Share this event on:

  • LinkedIn

Recomend this page

Grazie, la tua segnalazione è stata inviata correttamente.

Spiacenti, questa funzionalità non è disponibile al momento.
Per favore prova con questo link. Grazie

Il 6 aprile la Fondazione Arnaldo Pomodoro inaugura la stagione espositiva 2011

  • 06

    Aprile 2011
  • 17

    Luglio 2011
Fondazione Arnaldo Pomodoro, Milan  
Save
file

Dal 7 aprile al 17 luglio 2011 sarà possibile visitare la mostra "Perino & Vele. Luoghi comuni", un'antologica che ripercorre, attraverso 25 opere di grandi dimensioni, 17 anni di carriera del duo artistico.

 

Attraverso l'uso della cartapesta Perino & Vele modellano forme che riprendono oggetti di uso comune per alludere a fatti di cronaca, a temi di denuncia sociale e alla distorsione della realtà da parte dei mass media con un registro tematico che critica, in modo lucido e ironico, la corruzione, la violenza e l'immobilismo sociale.

 

Il percorso espositivo è aperto dall'opera Luoghi comuni, creata appositamente per la mostra milanese, in cui si vedono numerosi cartelli stradali che guidano in direzioni opposte e suggeriscono la strada per giungere a conoscere la verità su alcuni episodi di cronaca, come le stragi di Capaci e di Ustica.

L'esposizione si chiude con una sezione dedicata all'antimilitarismo e alla condanna della violenza.

 

In contemporanea, dal 7 aprile al 17 luglio 2011 sarà visibile, presso la UniCredit Project Room, spazio dedicato ai giovani artisti italiani e stranieri, la personale di Olga Schigal, Oltre le terre fredde. A cura di Paola Boccaletti, l'esposizione presenta un'installazione che riproduce una Taiga, ecosistema siberiano, con un preciso intento realistico. In questo spazio, in cui convivono realtà e immaginazione, lo spettatore si imbatte in un binario verde (simbolo della transiberiana), in un palloncino di cemento (giocattolo ritrovato) e in una piccola casa che riproduce quella dove è cresciuta l'artista.

 

Ricordiamo anche la mostra "L'Inferno di Dante. Dalì e Rauschenberg", che propone un'interessante rilettura dell'Inferno di Dante attraverso opere di Salvador Dalì e Robert Raushenberg, oltre ad una selezione di artisti contemporanei, che si terrà dal 7 aprile al 17 luglio.

 

UniCredit è partner della Fondazione Arnaldo Pomodoro. Insieme sosteniamo l'innovazione e la creatività in ambito culturale per la valorizzazione del patrimonio artistico contemporaneo e l'opera dei giovani talenti.

 

Per maggiori informazioni visita il sito: www.fondazionearnaldopomodoro.it