Share this event on:

  • LinkedIn
  • Google +

Recomend this page

Grazie, la tua segnalazione è stata inviata correttamente.

Spiacenti, questa funzionalità non è disponibile al momento.
Per favore prova con questo link. Grazie

La grande musica è per tutti: questo è ciò che conta

La grande musica è per tutti: questo è ciò che conta

Che sia in casa, a scuola, in teatro o in piazza, ciò che conta è che sia per tutti. Solo così la musica è davvero grande.
UniCredit e la Filarmonica della Scala continuano la loro partnership volta a promuovere le occasioni diesperienza della musica classica fuori e dentro le sale concerto.

 

 

Il grande concerto che emozionerà tutta Milano

 

Torna anche quest'anno il più atteso appuntamento sinfonico gratuito d'inizio estate: il concerto "Open Air"  in Piazza Duomo a Milano.

Il 10 giugno 2018 alle ore 21.30, il Maestro Chailly dirigerà la Filarmonica della Scala con un programma di grande richiamo. Sul palcoscenico si esibirà anche il pianista russo Denis Matsuev, che interpreterà uno dei brani di Čajkovskij più amati e conosciuti dal pubblico, il concerto per pianoforte e orchestra n. 1 in si bem. min op. 23

 

 

 

 

"La Filarmonica ha un'attitudine all'apertura anche verso i ragazzi, non solo gli esperti. Il concerto in Piazza Duomo unisce oltre 50.000 persone"

 

 

Riccardo Chailly

Dìrettore Principale della Filarmonica della Scala

 

Concerto per Milano: emozioni sul palco

 

 


" In piazza c'è la responsabilità di una rock star. C'è un abbraccio diverso. Lo scopo di un artista è arrivare alla gente, toccare le persone. In Piazza Duomo lo fai veramente"

 

 

Daniele Morandini

Primo Trombone Orchestra Filarmonica della Scala

 

 

La Filarmonica della Scala: " Tra le 10 orchestre più importanti"


file

 

Buio in teatro, silenzio. Il direttore Riccardo Chailly dà il levare con la bacchetta e l'orchestra inizia a suonare. 

Questa l'emozione di ascoltare la Filarmonica della Scala. E non solo per gli appassionati di musica classica: anche per chi per curiosità si avvicina a questa forma d'arte e cultura.

 

La fondazione dell'orchestra nel 1982 è opera del maestro Claudio Abbado per sviluppare il repertorio sinfonico del Teatro milanese, da sempre molto concentrato sull'opera. Apre quindi con decisione alle opere del Novecento valorizzando le qualità solistiche delle prime parti. Ed è subito successo anche internazionale.

 

Tra gli obiettivi della Filarmonica c'è quello di essere al "servizio del pubblico". Oltre alle borse di studio, 30 fino a oggi quelle assegnate a giovani musicisti, il programma Open Filarmonica promuove iniziative per la città di Milano come le Prove Aperte al pubblico dove l'incasso è devoluto in beneficenza e il progetto didattico per gli alunni delle scuole primarie "Sound, Music!".

 

Da non dimenticare poi l'annuale Concerto per Milano in Piazza Duomo: un evento gratuito che dal 2013 è un appuntamento fisso nel calendario di inizio estate del capoluogo lombardo. L'impegno costante per far conoscere la musica classica a un pubblico sempre più vasto è portato avanti senza ricorrere a fondi pubblici.

L'attività della Filarmonica della Scala è sostenuta da UniCredit, Main Partner dell'Orchestra.

 

 

 

 

 

Filarmonica, l'emozione della musica classica: grandi Maestri per grandi Solisti

 

Il programma della stagione che vede protagonista la Filarmonica della Scala continua la ricerca iniziata dal direttore principale Riccardo Chailly sul sinfonismo dei grandi compositori russi con brani del repertorio sinfonico tra i più importanti e amati dal pubblico.

 

 

 


Silenzio in sala: parla il maestro Chailly

 

 

 

"Avere l'occasione di ascolto della musica classica è la fiamma che dà inizio a un percorso da cui non si può più prescindere per il resto della vita"

 

Riccardo Chailly

Dìrettore Principale della Filarmonica della Scala

 


Musica classica, ma sempre moderna: ciò che conta è amarla

 

 

 

 

"La nostra vita ha bisogno di una colonna sonora"

 

Luisa Prandina

Prima Arpa Orchestra Filarmonica della Scala

 

 

 

 

 

file

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

"Sound, Music!"

Un viaggio alla scoperta della musica, a bordo di una navicella spaziale pilotata dalla Filarmonica della Scala.

"Sound, Music!", arrivata alla sua ottava edizione, nasce dalla volontà di UniCredit e della Filarmonica della Scala di creare un'occasione unica per iniziare i bambini delle scuole primarie milanesi all'ascolto della musica classica vissuta come un gioco emozionante.

Perché ciò che conta è dar vita a un legame magico, quello con la musica, che durerà per sempre.

 

La magia della musica è tornare bambini

 

 

"La musica classica è importante per crescere perché ti rende felice. Loro crescono con noi e noi stessi ritorniamo bambini "

 

Alessandro Ferrari

Violinista della Filarmonica della Scala e Direttore d'Orchestra

 

 

La musica è... sensazioni ed emozioni che contano

 

 

 

"Sound, Music! mi ha fatto capire che la musica non è solo ascoltare una melodia, ma anche provare sensazioni ed emozioni"

 

Giacomo

10 anni

 


Creare le condizioni perché questa meravigliosa forma d'arte possa arrivare a chiunque, trasmettendo conoscenze, interesse e soprattutto tanta passione, è ciò che conta per noi. Ed è il motore che tiene vivo il legame tra UniCredit e la Filarmonica della Scala, sempre pronti a promuovere la grande musica, perché ciò che conta è che sia per tutti.