Share this event on:

  • LinkedIn

Recomend this page

Grazie, la tua segnalazione è stata inviata correttamente.

Spiacenti, questa funzionalità non è disponibile al momento.
Per favore prova con questo link. Grazie

UniCredit e la sua prima Diversity and Inclusion Week

Creare consapevolezza e comprensione 

 

Il 14 ottobre 2019 UniCredit ha lanciato la sua prima Settimana della Diversità e dell'Inclusione

 

Per una settimana, i dipendenti di UniCredit  hanno esplorato l'argomento, in linea con i due valori "Etica e Rispetto" e il principio guida "Fai la cosa giusta!", grazie a 75 iniziative organizzate in 15 mercati, tra cui workshop, testimonianze e corsi di formazione, con l'obiettivo di confrontarsi con i colleghi e le loro famiglie, esperti del settore e organizzazioni non governative.

 

Seguendo gli hashtag #UniCreditDIW19 e #InclusionMatters si avrà l'opportunità di accompagnare UniCredit in questo viaggio.

 

Inclusione intergenerazionale

Generations

In alcuni Paesi, come la Repubblica Ceca, una quota elevata della popolazione ha un'età compresa tra i 40 e i 45 anni. Nel corso del prossimo decennio, molte persone dovranno affrontare nuove sfide e opportunità nella loro vita professionale (compresa la ricerca di nuovi posti) quando avranno più di 50 anni.

Nei nostri uffici cechi, durante questa prima settimana di UniCredit Diversity and Inclusion, stiamo ospitando incontri su temi come: age management - cos'è e perché è importante; come costruire una comunicazione e una cooperazione efficace tra le generazioni; come comprendere le diverse generazioni di colleghi - X, Y, baby boomer, Z; e come le diverse generazioni intendono e vivono i ruoli di leadership.

Inoltre, un innovativo workshop esterno dedicato alle persone con più di 50 anni di età mira ad attrarre candidati per il ruolo di retail banker, con la partecipazione del nostro manager regionale ceco. È un'occasione per scoprire tutto ciò che riguarda il lavoro in banca e per prepararsi per un colloquio in UniCredit.



Inclusione lavorativa in condizioni di disagio

Minorities

La Diversity and Inclusion Week in Germania riflette su come UniCredit può contribuire all'inserimento di giovani nel mercato del lavoro, a prescindere dalle condizioni socio-economiche di partenza.

Nel 2011 UniCredit ha avviato una collaborazione con Joblinge, un'organizzazione che aiuta i giovani rifugiati di età compresa tra i 15 e i 24 anni a trovare lavoro. Oltre a una serie di workshop tenuti presso le nostre sedi locali di Hypovereinsbank, più di 200 nostri dipendenti tedeschi sono stati coinvolti come mentor, condividendo con i giovani le loro esperienze di vita e di lavoro. Tra le aziende partner di Jobling, HVB contribuisce con il numero maggiore di mentor.
In Germania, 500.000 giovani hanno difficoltà a trovare lavoro o posti di apprendistato, anche se c'è carenza di lavoratori qualificati e molti posti liberi rimangono vacanti.

Circa il 30% dei partecipanti a Joblinge, con un'età media di 20 anni, non è riuscito a trovare lavoro negli ultimi 3-5 anni. Per più del 60% si tratta di figli di immigrati o rifugiati e il 70% proviene da famiglie che dipendono dal welfare.

Joblinge si concentra sui risultati, puntando a collocamenti lavorativi rapidi e sostenibili. Il programma semestrale con un tasso di collocamento del 70% per cento è in rapida crescita. Ad oggi, più di 9.000 giovani hanno partecipato, facendo in modo che i rifugiati siano integrati nel mercato del lavoro il più presto possibile, "non lasciando indietro nessuno - investendo nell'umanità".

Inclusione LGBT*

Rainbow_Flag_HVBTOWER

UniCredit si impegna a creare un ambiente di lavoro positivo in cui tutti possano eccellere, indipendentemente dal loro orientamento sessuale.

La banca ha aderito a "Parks- Liberi e Uguali" in Italia alla fine del 2018 e, all'inizio del 2019, ha firmato un Accordo Quadro Globale con l'Unione Globale dell'UNI sui diritti umani e i diritti fondamentali del lavoro, con impegni specifici per combattere la discriminazione e promuovere la diversità.

All'interno di UniCredit, ci sono già state molte esperienze di successo con riferimento all'inclusione dei dipendenti LGBT* . La settimana della Diversity and Inclusion darà visibilità a queste storie.

In Germania, un gruppo di colleghi che si preoccupa di garantire pari opportunità sul posto di lavoro indipendentemente dall'identità sessuale, identità di genere ed espressione di genere è stato fondato nel 2014 e ufficialmente riconosciuto nel 2018.

Il network si chiama "UniCorns" e conta circa 60 membri, facendosi promotore dell'idea che i dipendenti più aperti circa la loro identità sessuale o di genere sul posto di lavoro sono più positivi e motivati sul posto di lavoro rispetto a coloro che preferiscono non aprirsi su queste tematiche.

Supporto alla genitorialità

Parenting


La prima UniCredit Diversity and Inclusion Week offre anche l'opportunità di riflettere su come la banca può sostenere la genitorialità.

Un'esperienza di successo si è svolta in Italia, dove UniCredit è stata una tra le prime aziende ad aderire a MAAM, nel 2016.

MAAM è un percorso digitale che sfrutta le potenzialità educative della genitorialità per sviluppare nuove soft skills utili anche sul lavoro, per essere maggiormente in grado di far fronte alle complessità e giungere a un migliore equilibrio tra lavoro e vita privata.

MAAM offre uno strumento per migliorare la crescita professionale, accrescendo la motivazione e l'inclusione dei team, promuovendo al contempo il benessere personale.  Circa 500 madri di UniCredit hanno aderito alla piattaforma dal suo lancio. Per la Diversity and Inclusion Week, la banca ha esteso il programma, invitando tutti i colleghi con bambini da 0-3 anni a partecipare.