Share this event on:
  • LinkedIn

Recomend this page

Grazie, la tua segnalazione è stata inviata correttamente.

Spiacenti, questa funzionalità non è disponibile al momento.
Per favore prova con questo link. Grazie

UniCredit Group e AIRC insieme per sostenere una squadra di talenti

UniCredit Group e AIRC insieme per sostenere una squadra di talenti
file

È online il nuovo minisito dedicato alla partnership tra UniCredit Group e AIRC - Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro - per dare spazio alla collaborazione che da 8 anni vede il nostro Gruppo impegnato nel sostenere la ricerca.

AIRC ha sviluppato una strategia chiamata Brain gain, un percorso di studio e formazione che consente ai neolaureati di fare un'esperienza lavorativa al di fuori del laboratorio d'origine, prima in Italia per un triennio, e quindi all'estero per circa due anni. Dopo questo periodo di intensa specializzazione, AIRC recupera le menti migliori perché riportino in Italia know how e creatività.

Di questo percorso fa parte il finanziamento "il mio primo finanziamento AIRC" (My first AIRC grant) che copre tre anni di ricerca e incoraggia giovani scienziati sotto i quarant'anni a presentare un progetto autonomo, affinché possano dimostrare la propria capacità di gestire un gruppo di ricerca in Italia. Per il triennio 2009-2011 UniCredit Group insieme ad AIRC, sosterrà una "squadra" di 11 giovani ricercatori; due grandi allenatori per una squadra pronta a raggiungere grandi risultati.

Grazie allo straordinario supporto economico delle sue Società e la mobilitazione della sua rete di agenzie, UniCredit Group ha già permesso a giovani talenti come Silvio Danese di portare avanti un proprio progetto indipendente.

"Ricevere un MFAG mi ha permesso di portare avanti in modo autonomo i miei progetti di ricerca, e mi ha dato la possibilità di crescere a livello professionale come ricercatore indipendente", afferma Silvio Danese.

Danese, lavora presso la Fondazione Humanitas per la Ricerca - Rozzano (MI) - nel Dipartimento di Gastroenterologia, e si dedica allo studio del ruolo dell'attivazione piastrinica nella crescita del cancro del colon e dell'angiogenesi patologica.

Nei prossimi tre anni accanto a lui altri dieci promettenti ricercatori potrebbero giocare una partita decisiva per arrivare presto a sconfiggere il cancro.



Info

www.airc.unicreditgroup.eu