà esecutiva a conclusione del periodo di esercizio del recesso.

 

L'Assemblea del 12 aprile 2018 ha approvato la distribuzione ai soci, titolari di azioni ordinarie, di un dividendo unitario di €0,32 per ogni azione in circolazione ed avente diritto al pagamento del dividendo alla data prevista di godimento, per un importo massimo di 726 milioni, tratto dall'utile di esercizio 2017.

 

Indici di Borsa

                                             IAS/IFRS

  2017 2016 2015 2014 2013 2012 2011 2010 2009 2008 2007
Patrimonio netto (milioni di €) 59.331 39.336 50.087 49.390 46.841 62.784 51.479 64.224 59.689 54.999 57.724
Risultato netto (milioni di €) 5.473 (11.790) 1.694 2.008 (13.965) 865 (9.206) 1.323 1.702 4.012 5.961
Patrimonio netto per azione (€) 26,65 6,36 8,39 8,42 8,09 10,85 26,67 3,33 3,56 4,11 4,35
Price/Book value  0,58 4,30 0,61 0,63 0,67 0,34 0,16 3,06 4,14 2,37 7,28
Utile per azione(1) (€)  2,794 (1,982) 0,27 0,34 (2,47) 0,15 (5,12) 0,06 0,10 0,30 0,53
Payout ratio (%) 13,3           -   41,7 34,7 -4,1 59,2           -   41,6 32,3 (*) 58,1
Dividendo azione ordinaria/prezzo medio (%) 2,03           -   2,04 2,00 2,27 2,73           -   1,55 1,58 (*) 3,98

Note:

(1) Per maggiori dettagli sull'EPS si rimanda alla Parte C - Sezione 24 Utile per azione.

(*) Il dividendo relativo all'esercizio 2008 è stato assegnato per cassa (nella misura di 0,025 euro per ogni azione di risparmio, per complessivi 0,5 milioni) e mediante attribuzione di nuove azioni con un aumento di capitale gratuito (cosiddetto "scrip dividend").

 

I dati esposti in tabella sono dati storici pubblicati nei diversi periodi e vanno contestualizzati al periodo cui si riferiscono.

 

Il dato relativo all'EPS del 2008, pubblicato in occasione della relazione consolidata al 31 dicembre 2008, pari a 0,30 euro, si è modificato in 0,26 euro per l'incremento del numero di azioni rivenienti dall'aumento di capitale gratuito (IAS33 § 28). A seguito degli esborsi addebitati al patrimonio netto e relativi al contratto di usufrutto di azioni proprie stipulato nell'ambito dell'operazione Cashes, a partire dal 2009 ai fini del calcolo dell'EPS l'utile netto di esercizio è stato ridotto per i seguenti importi: 131 milioni nel 2009, 156 milioni nel 2010, 172 milioni nel 2011, 46 milioni nel 2012, 105 milioni nel 2013, 35 milioni nel 2014, 100 milioni nel 2015, 128 milioni nel 2016 e 32 milioni nel 2017.

 

 

Utile per azione

Aggiornato il 28 Novembre 2018.