Share this event on:

  • LinkedIn
  • Google +

Recomend this page

Grazie, la tua segnalazione è stata inviata correttamente.

Spiacenti, questa funzionalità non è disponibile al momento.
Per favore prova con questo link. Grazie

Il nostro impegno per l'inclusione finanziaria

Il nuovo scenario multiculturale e il suo impatto sulla società ci motivano a impegnarci per facilitare l'inclusione - specialmente finanziaria - delle persone, partendo dal miglioramento delle loro conoscenze e competenze di base.

 

Dal 2009 sviluppiamo programmi di educazione finanziaria, con un approccio che si fonda sull'ascolto dei bisogni, con moduli formativi multidisciplinari, declinati sulle diverse fasce della popolazione: giovani, anziani, famiglie, immigrati e mediatori culturali, organizzazioni non profit e PMI. Collaboriamo con esperti, istituzioni ed organizzazioni nazionali e internazionali.

 

Portiamo avanti queste attività in Italia, Germania e Austria, insieme a progetti pilota in Europa centrale e orientale. I programmi toccano diversi temi: concetti finanziari generali, pianificazione finanziaria personale e previdenza, risparmio e investimenti, prodotti e strumenti bancari - con un'attenzione particolare verso le nuove tecnologie digitali. In Italia, ad esempio, per sensibilizzare i ragazzi sui temi del risparmio e per favorire un pensiero imprenditoriale abbiamo progettato insieme al Ministero dell'Istruzione, dell'Uniersità e della Ricerca italiano un piano triennale nell'ambito dell'iniziativa "Alternanza Scuola Lavoro".

 

Includere significa anche sostenere lo sviluppo del talento e delle competenze, offrendo opportunità di crescita per nuove forme di imprenditorialità. Siamo orgogliosi di contribuire a stimolare nuove idee attraverso lo strumento dei bandi e delle competition of ideas, per favorire la creatività, soprattutto nel momento cruciale della trasformazione di un buon business plan in una nuova attività d'impresa, sia profit che non profit. Promuovere il talento significa anche favorire l'equilibrio di genere, e per questo ci impegniamo a incoraggiare l'imprenditorialità femminile.

 

In UniCredit sosteniamo le imprese sociali, che mettono in rete soggetti pubblici e privati e, impiegando strategie tipiche del settore privato, offrono risposte innovative a problematiche sociali come l'invecchiamento della popolazione e l'aumento della disoccupazione, soprattutto giovanile. Attraverso il progetto Social Impact Banking [link alla homebase SIB in Sostenibilità] aiutiamo organizzazioni attive nella risoluzione di problematiche sociali, dando loro fiducia, valorizzando il loro talento e merito, mettendo loro a disposizione competenze, credito, reti di relazioni.

 

Siamo inoltre al fianco dei giovani investendo nello sviluppo delle loro competenze attraverso la nostra UniCredit & Universities Foundation e sosteniamo la crescita di giovani artisti, perché siamo consapevoli che tutte le manifestazioni del talento e la realizzazione personale contribuiscono allo stesso tempo ad aumentare la competitività di un paese.

 

L'aumento del numero delle persone in difficoltà a causa della crisi economica ci ha indotto a sostenere individui e famiglie a basso reddito offrendo prodotti e servizi specifici per le diverse situazioni e a proporre soluzioni personalizzate ai cittadini immigrati.

 

1.  Dalla Bulgaria, alla Romania, con iniziative ogni volta diverse concepite per le esigenze specifiche delle popolazioni, agevoliamo l'inclusione finanziaria in particolare dei giovani.

 

 2. In Bulgaria, con UniCredit Bulbank DD abbiamo creato Academic League per far lavorare giovani tra 18 e 25 anni su progetti di business reali, affiancati da alcuni colleghi della banca nel ruolo di mentor.

 

3. Siamo al fianco dei nostri clienti più anziani, con appositi strumenti e programmi di educazione finanziaria e siamo impegnati a ridurre le potenziali barriere per le persone con disabilità.

 

4. Grazie al programma In-formati nel 2014, oltre 26.000 persone hanno partecipato a quasi 850 sessioni formative condotte da 269 colleghi educatori volontari. Grazie a ben 89.000 ore di formazione, l'UniCredit Financial Literacy Index, che misura il livello di conoscenza prima e dopo i corsi, è aumentato in media del 19%.

 

 

Anche i nostri Dipendenti in prima linea

In UniCredit promuoviamo il coinvolgimento dei dipendenti in iniziative a favore dei territori, con particolare attenzione a quelle con finalità sociali.

 

 

In UniCredit promuoviamo il coinvolgimento dei dipendenti in iniziative a favore dei territori, con particolare attenzione a quelle con finalità sociali. Dedicare il proprio tempo e le proprie competenze allo sviluppo di questi progetti rafforza la motivazione dei dipendenti, migliora il lavoro di squadra e lo scambio di esperienze tra il Gruppo e la comunità.

UniGens è l'associazione dei volontari che accoglie dipendenti ed ex dipendenti del Gruppo

 

Oltre ai programmi promossi a livello di  Gruppo - principalmente da UniCredit Foundation - anche le nostre banche nei diversi paesi europei portano avanti programmi che rispondono ai bisogni specifici delle comunità locali.

 

 

Aggiornato il 02 Luglio 2014.