Share this event on:
  • LinkedIn

Recomend this page

Grazie, la tua segnalazione è stata inviata correttamente.

Spiacenti, questa funzionalità non è disponibile al momento.
Per favore prova con questo link. Grazie

Puliamo il Mondo

  • 24

  • 26

Settembre 2010
Italia  
Save

Puliamo il Mondo è un'iniziativa di cura e di pulizia, un'azione allo stesso tempo concreta e simbolica per chiedere città più pulite e vivibili. Con Puliamo il Mondo si recuperano numerosi luoghi dal degrado e si promuove una efficiente gestione dei rifiuti, una reale riqualificazione delle aree urbane ed una più attenta valorizzazione degli ambienti naturali che sono così preservati dall'abusivismo edilizio e dalla cementificazione.

 

UniCredit è sponsor di Puliamo il Mondo sin dal 2001. Siamo consapevoli dell'importanza di questo progetto che è in linea con i nostri impegni sui temi della sostenibilità e della salvaguardia ambientale e anche quest'anno siamo orgogliosi di essere presenti come supporter dell'evento.

Quest'anno la versione italiana di Clean Up The World (24-26 settembre) porta nelle piazze non solo il tema del rispetto e della cura del territorio, ma si intreccia con Stop ai sacchetti di plastica, la nuova campagna di Legambiente che mira ad una drastica riduzione dell'utilizzo dei sacchetti di plastica. Quest'ultimi, insieme alle bottiglie di plastica, rappresentano l'80% dei rifiuti marini permanenti causando fenomeni di inquinamento globale come quello del Pacific Trash Vortex che è stato recentemente visitato da David de Rothschild a bordo di Plastiki, una zattera di 20 metri quadri costituita interamente da bottiglie di plastica, al fine di ricavare dati di natura fisica e di impatto ambientale dell'immonda isola di plastica.
La campagna inoltre si propone di sensibilizzare sul tema del riciclo e riutilizzo dei sacchetti e della plastica in generale, che significa meno rifiuti da inviare a discariche e inceneritori, grandi emettitori di CO2, gas che più di ogni altro è causa dell'effetto serra.
Un dato su tutti ci aiuta a comprendere l'entità del problema: già oggi il riciclo consente all'Italia di evitare l'immissione in atmosfera di circa 60 milioni di tonnellate di CO2 all'anno. Se non riciclassimo del tutto le nostre emissioni aumenterebbero di oltre l'11%.

 

La sedicesima edizione, avvenuta nel settembre del 2009, di Puliamo il Mondo è stata un vero successo grazie alla partecipazione di 4.500 località, 1.700 comuni e oltre 700 mila cittadini e grazie all'impegno di molte aziende italiane che hanno aderito all'iniziativa. Il cuore di Puliamo il Mondo 2009 ha battuto particolarmente in Abruzzo, a Tempera, una frazione dell'Aquila pesantemente colpita dal terremoto e situata sul fiume Vera: qui i volontari sono stati impegnati nella pulizia degli argini del torrente e nel ripristino degli arredi urbani.

 

Ancora una volta è stata l'occasione per ribadire come, attraverso la raccolta differenziata e il riciclo dei rifiuti, questi ultimi possano trasformarsi in risorse utili per la nostra economia e il nostro ambiente. Puliamo il mondo non si ferma una volta conclusa la tre giorni di mobilitazione dei volontari, ma chiede ai cittadini di "prendere un impegno per domani", riducendo e differenziando i rifiuti e adottare finalmente uno stile di vita realmente eco-sostenibile.

 

Per maggiori informazioni:

www.puliamoilmondo.it/2010/