Share this event on:

  • LinkedIn
  • Google +

Recomend this page

Grazie, la tua segnalazione è stata inviata correttamente.

Spiacenti, questa funzionalità non è disponibile al momento.
Per favore prova con questo link. Grazie

Parti Correlate e Soggetti Collegati

Procedure per la gestione delle Operazioni con Parti Correlate e Soggetti Collegati

Il Consiglio di Amministrazione di UniCredit del 10 marzo 2016 ha approvato, con i preventivi pareri favorevoli del Comitato Parti Correlate ed investimenti in Equity e del Collegio Sindacale, la revisione della "Global Policy per la gestione delle operazioni con soggetti in conflitto di interesse".


Ai sensi della Global Policy i soggetti in conflitto di interesse si identificano:

  • nelle parti correlate ai sensi del Regolamento CONSOB 17221/2010; e
  • nei soggetti collegati ai sensi della Circolare Banca d'Italia 263/2006 (Titolo V, Cap. 5);

che unitariamente considerati danno luogo al "Perimetro Unico" delle parti correlate e dei soggetti collegati del Gruppo bancario. Nell'ambito dei "soggetti in conflitto di interesse" sono altresì considerati gli Esponenti bancari ai sensi dell'art. 136 del D.Lgs. 385/1993, la cui disciplina è rivolta esclusivamente alle banche italiane del Gruppo bancario.


La Global Policy definisce in modo organico i principi e le regole da osservare per il presidio del rischio derivante da situazioni di possibile conflitto di interesse ai sensi del citati provvedimenti, integrando in un unico documento le disposizioni in tema di parti correlate e soggetti collegati.

 

 

 

Aggiornato il 26 Aprile 2017.